Gomme estive: vanno bene tutto l’anno?

Hai deciso di utilizzare le gomme estive tutto l'anno? Bene, ma ti sei informato sulla qualità dei tuoi pneumatici? Ecco cosa dicono i test.

gomme estive

La scelta delle gomme è una delle più delicate per chi possiede un veicolo. Proviamo a fare luce, partendo dalla differenza tra le tre principali categorie di pneumatico.

Gomme estive, invernali e quattro stagioni

Le gomme estive sono le gomme classiche utilizzabili nella stagione calda. Si tratta di una mescola progettata per lavorare al meglio sopra i 7°C che però, con temperature basse, può indurirsi e perdere di tenuta. Sono ottimali sia sul bagnato che sull’asciutto grazie ad una struttura studiata per affrontare queste condizioni.

Le gomme invernali sono, appunto, quelle create per la stagione fredda e permettono di affrontare fondi stradali bagnati e scivolosi, anche in presenza di neve e ghiaccio. Si distinguono per una mescola che lavora bene con temperature basse e per un disegno del battistrada più netto rispetto a quello di una gomma estiva.

Esiste l’obbligo di montare gomme invernali: solitamente scatta il 15 novembre, tuttavia in zone con climi più rigidi alcune deroghe possono anche comportare un anticipo su questa data.

Il 15 aprile quest’obbligo scade, anche se il cambio non è da considerarsi obbligatorio a patto che le gomme invernali non abbiano un indice di velocità inferiore a quello indicato sulla carta di circolazione. Rispettando questa condizione, il termine perentorio è quello del 15 maggio, dopodiché si rischiano pesanti sanzioni.

Gli automobilisti sorpresi a circolare, dal 16 maggio al 14 ottobre, a bordo di veicoli con pneumatici M+S (Mud and Snow, ovvero fango e neve) che riportano codici di velocità inferiori a quelli dichiarati sulla carta di circolazione saranno soggetti a sanzione amministrativa compresa tra i 419 e i 1.682 euro, oltre al ritiro della carta di circolazione e alla richiesta di revisione del mezzo.

Gli pneumatici 4 stagioni, invece, rappresentano una sorta di compromesso tra gli estivi e gli invernali. Di solito presentano una combinazione di mescola estiva e disegno invernale oppure una mescola prettamente invernale con un disegno del battistrada meno aggressivo.

Gomme estive: vanno bene tutto l'anno?Gomme estive: vanno bene tutto l’anno? http://bit.ly/1L1w39R via @6sicuro

I migliori pneumatici estivi

Il Touring Club Svizzero ha stilato, come ogni anno, l’elenco dei migliori (e dei peggiori) pneumatici estivi. Sono stati presi in esame 32 modelli di due dimensioni: 225/45 R17 94Y e 185/65 R15 88H e i risultati sono i seguenti:

Test pneumatici estivi – dimensione 185/65 R15 88H (fino a 210 km/h)
Modello Raccomandazione TCS
Vredestein Sportrac 5 molto consigliato
Continental ContiPremiumContact 5 molto consigliato
Dunlop Sport BluResponse molto consigliato
Goodyear EfficientGrip Performance molto consigliato
Hankook Kinergy Eco K425 molto consigliato
Nokian Line molto consigliato
Kumho Ecowing ES01 KH27 molto consigliato
Sava Intensa HP consigliato
Infinity Ecosis consigliato
Michelin Energy Saver+ consigliato
Barum Brillantis 2 consigliato
Bridgestone Turanza T001 consigliato
Nexen N Blue HD Plus consigliato
Semperit Comfort-Life 2 consigliato
Nankang Green-Sport Eco-2+ consigliato con riserva
GT Radial Champiro VP1 non consigliato

 

Test pneumatici estivi – dimensione 225/45 R17 94Y (fino a 300 km/h)
Modello Raccomandazione TCS
Continental ContiSportContact 5 molto consigliato
ESA-Tecar Spirit 5 UHP molto consigliato
Pirelli P Zero molto consigliato
Vredestein Ultrac Vorti molto consigliato
Hankook Ventus S1 evo2 K117 consigliato
Sava Intensa UHP consigliato
Nokian zLine consigliato
Yokohama Advan Sport V105 consigliato
Uniroyal RainSport 3 consigliato
Michelin Pilot Sport 3 consigliato
Toyo Proxes T1 Sport consigliato
Firestone Firehawk SZ90 consigliato
Fulda SportControl consigliato
Semperit Speed-Life 2 consigliato
GT Radial Champiro HPY consigliato
Maxxis Victra VS01 consigliato con riserva

Per saperne di più su come si sono svolti i test ecco il video esplicativo:

Gomme estive usate

Sono quelle gomme già precedentemente utilizzate seppur per un chilometraggio solitamente basso. La loro affidabilità, evidentemente, dipende dal grado di consumo. Il consiglio che possiamo dare a chi opta per il loro acquisto è quello di affidarsi a rivenditori che effettuano controlli e test sulla qualità e di selezionarli singolarmente. Andando ancora più nello specifico, è bene verificare lo stato del battistrada, la marca, il disegno, la data di fabbricazione e, naturalmente, il prezzo.

Gianluca Rubino

Al servizio della comunicazione dal 2007 in numerose vesti: redattore, blogger, conduttore, speaker, addetto stampa, autore per format. Due interessi: trasmettere informazioni e lanciare messaggi capaci di catturare l’attenzione di una comunità. Un auspicio: divertirmi nel farlo. Con le parole provo a stupirmi per non instupidirmi, dovendolo dire con un aforisma. Ritengo che l'attitudine al sacrificio sia il più efficace strumento per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Commenti Facebook

4 Commenti

  1. Avatar
    Luigi Zanella ottobre 15, 2015

    Articolo interessante lo immaginavo che erano una via di mezzo. E che potevano essere l’ideale per chi non fa molta strada ma non sono il massimo per chi per lavoro gira molto.

    Rispondi
  2. Avatar
    antonio peloso ottobre 16, 2016

    però….non dite nulla se uno ha a bordo le catene da neve…..in questo caso può mantenere le gomme estive…..oppure no ?

    Rispondi
    • Avatar
      Giovanni Bizzaro ottobre 17, 2016

      Ciao Antonio,
      Ottima segnalazione, provvedo ad integrarla nell’articolo. Confermo che con le catene da neve si possono mantenere le gomme estive.

      Rispondi
      • Avatar
        Raffa novembre 02, 2016

        Certamente puoi mantenere le gomme estive, a patto che siano in buono stato e poco consumate, altrimenti non hai grip. Ci sono alcuni pneumatici estivi che hanno un ottimo disegno per il drenaggio dell’acqua e del nevischio che ti consentono di girare tranquillamente a velocità moderata; (certamente chi ha su le invernali andrà meglio). Mi è capitato più volte nel corso degli anni passati di circolare con inverni moderati e temperature sempre sopra i tre gradi, rovinando le gomme termiche poichè era troppo caldo. Per cui occorre valutare bene dove si vive. Ciao a tutti

        Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*