Regali di Natale: come spendere poco e rendere felici tutti

Regali di Natale

Regali Natale economici

Il Natale 2014 è alle porte… insieme all’immancabile “ansia da regalo”. Nonostante la parola “crisi” sia ancora tra noi e ci si ripeta continuamente che “ciò che conta è il pensiero”… far felice chi amiamo rimane la preoccupazione più importante. Qualunque sia infatti il budget il desiderio comune è trovare il dono perfetto, che illumini il volto del destinatario. Spendere poco e rendere felici tutti non è difficile. Provate a seguire i nostri consigli!

Regali di Natale: come trovare quello giusto

Donare è un gesto d’affetto, non un obbligo. Per cui ricordate:

  • Risparmiare non significa scegliere a caso: fosse anche un ombretto da 5 euro per la vicina di casa… perché acquistarlo fucsia se lei adora il bianco?
  • Sintonizzatevi sui gusti dell’altro: inutile comprare un CD di musica classica a chi ha l’anima rock, non credete?
  • Riciclo e riuso: dare nuova vita a vecchi oggetti è un’ottima idea, ma… non significa prendere regali precedenti (magari una sciarpa ricevuta nel 2012!) e rifilarla a qualcun altro solo per toglierla dal cassetto.
  • Acquistare online significa avere la possibilità di confrontare e trovare offerte più vantaggiose (ad esempio su siti web come Groupon o SaldiPrivati). Tra l’altro, grazie alle app, potrete individuare i prezzi più convenienti in base alla vostra localizzazione geografica.
Regali di Natale
Idee originali per risparmiare sui regali di Natale http://bit.ly/1kp4aM4 @6sicuro

Natale solidale, tecnologico, artigianale o culturale?

Tenendo in considerazione le preferenze di amici e parenti, individuare il regalo più adatto, con un ottimo rapporto qualità prezzo, sarà più semplice. Fissate un budget complessivo da destinare ai vostri acquisti, un po’ come fareste per la lista della spesa quotidiana, e cercate di suddividere i vari doni per tipologia e fascia di prezzo.

  • Chi ama la tecnologia sarà felice di ricevere, ad esempio, chiavette USB e hard disk per archiviare i documenti più importanti, microfoni, cuffie o periferiche audio, accessori per cellulari e smartphone, lettori Mp3/Mp4, memory card, borse porta PC, protezioni per il tablet o custodie varie. Sono strumenti utili, il cui prezzo può variare tra i 5 e i 50 euro.
    Per chi può spendere fino a 100 euro la scelta è, ovviamente più vasta: smartphone, chiavette internet, fotocamere compatte, iPod, registratori portatili, docking station.
    Volete proprio esagerare e non badare a spese? Dai 200 euro in su troverete TV Led, Smart TV, sistemi Blu-Ray, navigatori satellitari GPS, Reflex e cornici digitali, console (Plystation, Xbox, PSP, Wii..), iPad, tablet, notebook e PC.
  • Un regalo solidale renderà felici amici e familiari attenti alle cause sociali: in occasione delle festività natalizie, infatti, tantissime organizzazioni non profit invitano tutti a sostenere un progetto acquistando un regalo all’interno di cataloghi speciali, appositamente realizzati. E-card, agende e calendari, borse ecologiche e accessori, peluche, magliette, sono solo alcuni articoli. In molti casi è anche possibile effettuare una semplice donazione e ricevere in cambio un attestato, che spiega al destinatario la finalità del dono: kit didattici, vaccini, latte terapeutico, giocattoli e molto altro. I prezzi di un regalo solidale partono da 10/15 euro.
  • Per chi ama le atmosfere accoglienti, la buona cucina e l’artigianato, cosa c’è di meglio di un regalo realizzato con le proprie mani? Un dono speciale, perché personalizzato. Chi ha già una buona dimestichezza con carta, forbici, ago, stoffa e colla… è avvantaggiato. Tuttavia, con un po’ di impegno, tutti possiamo creare qualcosa di originale (ed economico), semplicemente seguendo un tutorial (tramite foto o video). Sarà divertente scoprire come riciclare una lattina o comporre delle simpatiche renne in feltro! Per i buongustai, invece, meglio puntare su torte e biscotti fatti in casa o un bel cesto di prodotti alimentari a Km zero, per assaporare le migliori proposte del territorio: vini, salumi, formaggi, marmellate e altre prelibatezze. Il prezzo di un vasetto di miele, ad esempio, può oscillare dai 3 ai 6 euro, in base all’ingrediente (millefiori, mandorle, eucalipto…)
  • Per contenere i costi e fare un figurone ci sono anche altre alternative: acquistando un libro, un taccuino, l’abbonamento cartaceo o digitale ad una rivista, spenderete non più di 20/30 euro. Con un abbonamento al cineforum, un biglietto per un concerto o per uno spettacolo teatrale, un abbonamento mensile in palestra, uno zaino, una felpa, un paio di occhialini per le nuotate in piscina, accontenterete colleghi, amici e parenti senza superare i 100 euro (in media).

Infine, ci sentiamo di suggerirvi un ultimo dono: un bel biglietto scritto a mano, o una lettera (così come un collage di fotografie) non costa quasi nulla, ma oggi, nell’era digitale, vale oro.

Buone Feste a tutti!

Chiara Casablanca

Sono una comunicatrice sociale, copywriter e digital PR freelance. Studio strategie, scrivo, promuovo, creo iniziative di sensibilizzazione e workshop per aziende, professionisti, organizzazioni non profit.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*