#TA12 Vs #MIA12: a quale andare?

#TA12 Vs #MIA12

Prima di tutto cerchiamo di capire di cosa stiamo parlando per evitare tutte le polemiche che si potrebbero innescare: essendo io uno degli organizzatori dei #TA12 qualcuno potrebbe pensare che sarebbe ovvia la risposta alla domanda nel titolo, mentre invece non è così scontato, visto che gli eventi sono diversi e complementari.
In primis cerchiamo di fare chiarezza: i Macchianera Italian Awards 2012 (#MIA2012) sono uno degli eventi Internet più importanti d’Italia. Organizzato a Riva del Garda dal lontano 2003 da Gianluca Neri, è diventato negli anni lo standard de facto, il punto zero degli eventi Internet in Italia.
Tweet Awards (#TA12) è un evento che è stato “incubato” nelle prime due edizioni all’interno della manifestazione di Neri, e che quest’anno, per la prima volta, è andato per la “propria strada” spostandosi su Milano in una manifestazione dedicata e ospitata all’interno della Settimana della Comunicazione. L’evento è esclusivamente dedicato a Twitter ed è organizzato da un gruppo di eterogenei personaggi che sono Davide Licordari, io, Riccardo Scandellari, Claudio Gagliardini, Stafano Forzoni e Luca Conti.
Cerchiamo di capire le differenze e quale è meglio frequentare in base alle proprie attitudini ed affinità.

Macchianera Italian Awards 2012 #MIA2012

L’evento in questione è da considerarsi il prototipo degli eventi Internet in Italia, sia per complessità, che per durata che probabilmente per affluenze.
Si tratta di una tre giorni in cui le strade della magnifica Riva del Garda sono invase da personaggi più o meno nerd e più o meno geek, che fotografano tutto, condividono tutto e parlando di tutto. Online.
L’evento ha in sé qualcosa di straordinario perché durante il suo svolgimento un paese intero diventa qualcosa che in Italia non si può vedere in nessun altro posto e momento: un luogo in cui quello che viene spesso definito “il popolo della Rete” si trova davvero, fisicamente, per le strade.
I molti eventi in cui si divide la tre giorni di Riva sono molteplici ed interessanti, passando dal food arrivando alla moda, ed il tutto si corona la sera del sabato con la vera e propria premiazione di quello che viene decretato dagli utenti di Internet come il meglio della Rete italiana.
Molte categorie, molti voti, molti premi: la Sanremo del Web.

Tweet Awards (#TA12)

Arrivati alla terza edizione, sono partiti nel 2010 come evento ospitato a Riva del Garda e si sono evoluti nel corso degli anni.
Nell’edizione del 2010, una cinquantina di partecipanti hanno fatto pensare agli organizzatori che ci sarebbe stato spazio per qualcosa di più importante, è così è stato negli anni successivi.
Arrivati alla terza edizione, e svincolatisi dai #MIA per una questione logistica, i #TA sono e restano un evento legato a Twitter, focalizzato sul social cinguettante.
A differenza dei #MIA si tengono (ed in particolare quest’anno si sono tenuti) in un evento breve e concentrato, a Milano, durante il quale vengono premiati gli “utenti cinguettanti” scelti direttamente dagli utenti stessi di Twitter.
L’evento è di carattere molto più ludico rispetto ai #MIA, nel senso che il tutto si svolge in un party, in una festa in cui si premiano i concorrenti in gara e ci si dedica alle pubbliche relazioni, a quello che viene definito networking… in pratica al mangiare e al bere.
Poco tempo, molta gente, molto divertimento. Twitter trasfigurato nella vita reale.

  • A quale partecipare?

Quest’anno gli eventi si sono tenuti ad una settimana di distanza e la premessa è quindi ovvia: se avete la possibilità andate ad entrambi. Sono belle manifestazioni, sono divertenti e si conosce un sacco di gente.
Se dovete sceglierne uno solo, ecco alcuni punti di riferimento su cui riflettere: se volete fare più di un giorno di eventi e vi volete immergere completamente nella Rete italiana e nei suoi personaggi il MIA è certamente migliore visto la sua durata e complessità. Di contro il MIA è difficilmente raggiungibile… basta dire che a Riva del Garda non c’è la stazione. Quindi se avete tempo e voglia di vedere un posto magnifico andate a Riva e state 3 giorni, se avete meno tempo e volete concentrare il tutto in qualcosa di più semplice da realizzare andate ai TA: Milano è raggiungibilissima da tutta Italia e l’edizione di quest’anno si è tenuta adiacente alla Metro.
Se volete sondare, gustare, vedere la Rete italiana in tutti i suoi personaggi noti, e se volete una serie di incontri di approfondimento di ogni tipo, i MIA sono sicuramente il vostro punto di approdo. La dimensione “barcamp” con speach complessi ed eterogenei è appunto la dimensione dei MIA.
Se volete partecipare ad una festa in cui il focus principale non è tanto la premiazione ma l’incontrare delle altre persone, mangiare, bere e stare in compagnia ballando, allora i TA sono la vostra dimensione.

Insomma, molto dipende da quanto tempo avete, dai mezzi con i quali vi volete spostare, da quale social usate maggiormente e anche da quello che vi aspettate. I MIA sono un evento con tutti i crismi, i TA sono una festa con tutti i crismi.
Quando vi svegliate la mattina decidete di cosa avete voglia e andate.

Rudy Bandiera

Giornalista e consulente in ambito Web, docente di “online marketing e comunicazione Web” presso master universitari e aziende. Fondatore ed amministratore delegato di NetPropaganda, una “social media agency” che si occupa di Web e di comunicazione non convenzionale.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*