Energia elettrica: a luglio aumenta la bolletta

A luglio aumenta il prezzo dell'energia elettrica: questa la decisione dell'Autorità dell'energia. Ma le associazioni dei consumatori non ci stanno.

energia elettrica

Dal primo luglio l’energia elettrica sarà più cara: pagheremo in media 9 euro in più all’anno. Ma il metano sarà più economico.

Energia elettrica più cara a luglio

L’Autorità per l’energia ha deciso: dal primo luglio la corrente elettrica sarà più costosa.

Non si tratta dunque di uno sfizio dei fornitori e l’aumento, come spiegato dalla stessa Autorità, è legato all’atteso andamento dei prezzi nei mercati all’ingrosso nel prossimo trimestre. Il prezzo è influenzato proprio dalla stagionalità di questi mesi e le tariffe sono in rialzo in previsione degli alti consumi estivi di corrente.

Ma quanto pagheremo in più? L’energia elettrica avrà un incremento del 2,8% sul prezzo ovvero 9 euro all’anno.

I rialzi sono determinati dai costi di approvvigionamento all’ingrosso e, tra le cause, c’è anche la necessità di recuperare sulle emergenze del mercato europeo dell’energia elettrica. Il blocco inatteso di numerose centrali nucleari francesi è stato, in tal senso, decisivo.

Tuttavia il gas costerà meno di un 2,9%. Una buona notizia, ma fino ad un certo punto visto che in questo periodo il consumo di metano si abbatte.

Codacons: “rincari ingiustificati”

I commenti da parte del Codacons sono arrivati puntuali. Il presidente Carlo Rienzi ha espresso le sue considerazioni in una nota:

“L’elettricità  aumenta proprio quando si impennano i consumi degli italiani, per l’utilizzo di condizionatori e altri apparecchi elettrici durante l’estate. Siamo in presenza di una vera e propria speculazione, certificata dalla stessa Autorità che, nel motivare i rincari, parla di “andamento dell’elettricità legato a prezzi nel mercato nazionale all’ingrosso previsti in rialzo nel prossimo trimestre”.

Il Codacons parla inoltre di un rincaro che peserà per 330 milioni sulle famiglie italiane. L’associazione di difesa dei consumatori valuterà anche eventuali azioni legali per contrastare il rincaro dell’energia elettrica.

È intervenuto anche Marco Vignola, responsabile del settore energia dell’Unione Nazionale Consumatori:

“Tanto per cambiare, i prezzi del gas scendono d’estate, quando nessuno accende il riscaldamento e poi magicamente salgono d’inverno. In pratica nessuno potrà usufruire della riduzione del prezzo del gas, mentre sui bilanci delle famiglie peserà solo l’aumento dell’elettricità.”

Su base annua, quindi da luglio 2018 a luglio 2019, secondo uno studio dell’associazione, la famiglia tipo pagherà 14,60 euro in più per la corrente elettrica.

Energia elettrica: a luglio aumenta la bollettaEnergia elettrica: a luglio aumenta la bolletta http://bit.ly/2ts3ZN0 via @6sicuro

Si può risparmiare sull’energia elettrica?

Le decisioni dell’Autorità per l’energia devono essere assorbite dagli operatori e, di conseguenza, gli effetti ricadono sui consumatori. Per questo è meglio risparmiare dove possibile, partendo quindi da una corretta gestione energetica. Ti consiglio ad esempio l’articolo Energia elettrica: 10 consigli per risparmiare sulla climatizzazione.

Inoltre puoi scegliere tra le varie offerte dei fornitori confrontandole online.

Confronta tariffe luce

Sui rincari stagionali non puoi farci molto, ma la scelta della migliore offerta è tutta nelle tua mani.

Francesco Candeo

Dalla passione per i media agli studi in Comunicazione e Strategie di Comunicazione all'Università di Padova. Il mio lavoro è dare vita digitale alle migliori idee per raccontare in rete le persone e le loro attività. Realizzo i progetti di persona, oppure offro consulenze specifiche. Mi piace occuparmi anche di ciò che rende interessante il web: i contenuti.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*