iPhone 6 e Apple Watch: le novità di casa Apple

iphone6-iwatch

Il conto alla rovescia sul sito lasciava intendere qualcosa di speciale. In effetti avevamo tutti bisogno di un nuovo evento Apple, di un vero evento, ma soprattutto avevamo bisogno di prodotti speciali.

Prodotti che Tim Cook ha presentato con grande soddisfazione al Flint Center for Performing Arts di Cupertino. I protagonisti di questa fanfara Apple? Due nomi fondamentali: iPhone 6 e – udite udite – Apple Watch. Scopriamo insieme questi gioielli della tecnologia Apple!

iPhone 6

La naturale evoluzione dell’iPhone si presenta con angoli smussati – ricorda un telefonino già visto, o sbaglio? – e con due dimensioni: 4,7 e 5,5 pollici. Lo schermo diventa più comodo per la gioia di chi usa lo smartphone come surrogato del personal computer.

Queste dimensioni danno vita ad altrettanti modelli: l’iPhone 6 e l’iPhone 6 Plus che ricorda una sorta di mini iPad. La risoluzione è quella della Retina HD (quindi ottima), mentre le prestazioni sono affidate a un chip A8 a 64 bit con 2 miliardi di transistor, il doppio rispetto al 5S, e una CPU che permette di guadagnare il 25% in velocità.

Ecco tutte le dimensioni e i dati dell’iPhone 6 (tra parentesi quelli Plus):

  • Spessore:  6,9 mm (7,1)
  • Altezza: 138,1 mm (158,1)
  • Larghezza: 67 mm (77,8)
  • Peso: 129 g (172 g)
  • Risoluzione: 1334 x 750 (1920 x 1080)
  • Densità: 326 px per pollice (401 px)
  • Sistema operativo: iOS 8

I tecnici Apple hanno puntato molto sulla grafica e sui miglioramenti dello schermo, che è stato pensato per poter essere usato con una mano. Ulteriori miglioramenti sono stati apportati alla fotocamera (ora con messa a fuoco Focus Pixel) e alla batteria che guadagna il 50% di efficacia rispetto alla versione precedente (fonte). Sull’ iPhone 6 Plus troverai anche lo stabilizzatore delle immagini.

Il nuovo iPhone può essere ordinato dal 26 settembre e i prezzi… Beh, questa è la nota dolente: sono alti. Molto alti. Proprio come vuole la tradizione Apple:

iPhone 6

  • 16 GB, 729 €
  • 64 GB, 839 €
  • 128 GB, 949 €

iPhone 6 Plus

  • 16 GB, 839 €
  • 64 GB, 949 €
  • 128 GB, 1.059 €

I colori disponibili sono argento, oro e grigio siderale: per maggiori informazioni puoi dare uno sguardo alla pagina ufficiale dell’iPhone 6.

iPhone 6 e Apple Watch: le novità di casa Apple
iPhone 6 e Apple Watch: le novità di casa Apple http://bit.ly/1rMmKyh @6sicuro

Apple Watch

Dai, alla fine questa è la grande novità della presentazione di Tim Cook: Apple Watch, la tecnologia da indossare e da mostrare al polso. Quanti smartphone sono passati davanti ai nostri stanchi occhi? Abbiamo voglia e bisogno di qualcosa di nuovo, qualcosa che rompa gli schemi.

Le tecnologie indossabili, ovviamente, non sono una prerogativa della Apple. Ma come sempre Cupertino segna un passo importante almeno da un punto di vista del design: l’iWatch si presenta come un oggetto bello da vedere che si propone in tre modelli:

  • Apple Watch – Cassa in acciaio inossidabile naturale o nero siderale, cristallo di zaffiro.
  • Watch Sport – Cassa in alluminio anodizzato color argento o grigio siderale, vetro Ion-X.
  • Watch Edition – Cassa in oro giallo o rosa 18 carati, cristallo di zaffiro.

Si possono comunicare ordini e comandi attraverso lo schermo touch, via voce (c’è Siri) e  la rotella “Digital Crown” utile per fare zoom e navigare all’interno di schermate. Sarà disponibile nel 2015 in due taglie: con cassa da 38 mm e da 42 mm. La personalizzazione è al centro del prodotto iWatch, infatti potrai scegliere tra diversi quadranti e cinturini.

L’Apple Watch non è solo orologio: è anche allenatore, strumento per disegnare e – ovviamente – comunicare. L’arrivo di messaggi sarà annunciato da una vibrazione e basterà toccare la Digital Crow per far apparire l’elenco delle persone con le quali vuoi comunicare: messaggio, posta elettronica o telefonata?

La nuova rotta Apple

Con l’arrivo dei modelli economici dell’iPhone pensavamo di assistere al declino della Apple. Oggi Tim Cook ridisegna il percorso (ma non ha scaldato più di tanto la borsa): si punta in alto, sin punta verso un prodotto che diventi sempre di più status symbol. La Apple c’è già riuscita una volta: saprà essere ancora fonte di ispirazione?

Riccardo Esposito

Sono un webwriter freelance, aiuto le aziende e gli imprenditori a comunicare online. Mi occupo di nuove tecnologie, social media, scrittura online. Il mio motto? Il mio regno per un post.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*