Sedili auto: hai solo l’imbarazzo della scelta

sedili auto

È di quelle cose alle quali non pensi mai, perché difficilmente scegli in fase di acquisto di un’auto, nuova o usata che sia. Sto parlando dei sedili per auto, quelli che amiamo per la loro comodità o contro i quali imprechiamo per le ragioni opposte, soprattutto dopo un lungo viaggio.

Se ci pensi è così, quando compriamo un’auto difficilmente scegliamo il tipo di sedile, soprattutto quando si tratta di utilitarie o di Citycar, mentre le auto di fascia medio alta spesso prevedono che sia il consumatore a decidere quale sedile avere a bordo. Riscaldabile, regolabile in altezza e profondità, in pelle, sportivo, ne esistono di vari tipi; in questo articolo ti illustreremo le varie opzioni tra le quali scegliere il tuo sedile per auto.

Sedili auto sportivi

Sei un amante della velocità e dello sport, ed hai deciso finalmente, dopo tanti sacrifici, di comprare un’auto sportiva con la quale andare in giro con fidanza/moglie/amante, amici e familiari, e magari fare un bel viaggio on the road, con il vento tra i capelli e l’abbronzatura asimmetrica degli avambracci?

Beh, mica puoi comprarti una macchina super figa per metterci dentro un sedile banale, semplice, triste? Giammai! No, devi scegliere un sedile auto sportivo, che possa sostenere la schiena e la postura e agevolare la guida, e che ti conferisca un senso di sicurezza anche a velocità un po’ più sostenute (ma non esagerare, mi raccomando).

Come scegliere il sedile giusto?

La prima cosa da fare è farti consigliare dal commerciale del concessionario, che potrà illustrarti i sedili auto sportivi disponibili per il modello che intendi acquistare, perché in questo modo non dovrai farlo in un secondo momento, sostituendo quelli di serie.
In base ai colori ed ai rivestimenti dell’auto, potrai optare tra sedili in pelle o in tessuto, mono o policromatici, ma in una bella macchina sportiva un pizzico di colore ci sta proprio bene. Qualunque sia la scelta estetica, devi assicurarti che il sedile abbia uno schienale alto, con un poggia testa largo e stabile, una seduta ampia ma avvolgente, e, non meno importante, deve essere comodo.

Sedili auto in pelle

È innegabile, i sedili auto in pelle sono molto eleganti, a patto che siano di qualità e non di materiali sintetici di dubbia fattura, ma sono anche costosi. A differenza dei sedili tradizionali in tessuto o di quelli sportivi, la pelle è più resistente ed è più facile da pulire, perché quelli di nuova generazione sono praticamente antimacchia e, in ogni caso, è sufficiente una passata di spugna per eliminare eventuali minacce. Ciò nonostante, ti consiglio comunque periodicamente di sottoporre i tuoi sedili in pelle a trattamenti e pulizie presso ditte specializzate, in modo che non perdano lo smalto di quando li hai appena acquistati.

Dov’è la fregatura? Beh, nel fatto che in estate, quando fa molto caldo, il sedile in pelle provoca una sudorazione che nemmeno a luglio nello Yemen, mentre in inverno l’ingresso in auto sarà a dir poco “agghiacciante”. Ecco perché ti consiglio di optare per sedili auto in pelle riscaldabili o ventilati con temperatura regolabile, in modo da ridurre o abbattere questo disagio.

In caso contrario, preparati ad affrontare gli shock termici sulla tua pelle.

Sedili in Alcantara

Se sei un amante delle auto, ma anche non sei un grande esperto, hai sicuramente sentito parlare più volte dei famosi sedili in alcantara, soprattutto qualche anno fa, quando sono diventati di moda nelle auto più costose. In effetti, l’alcantara è molto cara, ma non tutti sanno che è un brevetto italo-nipponico, e che viene prodotto in Italia, negli stabilimenti di Narni, in Umbria.

L’alcantara è un materiale composto dal 68% di poliestere e 32% di poliuretano, ed è particolarmente morbido e resistente, ecco perché è stato utilizzato nell’industria automobilistica per i sedili e gli interni, ma anche nel mondo dell’arredamento.

Sulla scelta dei sedili in alcantara si dibatte molto nei forum di settore, con fazioni divisi quasi come quelle di due squadre rivali di calcio, ma tutti sono d’accordo nell’affermare che sono eleganti e chic. Forse troppo, soprattutto per auto più sportive, infatti solitamente viene utilizzata nelle berline e nelle ammiraglie più costose.

Sedili auto: hai solo l’imbarazzo della sceltaSedili auto: hai solo l’imbarazzo della scelta http://bit.ly/1RtaL9g via @6sicuro

Sedili in t-tech

Sempre nei forum di settore, un altro tessuto che genera discussioni e prese di posizioni distanti tra loro è il t-tech, utilizzato in particolare dalla Volvo (ma non solo) per i sedili di alcuni modelli.
Mentre tutti sottolineano la bellezza estetica di questi sedili, molti ne lamentano l’eccessiva facilità con la quale si usurano e del fatto di non essere traspiranti, ma solitamente questo tessuto viene utilizzato solo per i bordi e non per la seduta, quindi il problema è relativo.

Esteticamente, bisogna ammetterlo, sono davvero belli i sedili in t-tech, e spesso vengono preferiti a quelli in pelle per i difetti che ti ho riportato in precedenza; inoltre, si puliscono molto agevolmente, e questo è senz’altro un punto a favore.

Sedili auto usati

Diciamo che hai comprato un’auto usata e che hai deciso, dopo un po’, di voler cambiare i sedili per sostituirli con altri più comodi, oppure esteticamente più accattivanti. Visto che alcune tipologie di sedili hanno un costo elevato, non sempre vale la pena spendere molti soldi per un’auto usata, che magari terrai con te per un tempo limitato.

A questo punto la soluzione migliore è optare per un buon usato garantito, e oggi trovare dei sedili usati non è affatto difficile, basta andare online e ne trovi di ogni dimensione, prezzo e fattura, ordinabili in pochi minuti per riceverli, in tempi rapidi, comodamente a casa tua.

Qual è il problema, allora? Che non tutti sono capaci di acquistarli in completa autonomia e nella riparazione fai da te senza commettere errori, quindi è preferibile farsi aiutare da un professionista del settore, un carrozziere che possa comprarli per te ad un prezzo ragionevole da un suo fornitore – o in qualche centro di autodemolizioni – e montarli sulla tua auto in poco tempo.

In altri casi, invece, potresti non aver bisogno di cambiare interamente i sedili ma solo di ricoprirli, perché danneggiati o usurati. In commercio, anche nella grande distribuzione, esistono copri sedili per ogni marca, modello e dimensioni, acquistabili a prezzi ragionevoli.

A seconda delle tue esigenze, dei tuoi gusti e delle tue possibilità di spesa, puoi scegliere tra vari opzioni, tutte interessanti e valide. A volte la scelta è dettata da gusti estetici, altre volte da esigenze diverse, in ogni caso puoi esserne certo: troverai quello che fa per te.

Francesco Ambrosino

Laureato in Scienze della Comunicazione, mi occupo di Formazione Professionale, Social Media, Copywriting e Blogging. Non parlo di cose che non conosco, quindi parlo poco. Se posso, scrivo. Le cuffie dell'iPhone sono il mio scudo contro le chiacchiere inutili.

Commenti Facebook

1 Commento

  1. Avatar
    Luca lecce settembre 09, 2017

    Complimenti! Non ho mai letto un post così interessante!

    Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*