Come trovare i parcheggi più economici

Trovare parcheggi economici

Trovare parcheggio è quasi una mission impossible, soprattutto nelle grandi città. Non soltanto per il fatto che gli spazi sono sempre pieni, oppure perchè le ZTL sono chiuse, ma anche per il costo che si deve sostenere per sostare qualche ora in pieno centro. Secondo un recente studio inglese, nelle grandi città una persona automunita impiega mediamente dai 6 ai 20 minuti ogni giorno per la ricerca di un posto libero, con tutti i conseguenti costi della benzina e stress psicofisico.

Il caro-parcheggi è anche uno dei motivi di crisi delle attività commerciali nei centri storici: le persone, scoraggiate all’idea di cercare un posto che costerà come oro, preferiscono recarsi negli ampi spazi gratuiti messi a disposizione dai centri commerciali di periferia.

Ma quanto costano i parcheggi in Italia?Facendo una piccola ricerca si scopre che, mediamente, un parcheggio all’aperto nelle principali città italiane (Roma, Milano, Torino) costa minimo 1,50€ l’ora, per arrivare anche 2,50€ nelle ZTL. Per i parcheggi coperti la tariffa oraria può arrivare anche a 5€ per le prime 2-3 ore, per poi calare nelle successive.

Non va meglio nelle città più piccole e in provincia, dove difficilmente gli spazi blu si pagano meno di 1/1,50€ all’ora. Il vantaggio per le principali città è che vengono venduti coupon e abbonamenti validi anche fino ad un anno, con notevole risparmio per chi è costretto a parcheggiare sempre nelle zone blu. C’è anche da dire che è anche una situazione abbastanza obbligata, dato che nei capoluoghi di Regione è sempre più difficile trovare dei parcheggi gratuiti, a meno che non si conosca perfettamente la zona, oppure si lasci la macchina fuori dal centro per poi recarvisi con i mezzi pubblici.

In ogni caso, quando si va in una nuova città, non sempre è facile sapere dove sono i parcheggi liberi più economici.

Quali sono alcuni modi per trovare parcheggi economici in una città?

  • Consultare il sito web del Comune

Numerose informazioni utili si possono trovare nel sito della città dove ci stiamo recando, in quello del Comune o anche della Regione, se abbastanza dettagliato. Oltre a scoprire dove si trovano, si possono consultare le tariffe aggiornate di tutti i parcheggi all’aperto, sia di quelli coperti che di quelli a gestione privata. Dargli uno sguardo prima di partire può farci risparmiare tempo e denaro una volta arrivati in loco.

  • Tripadvisor

Una fonte di preziosissime informazioni è Tripadvisor: cercando tra le recensioni del luogo dove si sta andando, è facile trovare qualcuno che ha segnalato la presenza (e il relativo costo) di un parcheggio. In caso non ce ne siano, o non abbiate voglia di cercare più di tanto, la cosa migliore è fare una domanda all’interno del Forum Viaggi della città (previa iscrizione a Tripadvisor): qualcuno risponderà sicuramente con utili consigli.

  • App

Da Foursquare a Waze sono molte le applicazioni su traffico e luoghi dove si possono reperire informazioni sulle condizioni di traffico e sui parcheggi. Se siete già sul posto e non avete reperito notizie prima, provate a utilizzare queste applicazioni. Una bella novità consiste nelle app dedicate alla localizzazione dei parcheggi: solitamente sono compilate dagli stessi utenti, per cui i dati tendono ad essere sempre aggiornati. Queste app, oltre a riportare i prezzi, mostrano anche il numero di posti disponibili, se si accettano carte di credito e quali sono i servizi aggiunti del parking.

  • Ufficio Informazioni Turistiche

Al giorno d’oggi, tra smartphone, tablet e internet, può sembrare anacronistico recarsi all’Ufficio Informazioni o allo IAT della città. Eppure, spesso si rivela utile: avrete informazioni esatte e dettagliate non soltanto su cosa visitare, ma anche su tutti i parcheggi della zona e i relativi prezzi.

  • Chiedere al passante

In ultima istanza, non rimane che tirare giù il finestrino e ricorrere al classico “scusi, può darmi un’informazione?”. La persona del luogo non solo vi dirà dove sono i parcheggi più economici, ma anche dove lasciare la macchina gratis: il cittadino è l’unico che non ha nulla da guadagnarci!

E voi, come fate di solito per trovare e risparmiare sui parcheggi?

Simone Moriconi

Profondo conoscitore del web e Blogger/Editor per diverse realtà editoriali, Simone Moriconi si occupa di marketing, e-commerce e comunicazione (online e offline), offrendo i suoi servizi di consulenza ad aziende, organizzazioni e persone

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*