Locazioni brevi: la guida dell’Agenzia delle Entrate

Le regole fiscali sulle locazioni brevi sono cambiate con l'arrivo della discussa tassa Airbnb. Per risolvere i dubbi degli intermediari, l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato una guida dettagliata.

locazioni brevi

L’Agenzia delle Entrate ha elaborato una guida per chiarire le regole che si applicano alle locazioni brevi. Con l’entrata in vigore della “tassa Airbnb”, intermediari e privati che gestiscono affitti di durata inferiore a 30 giorni dovranno comunicare al Fisco i dati dei contratti e trattenere l’importo delle tasse.

Locazioni brevi: regole fiscali e disciplina per gli intermediari

La guida dell’Agenzia delle Entrate “Locazioni brevi: la disciplina fiscale e le nuove regole per gli intermediari” fornisce informazioni dettagliate sulla disciplina legale applicabile e sulle regole fiscali da seguire negli affitti di breve durata. Nello specifico, la guida spiega:

  • quali sono i contratti ai quali si applicano le nuove regole fiscali;
  • quali sono gli obblighi per gli intermediari;
  • quando e come si deve applicare la ritenuta del 21%;
  • quali sono i dati da trasmettere all’Agenzia delle Entrate e come fare.

La guida può essere scaricata dal sito internet dell’Agenzia, seguendo il percorso l’Agenzia > l’Agenzia comunica > prodotti editoriali > guide fiscali.

Locazioni brevi: la guida dell'Agenzia delle EntrateLocazioni brevi: la guida dell’Agenzia delle Entrate http://bit.ly/2yPMgyM via @6sicuro

Video tutorial e assistenza su Facebook

La nuova disciplina sulle locazioni brevi richiede agli intermediari che mettono in contatto chi offre e chi cerca immobili da affittare per brevi periodi (meno di 30 giorni) di registrare i contratti di locazione e di trasmetterne i dati al Fisco.

Se gli intermediari sono coinvolti anche nella fase di pagamento, sono tenuti a operare una ritenuta del 21% dell’importo del contratto. Questa ritenuta sarà considerata a titolo d’imposta se chi affitta opta per il regime della cedolare secca, o a titolo di acconto se l’affittuario opta per la tassazione ordinaria.

Per spiegare come applicare le nuove regole della cosiddetta “tassa Airbnb” e per chiarire dubbi, l’Agenzia delle Entrate ha caricato sul proprio canale YouTube un video tutorial, nel quale spiega passo passo gli adempimenti richiesti, le regole da seguire e le scadenze entro le quali comunicare i dati dei contratti e fare i versamenti.

A partire da novembre, poi, l’Agenzia fornirà assistenza sul tema delle locazioni brevi anche su Facebook, rispondendo in tempo reale alle domande inviate tramite Messenger.

Luana Galanti

Ho una laurea specialistica in Consulenza e direzione aziendale e, da sempre, un legame indissolubile con le parole scritte. Le mie due anime – quella creativa e quella pragmatica – si confondono nel mio lavoro di web writer e business writer freelance.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*