Saldi invernali 2017: le date regione per regione

I saldi invernali 2017 stanno già animando lo shopping in tre regioni italiane, ma presto gli acquisti convenienti di inizio anno si potranno effettuare in tutta Italia. Scopri quando iniziano i saldi nella tua regione.

saldi invernali 2017

I saldi invernali 2017 sono già partiti in alcune regioni, ma le giornate di shopping conveniente prenderanno presto vita in tutto il paese.

Di sicuro avrai già sentito qualcuno chiedere “Quando iniziano i saldi?”, o magari l’hai chiesto proprio tu… In ogni caso vediamo quando potrai approfittare degli sconti nella tua regione e tutto quello che c’è da sapere sui primi saldi dell’anno nuovo.

Saldi invernali 2017!

Saldi invernali: due paroline che rendono felici soprattutto gli amanti dello shopping, ma anche coloro che cercano semplicemente di fare acquisti convenienti.

Proprio in questi giorni esplodono le occasioni per rinnovare il guardaroba e, perché no, concedersi un regalino in più dopo il Natale e il capodanno. In tre regioni i saldi sono già partiti e la caccia all’affare sarò presto aperta in tutta Italia.

I saldi invernali 2017 in Italia: le date di inizio e fine regione per regione

Le date di inizio e fine dei saldi possono essere differenti a seconda delle regioni. Vuoi sapere quando iniziare la caccia ai saldi nella tua zona? Vediamo le date per ogni regione.

Saldi invernali 2017 Abruzzo

In Abruzzo si potrà approfittare dei saldi a partire da giovedì 5 gennaio fino a domenica 5 marzo.

Saldi invernali 2017 Basilicata

In Basilicata si sta già acquistando in saldo da lunedì 2 gennaio. I saldi in Basilicata termineranno martedì primo marzo.

Saldi invernali 2017 Calabria

In Calabria i saldi inizieranno giovedì 5 gennaio per concludersi il 28 febbraio

Saldi invernali 2017 Campania

Giovedì 5 gennaio in Campania si apriranno i saldi invernali e termineranno domenica 2 aprile.

Saldi invernali 2017 Emilia Romagna

Da giovedì 5 gennaio a domenica 5 marzo anche in Emilia Romagna si potrà approfittare dei saldi.

Saldi invernali 2017 Friuli Venezia Giulia

I friulani potranno godere dei saldi da giovedì 5 gennaio a venerdì 31 marzo.

Saldi invernali 2017 Lazio

Nel Lazio si parte con i saldi il giovedì 5 gennaio e si termina mercoledì 15 febbraio.

Saldi invernali 2017 Liguria

In Liguria i saldi inizieranno giovedì 5 gennaio per finire sabato 18 febbraio.

Saldi invernali 2017 Lombardia

In Lombardia i saldi avranno inizio giovedì 5 gennaio e termineranno domenica 5 marzo.

Saldi invernali 2017 Marche

Nelle Marche giovedì 5 gennaio sarà il giorno di partenza dei saldi e mercoledì 1 marzo si concluderanno.

Saldi invernali 2017 Molise

Saldi anche in Molise a partire da giovedì 5 gennaio. Domenica 5 marzo sarà l’ultimo giorno.

Saldi invernali 2017 Piemonte

Nella regione piemontese i saldi partiranno giovedì 5 gennaio e si concluderanno martedì 28 febbraio.

Saldi invernali 2017 Puglia

Giovedì 5 gennaio si apriranno i saldi in Puglia e si concluderanno martedì 28 febbraio.

Saldi invernali 2017 Sardegna

Nell’isola della Sardegna si potrà acquistare in saldo da giovedì 5 gennaio fino a domenica 5 marzo.

Saldi invernali 2017 Sicilia

In Sicilia i saldi sono già partiti lunedì 2 gennaio e termineranno mercoledì 15 marzo.

Saldi invernali 2017 Toscana

Nella regione toscana si potrà approfittare dei saldi da giovedì 5 gennaio, domenica 5 marzo termineranno.

Saldi invernali 2017 Trentino Alto Adige

Nella provincia di Trento i saldi avranno luogo da giovedì 5 gennaio fino a domenica 5 marzo. Per quanto riguarda la provincia di Bolzano, da giovedì 5 gennaio a sabato 18 febbraio sarà possibile approfittare dei saldi.

Saldi invernali 2017 Umbria

In Umbria i saldi saranno attivi da giovedì 5 gennaio fino a domenica 5 marzo.

Saldi invernali 2017 Valle d’Aosta

In Valle d’Aosta i saldi sono partiti oggi, martedì 3 gennaio, e termineranno venerdì 31 marzo.

Saldi invernali 2017 Veneto

Nella regione veneta si partirà giovedì 5 gennaio con i saldi che termineranno martedì 28 febbraio.

Saldi invernali 2017: le date regione per regioneSaldi invernali 2017: le date regione per regione http://bit.ly/2iZJUnU via @6sicuro

Acquistare in saldo: una mini guida

Vediamo un piccolo riepilogo di cosa c’è da tenere presente in tempo di saldi invernali in questa mini guida:

  • Cambi: se il prodotto è danneggiato o non conforme, il commerciante è tenuto a ripararlo o sostituirlo, quando ciò non è possibile si procederà con la riduzione o restituzione del prezzo pagato. È però necessario che il cliente denunci il difetto entro due mesi dalla scoperta dell’imperfezione. Quando invece il capo è in perfetto stato, la sua eventuale sostituzione è a discrezionalità dell’esercente;
  • Prova dei capi: la prova dei capi è rimessa alla discrezionalità del commerciante, non vi è infatti nessun obbligo;
  • Prodotti in vendita: i capi messi in saldi hanno carattere di stagionalità e di moda, ma niente vieta di mettere in vendita anche prodotti di stagioni già trascorse;
  • Prezzo: il negoziante è obbligato ad indicare il prezzo normale di vendita, lo sconto e il prezzo finale.

Nel caso tu voglia fare shopping online, aggiungo qualche consiglio per evitare le brutte sorprese che possono capitare quando non hai la merce tra le mani:

  • scegli con attenzione i portali di vendita prima di procedere con gli acquisti;
  • verifica che ci sia una sede legale dell’azienda ben visibile e indicata sul sito web da dove vuoi comprare;
  • le offerte imperdibili che giungono via mail non sempre sono attendibili: anche in questo caso presta attenzione.

Le previsioni di Confcommercio sui saldi invernali 2017

Girare per negozi alla ricerca di un affare è una piacevole attività che in Italia quest’anno muoverà circa 5,3 miliardi di euro secondo le previsioni di Confcommercio. Sempre secondo le stime dell’ organismo di rappresentanza delle imprese impegnate nel commercio, nel turismo e nei servizi, ogni famiglia italiana spenderà circa 344 euro nell’acquisto di capi d’abbigliamento, calzature e accessori.

Sembra però che i saldi non saranno il toccasana che i commercianti si auspicano dopo una stagione non esaltante per le vendite. Renato Borghi, vicepresidente di Confcommercio ha dichiarato:

 “Dopo un Natale così così, la speranza passa ora per i saldi, non saranno però saldi col botto. La nostra stima, euro più euro meno, è che gli italiani spenderanno mediamente come nell’anno precedente. Le vendite di fine stagione saranno sempre una straordinaria opportunità per i consumatori ma, per noi commercianti, non saranno sufficienti a colmare un gap di consumi fortemente condizionato da un andamento sempre più incerto ed altalenante.”

Francesco Candeo

Dalla passione per i media agli studi in Comunicazione e Strategie di Comunicazione all'Università di Padova. Il mio lavoro è dare vita digitale alle migliori idee per raccontare in rete le persone e le loro attività. Realizzo i progetti di persona, oppure offro consulenze specifiche. Mi piace occuparmi anche di ciò che rende interessante il web: i contenuti.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*