iPad Mini VS Kindle Fire HD

Ipad Mini Vs Kindle Fire HD

Apple ha presentato iPad Mini il 2 novembre 2012. La scelta della data non è un omaggio a Steve Jobs visto che l’ex Ceo di Apple probabilmente non avrebbe mai apprezzato la dimensione ridotta dello schermo. Amazon precedentemente, il 6 settembre, ha presentato il Kindle Fire HD, tablet da 7 pollici che vuole insidiare due mercati, quello degli ebook reader e quello dei tablet. E oggi abbiamo deciso di mettere iPad Mini e Kindle a confronto.

  • Schermo

L‘iPad mini è un iPad 2 ridotto: la caratteristica saliente è lo schermo, un IPS LCD, che si riduce da 9,7 pollici a 7,9 di diagonale, mantenendo le stesse caratteristiche hardware dell’iPad 2, ovvero il display da 1024 X 768 con una densità di 162 PPI (la densità dei pixel per pollice, più è bassa più i contenuti appaiono poco definiti).
Il Kindle Fire monta un LCD da 7 pollici da 1280X800 (216 PPI) decisamente più definito di Apple.

  • Hardware

Kindle Fire HD ha un processore Cortex A9 dual core da 1,2 Ghz e un GB di ram, come memoria interna monta a seconda del modello 16 o 32 GB per i dati. Il concorrente iPad viene spinto da un processore Apple A5 dual core da 1 Ghz e 512 MB di ram, a seconda delle configurazioni può montare 16/32 o 64 GB di ram, al contrario di Kindle è dotato di una fotocamera da 5 megapixel capace anche di filmati Full HD. Entrambi possiedono una fotocamera anteriore da circa un megapixel per le videoconferenze. Il GPS è caratteristica esclusiva di iPad, mentre il prodotto Amazon si avvale solo della posizione WiFi meno precisa. Entrambi possiedono connessioni WiFI e Bluetooth (ver. 4.0 per iPad).
La connessione dati mobile è esclusiva della versione iPad Mini che può ospitare le nano-SIM per le connessioni veloci, anche di quarta generazione.

  • Peso e durata della batteria

Le dimensioni sono molto simili per entrambi, circa 200 X 135 mm, l’unica differenza di rilievo è lo spessore, decisamente inferiore nel prodotto Apple con 7,2 mm contro i 10,3 mm del Fire HD. La batteria che consente ad entrambi – almeno secondo le case produttrici – una durata di oltre 10 ore di riproduzione video senza ricaricare.

  • Sistema operativo

Due filosofie contrapposte e due modi di vedere completamente diversi si scontrano su queste macchine, da un lato chi ha creduto dall’inizio nella tecnologia touch – ovvero Apple che monta sul suo device l’ultimo sistema operativo iOS6 – e dall’altra il sistema Google Android 4.0 Ice Cream Sandwich che, forte dell’entusiasmo da parte del mercato, sta facendo enormi balzi in avanti nello sviluppo ed ha ormai colmato il gap nei confronti dei della casa di Cupertino. Entrambi i sistemi operativi dispongono di un enorme bacino di app che coprono tutte le esigenze più disparate.

  • Costo

Il Kindle Fire Hd ha un costo più contenuto del concorrente e parte da 199 euro per la versione da 16 GB, con le “offerte speciali” ovvero offerte promozionali ineludibili quando si attiva il salvaschermo, disattivabili pagando 15 euro. Fino ad arrivare a 264 euro per la versione da 32 GB.
Decisamente più costoso iPad mini che parte nella versione WiFi da 16 GB da 329 euro per arrivare a 659 euro per la versione da 64 GB con connessione mobile.

  • Conclusioni

Tecnicamente sono due oggetti molto simili, qualcosa di più lo ha iPad che completa la dotazione con GPS, Fotocamera e collegamento Mobile. Ma il prezzo è decisamente alto rispetto al concorrente di Amazon e propenderei per quest’ultimo, solitamente non mi sbilancio in questo genere di confronti ma se metto in riga le caratteristiche e le confronto con il prezzo di vendita l’indicatore tende decisamente verso Kindle Fire HD.

Riccardo Scandellari

Informatico, giornalista e consulente marketing per i nuovi media. Si occupa di progetti di Web Marketing per NetPropaganda s.r.l.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*