Energia elettrica: la batteria più grande del mondo

La batteria più grande del mondo? La costruirà Tesla e fornirà energia elettrica a decine di migliaia di case.

energia elettrica

Tesla ha annunciato che costruirà la più grande batteria agli ioni di litio del mondo. Il progetto aiuterà a risolvere le crisi di energia elettrica che hanno portato al black out in tutta la regione dell’Australia del sud.

Energia elettrica: Tesla costruirà la batteria più grande del mondo

Avevamo parlato di Tesla poco tempo fa, annunciando la collaborazione con un operatore d’energia elettrica americano per l’installazione di batterie domestiche. Nell’articolo Energia elettrica: tecnologia Tesla anche in casa? ci siamo chiesti se il futuro della rete elettrica che rifornisce le nostre case sarà influenzato da una questa nuova modalità di approvvigionamento energetico.

Energia elettrica: la batteria più grande del mondoEnergia elettrica: la batteria più grande del mondo http://bit.ly/2uRK1YS via @6sicuro

Ebbene, la società del vulcanico Elon Musk è di nuovo sulla ribalta. Si parla naturalmente di batterie al litio e questa volta Tesla collaborerà con la società francese di energia rinnovabile Neoen per costruire una “Farm” di batterie da 100 megawatt nello stato del sud australiano.

L’Australia del Sud si poggia soprattutto sull’energia elettrica solare e eolica. Ora la regione sta rimescolando le carte per trovare un modo per rafforzare la sua fragile rete elettrica. L’intero stato ha subito un blackout durante una tempesta nello scorso anno e altre interruzioni di corrente elettrica hanno afflitto l’Australia del sud nei mesi successivi.

100 giorni o il sistema è gratis

Elon Musk, il CEO di Tesla,  ha promesso di consegnare il sistema entro 100 giorni dalla firma del contratto o il tutto sarà gratuito. Ma non si tratta di una sparata da imprenditore miliardario, la scadenza è parte dell’accordo ufficiale. Lo ha confermato anche il governo del sud Australia.

Ad Adelaide, la capitale dello stato, lo stesso Musk ha dichiarato ai giornalisti:

“Il sistema sarà tre volte più potente di qualsiasi sistema in terra. Questo non è come un piccolo incrocio nella frontiera, è come andare tre volte più avanti di chiunque sia andato prima”.

La gigantesca batteria fornirà energia elettrica durante le ore di utilizzo di picco per aiutare a mantenere la fornitura dello stato e potrebbe alimentare 30.000 case, come ipotizzato dalla stessa Tesla.

Confronta tariffe luce

Musk ha inoltre illustrato uno dei vantaggi più significativi di questo sistema:

“Potete ricaricare le batterie quando avete eccessi di energia e quando il costo è molto basso e si scaricarle quando il costo di produzione è alto. Questo riduce il costo medio all’ora al cliente. È un miglioramento fondamentale dell’efficienza”.

L’idea di abbinare una capiente batteria ad un sistema energetico basato su sole e vento sembra geniale quanto ovvia. In tal senso Musk ha dichiarato:

“È buon senso che se hai un impianto solare devi avere la batteria. Altrimenti la quantità della tua energia elettrica è sempre proporzionale a quanto è soleggiato”.

Tesla dovrà risolvere le problematiche tecniche legate alla costruzione di una batteria per l’energia elettrica su larga scala, e sarà la prima ad affrontarle. Tuttavia Elon Musk si è detto fiducioso nel successo del progetto. Il costo dell’intero sistema non è stato rivelato.

Francesco Candeo

Dalla passione per i media agli studi in Comunicazione e Strategie di Comunicazione all'Università di Padova. Il mio lavoro è dare vita digitale alle migliori idee per raccontare in rete le persone e le loro attività. Realizzo i progetti di persona, oppure offro consulenze specifiche. Mi piace occuparmi anche di ciò che rende interessante il web: i contenuti.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*