Emilia Romagna: prezzi RC Auto in calo

prezzi RC Auto in calo

Dovete assicurare un veicolo e siete residenti in Emilia Romagna? Perfetto, ricordate allora che Parma e Forlì-Cesena sono le province con le polizze più economiche, mentre se siete di Rimini o Bologna la vostra polizza RC Auto sarà decisamente più salata.

Sono solo alcuni dei dati emersi dalle ultime rilevazioni dell’Osservatorio 6sicuro.it, che tra i suoi obiettivi si propone quello di illustrare l’andamento dei prezzi delle polizze auto e moto, rilevando le principali tendenze in atto.

Dopo aver esaminato la situazione in Toscana, 6sicuro.it, che dal 2000 permette di confrontare in tutta trasparenza i prezzi delle polizze RC Auto, si è spostato in Emilia Romagna, esaminando l’andamento dei prezzi nel periodo luglio 2012 – gennaio 2013.

Proprio a inizio anno l’Emilia Romagna si è classificata undicesima nella speciale classifica delle polizze più economiche, dopo Valle d’Aosta, Friuli-Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige, Lombardia, Veneto, Molise, Piemonte, Basilicata, Sardegna e Abruzzo. In Emilia Romagna il prezzo medio di una polizza RC Auto oscilla tra 594,10 e 1.303,17 euro, con un calo del -8,5% nel periodo preso in esame.

Guardiamo le province: a Parma la miglior polizza sulla piazza costa in media 525,35 euro e può raggiungere i 1.110,16 euro. Numeri confortanti questi, che rilevano un calo dei prezzi medi del 12,4% nei sette mesi analizzati.
Buone notizie anche per i residenti nella provincia di Forlì-Cesena, dove assicurare il proprio veicolo non si tramuta in un bagno di sangue, come invece accade altrove. Lo scorso gennaio una polizza RC Auto oscillava tra 525,44 e 1.193,11 euro, con un calo del 13,7% in sette mesi.

Musica ben diversa se guardiamo a Bologna e Rimini. Le due province sono le più care dell’Emilia Romagna. A Bologna un preventivo RC Auto parte da 647,54 euro e può arrivare a 1.443,66 euro, e già questo rappresenta un calo di prezzo del 12,2%.
A Rimini un preventivo parte da 702,78 euro e addirittura può sforare i 1.500 euro. La città della Riviera è inoltre l’unica tra le province dell’Emilia Romagna in cui i prezzi medi sono aumentati: +6,6%.

In mezzo a una selva di segni meno, Piacenza e Ferrara resistono. Nelle due città i prezzi medi migliori non subiscono variazioni degne di nota: rispettivamente -0,7% e -1,5%.

Clicca qui per scaricare il dossier completo

Piero Babudro

Giornalista pubblicista, consulente, social media strategist, community manager, docente. Scrive di nuove tecnologie e comunicazione di massa, studiando da vicino i cambiamenti sociali e di consumo introdotti dai media interattivi.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*