Canone Rai non pagato: arriva una maxi multa!

Non hai pagato i 100 euro del canone Rai? Potresti doverne pagare 600. A tanto ammontano le multe in arrivo per chi non ha pagato entro il 31 ottobre.

canone rai non pagato multa

Maxi multe in arrivo per chi non ha pagato il canone

L’introduzione del canone Rai in bolletta ha creato non poca confusione: c’è chi si è visto addebitare il canone anche se non ha una TV, c’è chi pur avendo la TV non ha trovato l’addebito in bolletta, c’è chi ha pagato pur non dovendolo fare ma c’è anche chi avrebbe dovuto pagare il canone e non l’ha fatto. Per questi ultimi non ci sono notizie positive: sono infatti in arrivo maxi multe.

Se non hai pagato il canone, ma hai una TV e un’utenza elettrica rischi una sanzione amministrativa che può essere fino a sei volte di più dell’importo del tributo da pagare. Ma andiamo per ordine.

Cosa rischi se non hai pagato il canone Rai

Se non hai pagato il canone Rai ma avresti dovuto farlo rischi di dover pagare una multa che va da 200 a 600 euro, cioè da due a sei volte di più dell’importo del canone, che per il 2016 è stato di 100 euro (l’anno prossimo scenderà a 90 euro).

Sono essenzialmente due le situazioni a rischio:

  • se possiedi una TV ma non hai un contratto di fornitura di energia elettrica intestato a tuo nome;
  • se possiedi una TV e hai un contratto dell’elettricità a tuo nome ma non hai ricevuto l’addebito in bolletta.

In entrambi i casi, per mettersi in regola bisognava versare i 100 euro di importo del canone entro il 31 ottobre tramite il modello F24. Chi non ha provveduto al pagamento entro quella data ora è a rischio sanzione.

Nessun rischio multa se rientri in questi casi

Anche se non hai pagato il canone, né tramite bolletta né tramite F24 entro il 31 ottobre, potresti non essere soggetto alle multe. Puoi stare tranquillo, infatti, se rientri in uno dei casi per i quali è previsto l’esonero dal pagamento del canone Rai. Cioè se hai compiuto almeno 75 anni, hai un reddito familiare annuo inferiore a 6.713 euro e hai presentato la dichiarazione sostitutiva all’Agenzia delle Entrate.

Non sei tenuto a pagare nessuna multa nemmeno se non possiedi la TV e hai presentato la richiesta di esenzione tramite autodichiarazione. Altre persone che non sono tenute a pagare il canone sono diplomatici, militari e funzionari di diverse istituzioni e chi vive in un nucleo familiare in cui un altro membro paga il canone. Chi rientra in queste categorie può stare tranquillo e guardare la TV senza doversi preoccupare delle conseguenze del mancato pagamento del canone.

Ma nonostante rientri in queste categorie, c’è il rischio di aver ricevuto la bolletta maggiorata del canone. In questo caso ti puoi muovere in due modi:

  • pagare la bolletta con il canone anche se non dovuto e poi chiedere il rimborso;
  • pagare solo la parte della bolletta che fa riferimento ai consumi elettrici e non la parte relativa al canone. In  questo caso, il fornitore dell’elettricità deve comunicare all’Agenzia delle Entrate che il canone non è stato pagato. Se non dichiarano questo mancato pagamento i fornitori di energia elettrica rischiano una multa che va da un minimo del 120% dell’importo non dichiarato a un massimo del 240%.
Canone Rai non pagato: arriva una maxi multa!Canone Rai non pagato: arriva una maxi multa! http://bit.ly/2eP0UOF via @6sicuro

Hai la TV ma hai richiesto l’esenzione? Rischi due anni di carcere

La scorciatoia più breve per non pagare il canone è dichiarare di non avere la televisione. Dal momento che il tributo è legato proprio al possesso dell’apparecchio televisivo, se si indica di non averne nemmeno uno in casa si è esclusi dal pagamento.

Ma attenzione: in caso di falsa dichiarazione si commette un reato, punito con la reclusione fino a 2 anni. Nello specifico, il reato commesso è di falso ideologico commesso dal privato in atto pubblico (articolo 483 del Codice Penale). Insomma, fare i furbi – o quantomeno provarci – può essere molto rischioso.

Luana Galanti

Ho una laurea specialistica in Consulenza e direzione aziendale e, da sempre, un legame indissolubile con le parole scritte. Le mie due anime – quella creativa e quella pragmatica – si confondono nel mio lavoro di web writer e business writer freelance.

Commenti Facebook

9 Commenti

  1. Avatar
    Giovanni Rogolino novembre 13, 2016

    Convivo da 7 anni,prima l’abbonamento RAI era intestato a me e pagavo io,e lei era l’intestatario della bolletta dell’energia elettrica..adesso con le nuove norme l’abbonamento RAI e in bolletta dell’energia elettrica a nome suo,adesso risulta che io non ho pagato?dato che io non sono l’intestatario della energia elettrica?

    Rispondi
  2. Avatar
    Alessio novembre 13, 2016

    Io non ho ricevuto l’addebito in bolletta, poi ho acquistato casa e cambiato residenza e anche operatore.

    Non ho ricevuto nulla e quindi ora rischio una multa? Ma deve essere sempre colpa dell’utente se chi dovrebbe fare il suo dovere non lo fa?

    Multa a fronte di cosa? Io non pago se nessuno chiede di pagare

    Rispondi
  3. Avatar
    anna novembre 13, 2016

    Ho inviato la dichiarazione di esonero x i primi 6 mesi del 2016 . Devo inviarne una seconda x il restante 2016 ? Entro quando ?
    Grazie

    Rispondi
  4. Avatar
    Battista novembre 14, 2016

    Stante la scarsa informazione, ho pagato il canone con f24 con sette giorni di ritardo. Rischio la sanzione? Grazie

    Rispondi
  5. Avatar
    Gianluca novembre 14, 2016

    Fantastico ! ! !
    Siamo alle solite, il Governo inserisce il nuovo sistema per non evadere il pagamento del canone, incaricando i Gestori di energia elettrica a provvedere all’addebito, direttamente nella bolletta.
    Il Gestore incaricato di far eseguire i pagamenti, per qualche motivo non adempie ai sui compiti, e non li inserisce nelle bollette, ma il cittadino quando paga l’importo, non può essere in buona fede, deve anche controllare le voci, altrimenti, dovrà pagare una Maxi Multa, consapevole che qualcuno non abbia fatto il proprio lavoro.
    Sembra quasi come la storiella del bollo dell’auto, dal 2017 dovrebbero essere le officine che eseguono la revisione, a fare i controllo, se l’automezzo è in regola con i pagamenti, altrimenti non esegue revisione.
    Come si fa ad emettere leggi del genere, e cedere ai privati, il controllo dei pagamenti nei confronti del pubblico, ma i dipendenti statali di cosa si occupano, per chi stiamo pagando tutte queste tasse ……
    Nel mondo odierno si può pagare in tanti modi, la tecnologia su certe cose ha fatto passi da gigante, ma i servizi pubblici, ancora non hanno capito come utilizzarla, tantomeno quei quattro politici che dovrebbero trovare sistemi più semplici e sicuri, addirittura, commissionano il loro compito ad altri.
    Che bel paese è l’Italia, popolo succube di persone che sono al potere, a volte anche analfabeti, incerti, timorosi della propria ombra, capaci di fare tutto, ma incapaci di fare quello che dovrebbero fare.
    Basta guardare le zone colpite dal terremoto, a chi è caduta la casa, e si è arrangiato, pagando di tasca propria a far fronte all’emergenza con la costruzione di una dimora di fortuna, si è visto consegnare dalla Polizia Municipale, un avviso di abuso edilizio.
    Saluti a tutti.

    Rispondi
  6. Avatar
    Facchinmaurizio novembre 14, 2016

    Sbaglio…nn doveva essere addebitato nella bolletta dell’Enel??

    Rispondi
  7. Avatar
    romoli Arnaldo novembre 16, 2016

    Per una dimenticanza ho pagato il 5/11 anziché entro il 31/10 il bollettino enel che prevedeva anche il pagamento della 2 rata del canone TV di 20€. Premesso che ho pagato regolarmente la 1rata di 80€, come del resto tutti i bollettini precedenti, chiedevo se incorro in eventuali sanzioni per il suddetto ritardo. Saluti

    Rispondi
  8. Avatar
    Romoli Arnaldo novembre 16, 2016

    Avendo pagato il bollettino enel che includeva il pagamento della 2 rata di 20€ del canone TV con 5 giorni di ritardo, volevo sapere se incorro in eventuali sanzioni. Premetto che i precedenti pagamenti sono tutti regolari. Saluti Romoli Arnaldo.

    Rispondi
  9. Avatar
    Francesco novembre 20, 2016

    Salve
    Ha me la bolletta è arriva 2 giorni fa da pagare in una unica rata,rischio la multa?
    Grazie

    Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*