Garcinia Cambogia: proprietà dimagranti e effetti collaterali

La Garcinia Cambogia è un integratore usato nei prodotti per la perdita di peso. Scopriamone le caratteristiche e gli effetti collaterali.

garcinia cambogia

Cos’è la Garcinia Cambogia?

La Garcinia Cambogia è un agrume che cresce nel sud-est asiatico. L’estratto della sua buccia, l’acido idrossicitrico (HCA), è molto diffuso in cucina, ma da qualche tempo viene utilizzato come ingrediente negli integratori dimagranti poiché sembra possa influire sulla perdita di peso.

Essendo ricavato da un frutto, l’HCA ha avuto molto successo tra i sostenitori degli integratori “naturali” e moltissimi integratori dimagranti che lo contengono vengono pubblicizzati come “miracolosi” proprio grazie alla presenza dell’acido che si ricava dalla Garcinia Cambogia.
Ma cosa c’è di vero?

Garcinia Cambogia: funziona davvero?

Secondo i sostenitori della Garcina Cambogia, l’acido idrossicitrico (HCA) in essa contenuto provocherebbe un senso di pienezza, riducendo l’appetito e attivando il metabolismo, oltre ad abbassare il colesterolo e a migliorare le prestazioni atletiche.

Per quanto riguarda il senso di pienezza, sono stati svolti dei test sui roditori che hanno confermato il potere saziante, ma non ci sono test sugli esseri umani che possano confermare questa caratteristica. Sembra invece sia plausibile l’effetto sul metabolismo della Garcinia Cambogia: diversi studi effettuati sia sui topi che sugli esseri umani hanno evidenziato un lieve aumento del metabolismo in seguito all’assunzione di Garcinia Cambogia. Questi test non consentono, però, di dire che la Garcinia Cambogia abbia reali effetti dimagranti.

Garcinia Cambogia: proprietà dimagranti e effetti collateraliGarcinia Cambogia: proprietà dimagranti e effetti collaterali http://bit.ly/2a2gh4f via @6sicuro

Gli effetti collaterali della Garcinia Cambogia

Quali sono gli effetti collaterali della Garcinia Cambogia? Le conseguenze indesiderate che potrebbero presentarsi in soggetti predisposti assumendo la Garcinia Cambogia sono di lieve entità e includono:

  • Disturbi gastrointestinali (nausea, vomito, crampi addominali);
  • Emicrania.

Inoltre, come con tutti gli integratori alimentari, la Garcinia Cambogia potrebbe interagire con alcuni farmaci (in particolare per chi soffre del morbo di Alzheimer), quindi prima dell’assunzione è opportuno consultare il proprio medico.

Infine, poiché la Garcinia Cambogia ha effetti ipoglicemizzanti, i malati di diabete dovrebbero porre particolare attenzione nell’assunzione, perché la Garcinia Cambogia potrebbe interferire con i farmaci previsti dal piano terapeutico.

Effetti sulla tiroide

Molte persone affette da ipotiroidismo e ipertiroidismo si chiedono se l’assunzione di Garcinia Cambogia possa interferire con la funzionalità della tiroide. Al momento, gli studi clinici non hanno evidenziato particolari controindicazioni ma, visto l’effetto sul metabolismo, è opportuno consultare il proprio endocrinologo prima di assumerla.

Garcinia Cambogia: costi e dosi

Un trattamento con Garcinia Cambogia prevede l’assunzione giornaliera minima di 100 – 250 mg di prodotto, fino ad arrivare a 500 – 1000 mg al giorno.

Il costo varia molto, e dipende dalla casa produttrice dell’integratore: mediamente un trattamento mensile ha un costo di 30-50 euro.

Sonia Milan

Formatrice, consulente di comunicazione digitale, copywriter, storyteller e blogger.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*