Fiumicino Vs Malpensa: costi parking e soste con le nuove normative

Fiumicino Vs Malpensa: costi parking e soste con le nuove normative

Ogni volta che si prende un volo per le vacanze, tra le tante cose da considerare c’è l’arrivo e la partenza dall’aeroporto. Ultimamente, sempre più scali stanno regolamentando il traffico dei veicoli nelle aree di accesso ai terminal con sistemi che calcolano i tempi di sosta ed emettono multe in modo automatico. I due principali aeroporti italiani, Roma Fiumicino e Milano Malpensa, hanno introdotto la cosiddettasosta veloce”, ossia la possibilità di transitare per pochi minuti per l’attesa dei passeggeri che arrivano, oppure per scaricare quelli che entrano. Se da un lato queste normative vogliono regolamentare il traffico in zone congestionate e soggette ad episodi di abusivismo, dall’altra rischiano di creare problematiche per quei viaggiatori che arrivano con l’aereo in ritardo e non riescono ad essere puntuali con l’auto in attesa. Vediamo come funzionano le nuove regole per la sosta nei due maggiori aeroporti italiani.

Il nuovo sistema di soste e parcheggi all’Aeroporto di Roma Fiumicino

Dal 9 giugno, i viaggiatori al volante di veicoli privati hanno accesso ad una nuova Zona a Traffico Limitato (ZTL) denominata area “Stop&Go”. Quest’area è munita di un sistema di rilevamento elettronico con telecamere che consente l’accesso ai soli operatori autorizzati. A questa area, si aggiunge la zona “Kiss&Go”, ovvero la Zona a Traffico controllato (ZTC) riservata a passeggeri e accompagnatori alle Partenze nei Terminal 1, 2 e 3. La sosta comprende 15 minuti gratis sulle strisce blu, per consentire all’accompagnatore di scaricare i bagagli e salutare il viaggiatore. Alcuni cartelli indicano l’avvicinamento alle zone di entrata e di uscita, che misurano il tempo impiegato da ogni veicolo nella ZTC. Se si superano i 15 minuti complessivi, scatta la sanzione di 80 euro.

Se il guidatore vuole stare più tempo con il viaggiatore, può in ogni caso parcheggiare nelle strisce blu, con un costo di 2,5 euro per ogni mezz’ora che si aggiungono ai 15 minuti consentiti per il Kiss&Go. Per soste più lunghe, rimangono i normali parcheggi sopraelevati a pagamento. Per gli Arrivi, si accede al parcheggio Breve Sosta presso i Terminal 1 e 3, anche questo gratuito per 15 minuti. Se si vuole sostare per più tempo, si accede ai parcheggi a pagamento Easy Parking che sono collegati ai Terminal tramite percorso pedonale. Per quanto riguarda i taxi e i conducenti di auto a noleggio Ncc, esiste un ticket di 2 euro all’ingresso dell’area a loro riservata per attendere il passeggero che ha effettuato la chiamata.

Quanto cosa una sosta breve per le auto a Fiumicino e Malpensa?

Quanto cosa una sosta breve per le auto a Fiumicino e Malpensa? http://bit.ly/1oys1LW @6sicuro

Quali tariffe per parking e soste all’Aeroporto di Milano Malpensa?

Anche l’aeroporto di Milano, il secondo scalo italiano per importanza, ha recentemente regolato l’accesso in automobile per chi lascia e prende i viaggiatori all’ingresso dei terminal. Si chiama “Area 10 minuti” e serve a regolamentare il traffico degli automobilisti privati che accedono all’area dell’aeroporto. Grazie ad un sofisticato sistema di 34 telecamere e 15 orologi, l’aeroporto di Malpensa rileva i tempi di accesso e uscita di ogni macchina e fa scattare la multa dopo 10 minuti di permanenza. Trascorso il tempo limite, il sistema emette automaticamente la multa, che è di 80 euro per le macchine e 38 euro per i motocicli. Come per Roma, la sanzione non scatta se l’automobilista entra in un parcheggio a pagamento, dove una telecamera riconosce la targa e stoppa automaticamente il timer.

In questa area la sosta breve costa 1,50 euro per mezz’ora e 2,90 euro per un’ora. I taxi e le auto a noleggio con conducente Ncc hanno un ticket di 2,50 euro per 2 ore complessive di sosta per attendere il passeggero. Le nuove tariffe hanno da un lato reso più agevole il deflusso dei veicoli, dall’altro scatenato numerose lamentele, soprattutto da parte dei tassisti e di coloro che regolarmente si recano ai terminal per il carico e scarico di passeggeri, che ora si trovano a pagare molto di più e a rischiare multe non proprio economiche.

Voi cosa ne pensate?

Simone Moriconi

Profondo conoscitore del web e Blogger/Editor per diverse realtà editoriali, Simone Moriconi si occupa di marketing, e-commerce e comunicazione (online e offline), offrendo i suoi servizi di consulenza ad aziende, organizzazioni e persone

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*