Bolletta luce: con gli accumulatori risparmi il 90%

La tua casa è dotata di impianto fotovoltaico? L'utilizzo degli accumulatori ti permette di risparmiare fino al 90% sulla bolletta luce.

bolletta luce accumulatori

Un risparmio del 90% sulla bolletta della luce: oggi è possibile grazie agli accumulatori di nuova generazione. Un’azienda emiliana produce i dispositivi in grado di immagazzinare l’energia raccolta dai pannelli fotovoltaici.

energia

Bolletta luce: grande risparmio con gli accumulatori

Il nostro è il “paese del sole”. Non solo per gli intervalli nei quali la nostra terra è premiata dal bel tempo – Roma è la seconda capitale europea, dopo Lisbona, per quantità di ore di sole ricevute – ma anche per il largo utilizzo del fotovoltaico. Infatti l’8% del fabbisogno energetico del nostro paese viene coperto dall’energia solare, e si tratta di un primato che ci pone davanti a Grecia e Germania. I dati dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (l’IEA) confermano quindi il buon rapporto che gli italiani hanno con le tecnologie fotovoltaiche: Insomma, la “materia prima” c’è, e anche la nostra predisposizione a utilizzarla.

È il caso, allora, di valutare l’eventuale installazione degli accumulatori, ovvero di batterie di grande capacità in grado di immagazzinare l’energia che non viene utilizzata istantaneamente. Senza accumulatori, l’energia prodotta in eccesso verrebbe semplicemente dispersa.

Bolletta luce: con gli accumulatori risparmi il90%Bolletta luce: con gli accumulatori risparmi il90% http://bit.ly/2fxRy8y via @6sicuro

Bolletta luce: risparmio del 90% con i suoi accumulatori

Aton Storage è una piccola azienda del modenese nata nel 2015 e produce accumulatori di nuova generazione. Questi prodotti sono costituiti principalmente da due grandi batterie al litio e la capacità d’immagazzinamento varia a seconda dei modelli. Il risparmio in bolletta luce può raggiungere il 90% poiché questi apparecchi immagazzinano l’energia prodotta durante le ore di sole, come ha dichiarato Aldo Balugani, uno dei fondatori di Aton:

“Quando c’è il sole, il pannello fotovoltaico dà la corrente alla casa e allo stesso tempo ricarica la batteria che garantisce la continuità energetica.”

È chiaro che, utilizzando l’energia accumulata, non è necessario acquistarla dal fornitore nei momenti notturni o di cielo coperto. Sui costi e sui benefici dell’impianto, Balugani ha dichiarato:

“Un impianto come il nostro, può costare anche sui cinquemila euro compresi di Iva. Ma è possibile ottenere gli sgravi fiscali fino al 50 per cento. Inoltre grazie ai risparmi ottenuti in sostanza si paga da solo.”

Nel caso in cui l’accumulatore dovesse scaricarsi, a causa di forte utilizzo dell’energia elettrica e di cielo coperto per diversi giorni, entrerebbe in funzione in automatico la normale rete elettrica con l’energia fornita dai gestori. L’utente può in ogni momento monitorare i consumi.

Francesco Candeo

Studio, pianifico e implemento i modi migliori per raccontare in rete le persone e le loro attività. Amo ogni tipo di linguaggio, specie se digitale, e mi occupo di ciò che rende interessante il web: i contenuti.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*