Bacche di Goji: proprietà, benefici e controindicazioni

Le bacche di Goji sono dei piccoli frutti rossi imprescindibile per il tuo apporto energetico. Quali sono le proprietà benefiche? Quante e come si mangiano? Hanno controindicazioni?

bacche di goji

Le bacche di Goji sono originarie del Tibet, ma da diverso tempo sono reperibili anche in Europa in moltissimi punti vendita di prodotti alimentari naturali. Hanno un sapore dolce, che ricorda quello del mirtillo, e non è però necessario andare al supermercato per acquistarle: possiamo infatti pensare di coltivarle sul nostro balcone in vaso oppure in giardino e consumarle fresche, oppure essiccate.

Bacche di Goji, proprietà e benefici

Le bacche di Goji rientrano nella categoria delle “bacche della salute” con mirtilli, more e lamponi. Sono ricche di antiossidanti, pertanto sono fondamentali per contrastare l’azione dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento, garantendoci dei tessuti giovani e sani e rafforzando il sistema immunitario per prevenire le malattie. Questi tutti i benefici che sono in grado di apportare le bacche di Goji

  • Contrastano i radicali liberi
  • Regolano gli zuccheri nel sangue
  • Favoriscono il metabolismo (agevolando il dimagrimento)
  • Abbassano il colesterolo
  • Sono ricche di acidi grassi essenziali
  • Favoriscono la salute degli occhi
  • Supportano il sistema immunitario
  • Sono una fonte di vitamina C (bacche fresche)
  • Aiutano a migliorare la qualità del sonno

Valori nutrizionali delle bacche di Goji

Le bacche di Goji apportano importanti elementi nutritivi utili per il benessere del nostro organismo:

  • Proteine: 15,60%
  • Carboidrati: 41%
  • Grassi: 0,45%
  • Fibre: 21%
  • Vitamine: A, B1, B2, B3, B5, C
  • Sali minerali: calcio, magnesio, fosforo, potassio
  • Polifenoli: acido ellagico e altri
  • Acidi grassi ed oli essenziali: acido palmitico, acido linoleico (omega 6), acido alfa linoleico (omega 3) e altri
  • Carotenoidi

Bacche di Goji per dimagrire

Le bacche di Goji sono utili durante le diete perché aiutano a ridurre l’appetito, grazie al loro elevato contenuto di fibre. Inoltre, le bacche rappresentano un ottimi spuntino quando si ha un attacco di fame, poiché hanno un indice glicemico più basso rispetto ai normali snack a base di carboidrati. Infine, durante una dieta si tende a mangiare di meno e in modo meno variato, riducendo l’apporto di vitamine e sali minerali.

Le bacche di Goji, invece, ci vengono in aiuto durante una dieta grazie grazie all’elevato contenuto di vitamine, aminoacidi e microelementi come ferro, cromo, zinco, germanio e selenio.

Bacche di Goji: proprietà, benefici e controindicazioniBacche di Goji: proprietà, benefici e controindicazioni http://bit.ly/1RT5cNc via @6sicuro

La dose giornaliera da assumere

Le dose giornaliera di bacche di Goji cambia se intendete assumere bacche fresche o essiccate. Le bacche di Goji essiccate sono le più comuni in commercio, e per consumarle è necessario reidratarle, mettendole in un bicchiere d’acqua come si farebbe con dell’uvetta per la preparazione di un dolce oppure direttamente dentro allo yogurt.

La quantità ideale da assumere giornalmente per un adulto va da 1 a 3 cucchiai di bacche di Goji disidratate, oppure 20 ml di succo concentrato. Per i bambini la dose va da 1 a 3 cucchiaini la giorno.

In commercio è possibile trovare anche la polvere essiccata di bacche di Goji oppure degli integratori sotto forma di capsule.

Bacche di Goji: controindicazioni

Come abbiamo visto le bacche di Goji sono bacche super salutari per il nostro organismo, ma in alcuni casi si dovrebbe evitare di assumerle. Vediamo quando:

  • Allergie a pomodori, peperoni, melanzane e patate: le bacche di Goji fanno parte della famiglia delle solanacee, pertanto chi è allergico alla solanacee potrebbe avere delle reazioni allergiche.
  • Assunzione di farmaci anticoagulanti: le bacche di Goji sembrano interferire con i farmaci anticoagulanti a base di composti cumarinici (come il Warfarin e il Marcumar). Se assumete questi farmaci, meglio evitare di assumere le bacche di Goji.
  • Ipertensione: le bacche di Goji tendono ad abbassare la pressione. Quindi, se se si assumono farmaci per la pressione alta, si corre il rischio di abbassarla troppo ingerendo anche le bacche.
  • Diabete: anche in questo caso, le bacche di Goji aiutano ad abbassare la glicemia. Se si soffre di diabete e si prendono farmaci per tenere sotto controllo la glicemia, c’è il rischio che questa si abbassi troppo.

Bacche di Goji in gravidanza

Le bacche di Goji sarebbero da evitare in gravidanza, sia a causa del loro forte potere allergizzante, sia perché contengono forti dosi di

  • Betaina: un prodotto che interferisce nella sintesi del DNA
  • Selenio: un antiossidante che se assunto in eccesso è estremamente nocivo
Ricapitolando: le bacche di Goji sono un potente alimento ricco di elementi preziosi per il nostro benessere. Non sono però esenti da controindicazioni, soprattutto perché interagiscono con molti farmaci che agiscono sul metabolismo umano. Se non si soffre di malattie quali diabete, ipertensione o si assumono farmaci anticoagulanti, un buon bicchiere di succo o un manciata di bacche di Goji nello yogurt tutti i giorni ci aiuterà a mantenerci in salute.
Sonia Milan

Formatrice, consulente di comunicazione digitale, copywriter, storyteller e blogger.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*