Energia elettrica: tecnologia Tesla anche in casa?

Batterie domestiche così efficienti da soppiantare la rete elettrica? È presto per parlarne, ma la nuova tecnologia Tesla potrebbe rivoluzionare anche il mercato dell'energia elettrica.

energia elettrica

Tesla presto installerà le sue batterie per l’energia elettrica domestica. Al via una partnership con una compagnia elettrica americana.

Il futuro dell’energia elettrica secondo Tesla

Le automobili Tesla sono una pietra miliare nella storia delle quattro ruote. L’azienda californiana, nata dal genio visionario di Elon Musk, ha sfornato le prime auto elettriche dalle prestazioni convincenti. Le auto Tesla montano batterie che garantiscono autonomie sufficienti a coprire le esigenze degli automobilisti del nostro tempo. E i prezzi, benché sostenuti, sono accessibili a molti.

Insomma, gli elementi per una rivoluzione dei trasporti ci sono tutti. Poi sarà il tempo, assieme agli automobilisti, a dire se la strada tracciata da Tesla è davvero percorribile.

Ma la compagnia, che prende il nome dal grande inventore Nikola Tesla, non vuole ripensare solo il mondo delle automobili (e dei viaggi spaziali).”L’azienda più innovativa al mondo” del 2015, secondo Forbes, starebbe per mettere in campo la sua esperienza in fatto di batterie su un nuovo terreno di gioco: quello dell’energia elettrica domestica.

Insomma il nuovo orizzonte di Tesla è lo stoccaggio di energia elettrica per le utenze domestiche. Ma chissà che non possa anche essere il futuro della distribuzione di corrente nelle case di tutti noi.

Energia elettrica: tecnologia Tesla anche in casa?Energia elettrica: tecnologia Tesla anche in casa? http://bit.ly/2sulWWf via @6sicuro

Batterie Tesla nelle case americane

Il 4 maggio, la compagnia elettrica americana Green Mountain Power Corp., con sede nel Vermont, ha annunciato che avrebbe collaborato con i propri clienti per iniziare a installare le batterie Tesla Powerwall. Si tratta della prima utility negli Stati Uniti a utilizzare le batterie Tesla Powerwall 2 nonché la piattaforma software “GridLogic“, sempre di Tesla.

Confronta tariffe luce

Qual è la promessa di questo nuova tecnologia? Perché una promessa c’è sempre. Beh, i prezzi dell’energia elettrica si ridurrebbero poiché i costi di trasmissione verrebbero abbattuti, così come quelli di capacità. E questi vantaggi sarebbero ancora più significativi durante i periodi di picco d’utilizzo di energia.

È presto, molto presto, per parlare di futura morte della rete elettrica, ma è un passo verso una sana indipendenza da questa. Di sicuro, se questa alternativa avrà uno sviluppo su larga scala, potrebbero cambiare le regole del gioco attorno al mercato dell’energia elettrica.

È tutto molto interessante, non ci resta che stare a vedere.

Francesco Candeo

Dalla passione per i media agli studi in Comunicazione e Strategie di Comunicazione all'Università di Padova. Il mio lavoro è dare vita digitale alle migliori idee per raccontare in rete le persone e le loro attività. Realizzo i progetti di persona, oppure offro consulenze specifiche. Mi piace occuparmi anche di ciò che rende interessante il web: i contenuti.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*