Contromano in autostrada: sventato l’incidente

Pericolo di incidente sventato dalla Polizia Stradale sulla Firenze Mare. Un'ottantenne guidava contromano in autostrada.

contromano in autostrada

Grazie all’intervento della Polizia Stradale è stata evitata l’ennesima tragedia in autostrada. Maxi multa e la sospensione della patente per una 80enne toscana che viaggiava contromano sulla Firenze mare.

Contromano in autostrada: 80enne sfiora la tragedia

Erano le 18:00 del 19 agosto quando, sulle telecamere di controllo della Polizia Stradale, appare un’autovettura che imbocca l’A1 a Barberino del Mugello per poi proseguire per la Firenze Mare. Fin qui niente di strano se non fosse che l‘automobilista stava viaggiando… In contromano.

Le prime auto che hanno avuto la sfortuna di incrociare il veicolo contromano sono riusciti a schivarlo e ad avvisare le autorità competenti. Queste ultime sono subito entrate in azione, bloccando la strada all’anziana signora. Il video ripreso dalle telecamere ha dell’incredibile.

Contromano in autostrada: pericolo sventato dalla Polizia

La donna alla guida dell’auto che viaggiava contromano, trovata in uno completo stato confusionale, è stata soccorsa e visitata da un medico. Gli agenti, oltre a bloccarle per ovvi motivi la patente, l’hanno sanzionata con una maxi multa di ben 4 mila euro e il fermo del veicolo. Se la donna vorrà di nuovo tornare a guidare sarà costretta a sottoporsi ad un esame della patente, ma ciò le sarà possibile soltanto tra due anni.

Nonostante la maxi multa, la sospensione della patente e il fermo del veicolo, la donna è stata davvero fortunata. La sua guida sconsiderata avrebbe potuto sfiorare in tragedia. Le probabilità di dare vita ad un incidente multiplo era altissima, ma fortunatamente tutto è andato per il meglio.

Contromano in autostrada: sventato l'incidenteContromano in autostrada: sventato l’incidente http://bit.ly/2bjcZGT via @6sicuro

Invasione di corsia: di chi è la colpa in caso di incidente?

La risposta può sembrare scontata, ma facciamo attenzione ai dettagli. La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 14461/12, afferma che non basta la semplice invasione dell’altra auto nelle nostra corsia, ma va accertato che l’automobilista vittima dell’incidente viaggiasse (come richiesto dall’articolo 143 del Codice della Strada) vicino al margine destro della carreggiata.

Ma può la vittima dell’incidente diventare colpevole di omicidio colposo? A quanto pare sì se viaggia troppo vicino alla linea centrale della strada. Questi sono casi rari e, nel nostro quotidiano, dovremmo avere a che fare con automobilisti che sorpassano con striscia discontinua o all’interno di quella continua.

Nel caso della signora in contromano l’assicurazione, in caso di incidente, avrebbe dovuto pagare il danno interamente agli automobilisti coinvolti.

Giovanni Bizzaro

Assistente web marketing di 6sicuro, coordino blogger e giornalisti gestendo e pianificando il calendario editoriale. Mi occupo inoltre di strategie sui social network per aziende e privati.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*