Magnesio per la salute: proprietà, benefici, controindicazioni

Il magnesio consente la formazione delle ossa, è utile per assimilare correttamente le vitamine ma, soprattutto, favorisce la trasmissione degli impulsi nervosi. In questo articolo esamineremo le sue proprietà, le modalità di assunzione e le eventuali controindicazioni.

magnesio

Il magnesio è un elemento importante per l’organismo umano e la sua carenza può portare a problemi anche gravi. Vediamo, quindi, quali sono le sue proprietà, i benefici e le eventuali controindicazioni.

Magnesio: benefici e proprietà

Il magnesio si trova soprattutto nelle ossa (70%), nei muscoli (29%) e nel sangue (1%) e svolge un ruolo importantissimo in molte funzioni fisiologiche.

  • è in grado di distendere e calmare nervi e muscoli;
  • partecipa alla formazione del glucosio e delle proteine;
  • favorisce la trasmissione degli stimoli nervosi tra neuroni muscoli;
  • favorisce l’assimilazione delle vitamine del gruppo B, oltre alla C e alla E,
  • contribuisce alla formazione delle ossa e a rafforzare il sistema immunitario;
  • contribuisce al buon funzionamento del sistema cardio circolaorio, regolando il battito cardiaco, prevenendo l’infarto e tenendo sotto controllo l’alta pressione;
  • previene i calcoli renali perché aiuta a disciogliere il calcio presente nelle urine;
  • attenua i dolori mestruali;
  • riduce le vampate durante la menopausa;
  • previene l’osteoporosi e contrasta l’artrite.

Carenza di magnesio: quali sono i sintomi

Quando il nostro organismo è carente di magnesio, si generano alcune problematiche che possono risultare fastidiose. Tra i sintomi più comuni ci sono stanchezza, ansia, irritabilità, mal di testa, insonnia, problemi intestinali, debolezza muscolare, crampi e palpitazioni.

Quando la carenza di magnesio è particolarmente grave subentrano sintomi più preoccupanti: nausea, vomito, cambiamenti d’umore, iperattività, spasmi muscolari, confusione mentale e problemi circolatori.

Un segno evidente della carenza di magnesio, oltre ai sintomi appena descritti, è la comparsa di macchie bianche sulle unghie. Quando l’organismo è sotto stress utilizza dosi elevate di magnesio per mantenere l’equilibrio tra mente e corpo e portarlo a condizioni normali, generando un circolo vizioso che continua a richiedere magnesio mantenendo il corpo sotto stress.

Gli effetti positivi del magnesio sulla psiche

Assumere le giuste dosi di magnesio rende le persone tranquille e rilassate, riducendo nervosismo, paura e ipocondria. Il magnesio è utile anche in caso di stanchezza mentale e di depressione, di marcata eccitabilità e aggressività, predisponendo il soggetto ad un atteggiamento positivo e costruttivo.

Magnesio: quando non assumerlo

L’eccesso di magnesio viene eliminato attraverso i reni, quindi difficilmente si avranno problemi di sovradosaggio. In caso, però, di problemi legati ai reni, è sempre consigliabile fare attenzione all’assunzione di magnesio e chiedere consiglio al proprio medico. Attenzione, inoltre, all’effetto lassativo che ha il magnesio, soprattutto se il fisico è già debole.

Magnesio per la salute: proprietà, benefici, controindicazioniMagnesio per la salute: proprietà, benefici, controindicazioni http://bit.ly/2gWu3ua via @6sicuro

Assumere il magnesio con la dieta

Il magnesio è particolarmente presente nei seguenti alimenti:

  • cereali integrali (i cereali raffinati, invece, ne sono quasi del tutto privi);
  • grano saraceno e miglio;
  • verdure a foglia verde (spinaci, cavoletti di Bruxelles, bietola, rucola, cicoria, broccoli);
  • frutta fresca (banana, melone, uva, more, lamponi, fragole, ciliege) ed essiccata (datteri, fichi secchi e albicocche secche);
  • legumi (in particolare soja, lenticchie, ceci, fagioli bianchi e borlotti);
  • semi oleosi (sesamo, zucca e girasole);
  • cacao puro;
  • sale marino integrale.

Assumere il magnesio tramite gli integratori

Con un’alimentazione equilibrata è possibile assumere tutto il magnesio di cui il fisico ha bisogno. Dopo i 40 anni (e soprattutto in età avanzata) può rendersi necessaria un’integrazione all’alimentazione.

Gli integratori di magnesio sono facilmente reperibili in farmacia, in erboristeria e nei negozi di prodotti naturali, e in diversi formati: compresse, polvere, flaconcini con liquido. Attualmente esistono in commercio diversi tipi di magnesio:

  • magnesio supremo (o assoluto): il più conosciuto, si tratta di carbonato di magnesio in forma citrata, ovvero polvere effervescente da sciogliere in acqua.
  • magnesio cloruro (o magnesio marino): estratto dall’acqua del mare, viene venduto in sacchettini di plastica predosati di massimo 33 grammi. Va sciolto in acqua e ha un sapore amaro, ma è una forma di magnesio altamente biodisponibile.
  • sale amaro (o sale di Epsom): è solfato di magnesio utile a disintossicare fegato e intestino
  • magnesio carbonato (o magnesio pidolato): da utilizzare per ristabilire velocemente la quantità di magnesio fisiologica in caso forte carenza per attività sportiva intensa.
Sonia Milan

Formatrice, consulente di comunicazione digitale, copywriter, storyteller e blogger.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*