Nel presente sito 6sicuro fa uso di cookies al fine di fornire una migliore esperienza di navigazione all'utente. Potrebbero essere presenti, inoltre, cookies di terze parti. Continuando a navigare nel sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi l'informativa .
Confronta Gratis le Migliori Assicurazioni Online
6sicuro > Garage > pneumatici > Gomme all-season: alcuni consigli per la scelta
Confronta 18 assicurazioni

Gomme all-season: alcuni consigli per la scelta

29 novembre 2013 | In: Cerchi e Pneumatici |

Gomme all-season: alcuni consigli per la scelta

Non tutti gli automobilisti desiderano avere un doppio treno di gomme estive-invernali, sia per non far fronte a spese maggiori, sia perché non ritengono di aver bisogno di gomme specifiche per la stagione. In questo articolo avevamo approfondito il tema dell’uso delle gomme invernali tutto l’anno, facendo notare che raramente è una buona soluzione. Un’alternativa valida è costituita proprio dai pneumatici All-season, detti anche “Pneumatici 4 stagioni”, in quanto si adattano a tutte le condizioni meteo. Molte conferme sono arrivate anche dai nostri lettori che le hanno provate e che sono prevalentemente soddisfatti di questo tipo di pneumatici.

Dal 2014, la normativa vigente sulla circolazione di pneumatici invernali in estate è cambiata, pertanto vi invitiamo a consultare il vostro gommista di fiducia per avere informazioni più dettagliate sulla possibilità di circolare in estate con lo specifico modello di all-season che andrete a montare.

Cosa sono le gomme All-season?

I pneumatici All-season sono delle gomme progettate appositamente per offrire aderenza su quante più condizioni di guida possibili, dall’asfalto asciutto dell’estate a quello bagnato dell’inverno.

Rispetto alle gomme estive hanno un battistrada più profondo, un differente disegno e cambiano anche rispetto alle gomme termiche. Possiamo dire che le All-Seasons sono un ibrido tra le due gomme e si adattano a condizioni stradali (quasi) di ogni tipo.

Le all-season possono circolare d’inverno?

Si. Per poter circolare senza rischi di sanzione nelle strade in cui vige l’obbligo, chi monta gomme All-Season deve accertarsi che queste abbiano impresso il codice M+S, che indica Mud+Snow, fango e neve.

Non c’è invece obbligo sul simbolo dello Snowflake (fiocco di neve): per il Codice della Strada è sufficiente avere l’M+S. Lo Snowflake è comunque una garanzia di maggiore aderenza su fondi innevati.

Le all-season possono circolare d’estate?

Come riportato nel nostro articolo al riguardo, dal 2014 il Ministero dei Trasporti, con la circolare numero 1049 del 17 gennaio 2014, ha determinato che chi monta pneumatici di tipo M+S, con codice di velocità inferiore a quanto indicato in carta di circolazione, può viaggiare soltanto dal 15 ottobre al 15 maggio.

Quindi, deducendo direttamente dalla normativa, che non è specifica nel riguardo a tutte le tipologie di pneumatici, possiamo affermare che la circolazione con pneumatici all-seasons M+S con codici di velocità inferiori a quelli riportati in carta di circolazione comporta sanzioni che vanno da € 419 a € 1.682, il ritiro della carta di circolazione e l’invio in revisione del veicolo.

Quanto costano i pneumatici all-season?

Non pochissimo. Le gomme 4 stagioni non sono prodotte da tutte le case, e il prezzo per un modello di buona fattura si aggira tra un’intermedia e un top di gamma termica. In ogni caso, tutto dipende dalla misura del cerchio.

<<TWITTALO>>
Pneumatici per tutte le stagioni: sono davvero una buona scelta? http://bit.ly/SZH2IF via @6sicuro

Quali prestazioni per le 4 stagioni?

Alcune prove su strada hanno dimostrato che gli pneumatici All-Season si comportano peggio rispetto alle gomme dedicate: pare infatti che abbiano una minore aderenza su neve e ghiaccio rispetto alle gomme termiche: questo dipende dal fatto che le lamelle del battistrada sono meno profonde e hanno minore aderenza sul terreno.

Inoltre, sono stati registrati anche tempi di frenata maggiori. Inutile dire che le prestazioni cambiano anche a seconda del modello e della casa produttrice: pneumatici top di gamma raggiungono prestazioni paragonabili alle gomme invernali, ma più si scende di prezzo più le performance si abbassano.

Per quanto riguarda le performance su fondi asciutti, le prestazioni tendono ad equivalersi rispetto alle gomme estive, anche se risultano più rumorose e meno precise e tendono a consumare leggermente di più. Su fondi sterrati o sporchi si registra una buona aderenza.

In pratica sono gomme che si adattano a tutto, ma senza eccellere in nessuna condizione. Navigando sul web, ci si accorge che molte prove su strada da parte di operatori del settore tendono a sfavorirle rispetto ai pneumatici dedicati, mentre nei forum e nei blog gli utilizzatori ne parlano soprattutto bene.

Quindi, le gomme all-season sono una buona scelta?

In definitiva, le gomme 4 stagioni sono una ottima soluzione per chi fa pochi chilometri l’anno (max 10-15.000) e gira principalmente in città o in pianura, dove la viabilità è garantita anche in caso di neve ed è difficile imbattersi in situazioni critiche. Può essere una buona scelta (da valutare) per chi ha un veicolo 4×4, che riesce a tirarsi fuori da situazioni più “difficili” usando la trazione integrale.

In tutti questi casi il treno di gomme dura 2 anni, si evitano i cambi dal gommista risparmiando quei 60-80 € complessivi ed eventuali costi di stock del secondo treno. È anche per questo che molti gommisti tendono a non consigliarle.

In ogni caso ricordiamo che su strade innevate o ghiacciate i pneumatici invernali specifici sono comunque più efficaci e garantiscono una guida più sicura. Per questo motivo, in caso di All-season, consigliamo di tenere sempre le catene a bordo (e di imparare a montarle), perché in caso di nevicate soltanto queste danno massima tranquillità e sicurezza.

Continuate a raccontarci le vostre esperienze di gomme all-season: che opinioni avete di questo prodotto?

avatar

Profondo conoscitore del web e Blogger/Editor per diverse realtà editoriali, Simone Moriconi si occupa di marketing, e-commerce e comunicazione (online e offline), offrendo i suoi servizi di consulenza ad aziende, organizzazioni e persone

Commenti Facebook
19 Commenti
  1. avatar

    Personalmente ho trovato i pneumatici 4 stagioni efficienti e validi. Non capisco quei personaggi che si affannano a denigrare questo tipo di gomme e mi chiedo: con i pneumatici termici si può guidare su un fondo innevato a più di 50 km orari e, quindi, ad una velocità superiore alle 4 stagioni? Ed in caso di ghiaccio sul fondo strada, i pneumatici termici non sono, anch’ essi, soggetti all’obbligo dell’uso delle catene?
    Nazzareno Perotti

  2. avatar

    Personalmente ho trovato i pneumatici 4 stagioni efficienti e validi. Non capisco quei personaggi che si affannano a denigrare questo tipo di gomme e mi chiedo: con i pneumatici termici si può guidare su un fondo innevato a più di 50 km orari e, quindi, ad una velocità superiore alle 4 stagioni? Ed in caso di ghiaccio sul fondo strada, i pneumatici termici non sono, anch’ essi, soggetti all’obbligo dell’uso delle catene?da alla calabria si usano pochissimo?
    scalise antonio

    • avatar

      Ciao Antonio,
      di base, un pneumatico specifico, lavora meglio di uno generico.
      La teconologia delle all-season è nettamente migliorata e ci sono ottimi prodotti, inoltre entrano in gioco altri fattori: stile di guida, chilometri percorsi e, come sottolineavi tu, dove si abita.

  3. avatar

    Sono sempre più convinto che l’obbligatorietà di cambiare le gomme è un regalo che abbiamo eredito dal governo Monti per aiutare le case produttrici e di conseguenza i gommisti. Il governo Letta ha leggermente modificato introducendo l’obbligo dell’utilizzo delle catene in sostituzione delle gomme invernali aiutando sempre i produttori di catene invernali e di conseguenza i rivenditori.
    Se pensano alla nostra sicurezza avrebbero dovuto OBBLIGARE, come stanno facendo ora, ad acquistare auto solo con 4 ruote motrici dove la sicurezza, indipendentemente dalle condizioni d’asfalto e dalle gomme montate la tenuta di strada è superlativa.
    Consiglierei al Governo d’imporre , visto che la libertà non esiste più ,almeno chè non sei un politico , indipendentemente dal colore , visto che per i politici le loro leggi non sono applicabili, di far vendere solo automezzi con questa caratteristica.

    Saluti

    • avatar

      Ciao Roberto,
      grazie per il tuo intervento. Le auto a trazione integrale non hanno consumi di carburante superiori? Ne prendo spunto per trattare l’argomento in maniera specifica, faccio delle verifiche.

  4. avatar
    BATTISTELLA FRANCESCO - Rispondi

    Ho acquistato on line pneumatici 4 stagioni e mi sono arrivati oggi 18/11/2013 che corrisponde alla 47° settimana del 2013.
    Controllando la data di costruzione stampigliata sul pneumatico questa è DOTT4411 che significa la 44° settimana del 2011.
    I pneumatici hanno quindi già più di due anni e poiché mi risulta che la loro vita è al massimo di 4 anni io potrò utilizzarli solo per due anni.
    Ho fatto reclamo e fra breve avrò la risposta.
    Qualcuno ha avuto lo stesso problema?
    Come si è risolto?
    Saluti

  5. avatar

    Di quale anno è la modifica alla lingua italiana per cui ora davanti alla parola pneumatici l’articolo debba essere “i” e non più “gli”?

  6. avatar

    Poffarbacco! Non sapevo che l’ “uso vivo” stesse soppiantando così largamente la “regola grammaticale”, e sinceramente ne sono felice.
    Allora penso di perdonarvi… :-D

  7. avatar

    Prese l’inverno scorso, fatta tutta l’estate, sono veramente ottime e neanche rumorose, nessuna usura particolare. Ho speso meno di €400.
    Ovviamente i due commercianti di pneumatici (esistono ancora i gommisti?) che ho interpellato le hanno sconsigliate.

  8. avatar

    ok grazie a tutti. Mi sono convinto e acquisterò questo tipo di pneumatici per la mia fiat 600, che già si comporta bene senza catene sulla neve.
    A me interessa che il veicolo si sposti in caso di nevicata, ho una guida tranquilla da sempre (ho percorso 70000 km e ho ancora le gomme originali da quando ho acquistato l’auto).

  9. avatar

    Guido una Opel Antara 2wd ed ho fatto la scelta delle Pirelli Scorpion Ice e Snow oramai da 3 anni che alterno alle estive e devo dire di trovarmi decisamente bene trovandole molto confortevoli con una sensazione di grande sicurezza ogni inverno. Ora sto pensando di prendere le quattro stagioni visto i numerosi consensi ed il relativo risparmio. Ritengo pero’ che una via di mezzo possa giustamente soddisfare presupponendo qualche compromesso.

  10. avatar

    Porto la mia esperienza: avendo un’auto di più di dieci anni, a settembre 2013 dovevo prendere una decisione sulla sostituzione pneumatici estivi ormai usurati: volendo viaggiare sicuro nella brutta stagione in Piemonte ma non in montagna, ho optato per delle 4 stagioni economiche e posso assicurare che d’inverno sono cento volte meglio delle ottime Michelin estive. Quindi la mia conclusione é che la peggior 4 stagioni, d’inverno va meglio della migior estiva. Sono particolarmente sicure in frenata ed in curva. Poi é vero che si usureranno un po’ di più, ma volendo evitare il doppio treno, le 4 stagioni reputo che nell’arco dei 12 mesi garantiscano maggior sicurezza. Evidenzio che c’é la possibilità, nelle stagioni estive, che aumenti un poco il consumo di carburante, ma reputo che tale maggior esborso sia ampiamente ammortizzato dal mancato cambio gomme ottobre e aprile. Cordiali saluti a tutti i lettori.

  11. avatar

    Io ero un po’ perplesso nei confronti degli pneumatici quattrostagioni, poi qualche anno fa, attirato dalla comodità di evitare il cambio periodico estate/inverno, mi sono deciso ed ho comprato dei Vredestein Quatrac 3. Devo dire che sono rimasto molto soddisfatto e sorpreso delle prestazioni di questi pneumatici. Effettivamente vanno benissimo in ogni condizione, estate, inverno, neve ecc…. Da quando li ho montati sulla mia Volvo S60 2.4 163 CV, non ho più cambiato tipo/modello di pneumatico. Credo però che sia necessario distinguere fra modello e modello di quattrostagioni. Per esempio per la rivista tedesca Autobild i Quatrac 3 sono i migliori in assoluto.

  12. avatar

    Ho usato per 4 inverni, M+S Uniroyal sulla mia vecchia audi, convinto di avere avuto gomme invernali, mentre invece erano all seasons. Ho potuto constatare che i primi 3 inverni erano ottime sulla neve e sul bagnato, mentre il 4° inverno non tenevano più, pur avendo ancora ben 6mm di battistrada, ed inoltre erano diventate molto rumorose.

  13. avatar

    È molto semplice. Su neve ghiaccio e fango meglio le termiche. Su asciutto meglio le estive. Con le 4 season si scende a compromessi per motivi economici.
    La scelta è personale e verte anche sui km percorsi e dove si viaggia in inverno. Mia moglie che lavora in citta e fa pochi km monta le 4 stagioni, evitando anche l obbligo di catene a bordo.Peraltro usando 2 treni di gomme, estivo ed invernale, e percorrendo pochi km, gli pneumatici si seccherebbero prima di usurarli.
    La mia vettura invece, con la quale faccio molti piu km e qualche volta si va a sciare monta due treni di gomme.
    In entrabi i casi resta quindi da escludere il solo uso esclusivo delle estive in estate i inverno con catene a bordo, a meno che giá si posseggano e vuole evitarsi la nuova spesa.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Preventivo Assicurazione
 
Cerca Assicurazioni Auto
Cerca
Guide Assicurazioni
 
Google Plus
 
newsletter assicurazione
Iscrizione
NEWSLETTER
Segui 6Sicuro su Facebook Segui 6sicuro assicurazione su Google+ Segui 6sicuro in Twitter Iscriviti al Feed 6sicuro assicurazioni