SMS natalizi? Le migliori App a confronto

SMS Natalizi

Gli Short Message Service, più comunemente conosciuti come SMS sono entrati nella comunicazione di tutti i giorni con l’introduzione delle linee telefoniche digitali GSM ormai quasi 20 anni fa. Il successo è arrivato quasi immediatamente a causa del basso costo con cui inviare una comunicazione rispetto alla classica telefonata.

Inizialmente concepito come testo non superiore ai 160 caratteri si è evoluto negli MMS che consentivano anche l’invio di foto, video e testi più lunghi.

Se è vero che gli SMS hanno un costo contenuto rispetto una telefonata è pur vero che alcuni utenti ne fanno un uso decisamente intenso, oppure in certi periodi dell’anno, come il Natale, vengono mandati quantità industriali di messaggi selezionando un’intera rubrica. Con l’introduzione degli smartphone connessi a internet e che consentono di installare applicazioni di terze parti, sono nati servizi alternativi che sfruttano le connessioni alla rete di cui è normalmente dotato chi possiede telefoni di ultima generazione.

Attraverso questi servizi alternativi è possibile azzerare il prezzo nell’invio di messaggi, foto e video ad altri possessori di cellulari atti a riceverle.

Costo SMS

I messaggi costano una media di 15 centesimi ad invio, ma si possono trovare offerte di pacchetti che quasi ogni operatore fa in cui si possono averne 1000 ad un prezzo conveniente.

Le alternative gratuite

Per poter messaggiare senza spendere un centesimo occorre possedere un telefono con accesso alla rete di ultima generazione che consenta l’installazione di applicazioni, ma non solo, anche chi riceve deve esserne dotato.

Whatsapp

E’ l‘SMS killer per eccellenza, la sua diffusione in ogni sistema operativo iOS, BlackBerry OS, Android, Windows Phone e Symbian e la larga diffusione lo rende l’ideale come sostituto ai messaggi a pagamento. Può inviare testi, foto e video anche a gruppi di utenti contemporaneamente.

iMessage

Introdotto da Apple con l’uscita di iOS 5 permette a tutti i possessori di device della casa di Cupertino di inviare messaggi ad altri utenti che dispongano della stessa piattaforma.
Molto comodo perché utilizza la medesima app per l’invio degli SMS. Ha solo una pecca: spesso invia messaggi normali a pagamento perché l’utente non è sotto copertuta 3G o WI-FI, dopo aver “tentato” di recapitare il messaggio tramite traffico dati, converte tali messaggi in SMS.

ChatOn

Una delle app più popolari e più complete prodotta da Samsung. ChatOn è compatibile con qualunque marca di smartphone e con diverse piattaforme. Offre diverse funzioni, che vanno delle emoticon originali alla possibilità di avere chat di gruppo, inviare foto, video e addirittura disegni a mano libera.

Viber

Sia Viber che Skype possono essere una valida alternativa agli SMS, dalla versione 2.2 l’app supporta anche l’invio di messaggi a gruppi e la condivisione di foto, inviti, link e naturalmente telefonate e video conferenze, non gli manca nulla. Viber è completamente gratuita e multipiattaforma.

Queste sono solo quelle più famose, di app ne esistono tantissime, anche Twitter, volendo potrebbe essere utilizzata in tal senso. Ricordiamoci solamente di attivare le notifiche e che l’intelocutore deve possedere i medesimi vostri requisiti in fatto di account e app installate.

Riccardo Scandellari

Informatico, giornalista e consulente marketing per i nuovi media. Si occupa di progetti di Web Marketing per NetPropaganda s.r.l.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*