Formazione a distanza: risparmio e flessibilità

Corsi a distanza

Cresce sempre di più l’offerta di corsi, master e laboratori in modalità e-learning, cioè a distanza. Accolte ancora con qualche diffidenza, tali proposte possono rappresentare una grande opportunità per imparare una lingua straniera, approfondire alcune materie scolastiche, facilitare l’aggiornamento professionale. Scopriamo le possibili applicazioni e i principali vantaggi dell’apprendimento a distanza.

  • Perché conviene l’e-learning?

1. Un corso a distanza promette un notevole risparmio rispetto a un corso in aula perché non è necessario spostarsi in auto, prendere treni o aerei: le lezioni sono fruibili dal proprio pc e l’unico costo da sostenere è quello della connessione Internet (rata corso a parte, come vedremo più avanti). Supponiamo che una decina di dipendenti debbano partecipare a un corso di aggiornamento aziendale e spostarsi da Roma a Milano: i costi per le trasferte (quando non garantiti dall’azienda) sarebbero a carico dei lavoratori, senza dimenticare altri disagi legati all’organizzazione quotidiana e familiare di ciascuno. Ecco che l’e-learning diventerebbe un valido alleato.

2. L’e-learning garantisce flessibilità perché non esistono vincoli temporali: il materiale didattico è normalmente scaricabile e consultabile ovunque ci si trovi e in qualsiasi ora della giornata. Le lezioni audio/video possono essere seguite in streaming live oppure on demand: l’unico svantaggio della seconda soluzione è di non poter interagire direttamente con il docente collegato, che risponderà però a domande, dubbi, considerazioni dei suoi allievi su un Forum (quando presente) o direttamente via e-mail.

3. Iscriversi a un corso a distanza è semplice e pratico: nella maggior parte dei casi è previsto l’accesso a una piattaforma con username e password. Ogni studente può compilare il profilo e controllare la sua attività dal pannello dedicato: alcuni dati personali, come l’indirizzo o il numero di telefono sono richiesti dagli organizzatori per identificare ogni iscritto e per l’invio di un eventuale attestato di partecipazione.
I software per l’e-learning garantiscono a tutti la possibilità d’intervenire senza inutili sovrapposizioni o dispersioni e, soprattutto, con maggiore focalizzazione sul tema trattato (cosa che in aula spesso non avviene, per distrazione o perché le conversazioni si allontanano man mano dall’argomento centrale). Gli allievi possono chattare tra loro, confrontarsi, lavorare insieme creando presentazioni multimediali.

  • Costi e soluzioni

Come scritto sopra, l’e-learning consente l’apprendimento in qualunque luogo, semplicemente utilizzando il proprio pc connesso a Internet. Ovviamente, ogni corso avrà un suo costo, come qualsiasi corso in aula, ma praticamente dimezzato vista la mancata necessità di spostarsi e, in molti casi, prenotare una stanza in Hotel con tutto ciò che ne consegue (pranzi e cene, biglietti per i mezzi pubblici ecc.). Molte proposte sono gratuite, ma in media le cifre si aggirano tra i 200 e i 500 euro, in base alla durata dell’esperienza formativa, alla notorietà dei docenti, alla tipologia di materiale didattico, alla presenza o meno di attestato e altri servizi connessi.

Spesso la modalità e-learning viene adottata al 50%: nel senso che, soprattutto per Diplomi Universitari e Master, si tende a mixare la formazione in aula con la didattica virtuale (per esempio consentendo lo studio a casa e gli esami in sede). Alcuni corsi hanno costi alti ed è quindi importantissimo non affidarsi a enti o scuole poco note o di dubbia provenienza, ma scegliere sempre realtà formative presenti da diverso tempo sul mercato, magari con un sito web aggiornato e curato, con sezioni dedicate ai commenti di chi ha già frequentato, FAQ e indirizzi di contatto per assistenza. Un motore di ricerca per individuare, tra gli altri,  master in e-learning è masterin.it


Le aziende possono usufruire, inoltre, di esperienze di formazione a domicilio: sono i docenti a recarsi presso la ditta e non il contrario, magari due o tre volte al mese, continuando a interagire virtualmente negli altri giorni. Questo modello è stato adottato ultimamente per i corsi di cucina: lo chef arriva direttamente a casa.

  • Possibili difficoltà nell’apprendimento a distanza

L’e-learning è la soluzione giusta per chi ha difficoltà a spostarsi, per le aziende che desiderano realizzare esperienze formative in loco, per studenti che vogliono esercitare il proprio inglese o imparare qualcosa di nuovo. Gli unici inconvenienti possono essere: eventuali limiti dovuti a una scarsa qualità della connessione, un minor contatto umano (questo però diventa un vantaggio o uno svantaggio a seconda dei casi), una presenza limitata del docente (può capitare che qualcuno non sia molto professionale e interagisca il minimo indispensabile).

Tuttavia, per riassumere, a parte alcuni problemi oggettivi o l’eccessiva timidezza dei partecipanti (che devono mostrarsi disponibili a una comunicazione interattiva!), la formazione a distanza può diventare davvero preziosa in varie situazioni e sotto molti aspetti.

Giovanni Bizzaro

Assistente web marketing di 6sicuro, coordino blogger e giornalisti gestendo e pianificando il calendario editoriale. Mi occupo inoltre di strategie sui social network per aziende e privati.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*