Per risparmiare sulle polizze auto il 70% delle persone cambia assicurazione

Cambiare assicurazione auto

Cambiare assicurazione:

Finalmente gli automobilisti diventano più consapevoli della loro posizione, interessandosi a tutto ciò che ruota intorno al possedere/guidare un veicolo. In una situazione di crisi economica, dove noi italiani siamo costretti a pagare premi assicurativi molto più costosi della media europea, sembra del tutto normale che venga meno la fiducia degli italiani.

La recente ricerca “Stetoscopio – Il sentire degli assicurati italiani”, promossa dalla compagnia Quixa e condotta da MPS Marketing Problem Solvig, ha evidenziato come sia mutata la percezione dell’Rc auto nell’ottica dell’automobilista italiano. L’ assicurazione auto non viene più vista come una “tassa” inevitabile, ma come un’importante sistema di tutela per se stessi e per i propri cari.

Una maggiore consapevolezza che porta l’assicurato a documentarsi e informarsi sulle tariffe, sulle polizze accessorie e gli eventuali aggiornamenti del mondo assicurativo. Secondo l’analisi, circa il 70% degli italiani ha cambiato compagnia assicurativa almeno una volta nella propria “vita automobilistica” e il 48% lo ha fatto più di due volte dalla prima sottoscrizione.

Un pubblico sempre più curioso quello degli automobilisti, che nel 45% dei casi compie ricerche mirate valutando il rapporto qualità-prezzo prima di rinnovare l’assicurazione e nel 33% dei casi si serve regolarmente di comparatori assicurativi. Un pubblico che cerca sempre di scegliere il meglio, dove non sempre la scelta è vincolata al prezzo più basso.

<<TWITTALO>>
Imprevedibile, competente, mercenario o fedele. Tu che tipo di assicurato sei? http://bit.ly/123iHRU via @6sicuro

Differenti comportamenti hanno permesso, ai ricercatori, di caratterizzare quattro differenti tipologie di assicurati:

  • Imprevedibili – sono i più numerosi – il 41% del campione – e allo stesso tempo i meno informati. A volte si affidano alla consulenze di professionisti del settore, per non dedicarsi alla ricerca in prima persona, e molte volte rinnovano la polizza senza curarsi degli aggiornamenti/cambiamenti che possono essere apportati. Sono un campione “emozionale” che, di fronte a grossi rincari o delusi dall’assistenza, può cambiare velocemente operatore.
  • Mercenari – il 26% del campione analizzato sono gli automobilisti attenti esclusivamente al prezzo. Alla scadenza della polizza, muovendosi con largo anticipo, valutano tutte le opzioni possibili alla ricerca del miglior rapporto qualità-prezzo. Cambiano facilmente compagnia assicurativa e quasi tutti (76%) si servono di siti comparatori.
  • Competenti – il 19% del campione sono quelli che vogliono avere il massimo controllo sull’assicurazione da personalizzare e modificare quando possibile. Adattano la polizza assicurativa alle proprie esigenze e non cambiano assicuratore esclusivamente per soldi.  
  • Fedeli – appartengono a un gruppo ridotto: sono solo il 14% del campione analizzato e per la maggior parte si tratta di donne. Creano un rapporto di fiducia con l’assicurazione, concentrano la loro attenzione sui servizi offerti e sulle garanzie offerte. Sono quelli che allo scadere della polizza rinnovano quasi automaticamente, infatti solo il 2% di loro ha cambiato compagnia assicurativa nell’ultimo anno.

Inevitabile la crescita, avvertita soprattutto negli ultimi anni, della categoria dei competenti e dei mercenari che per far fronte ai rincari Rc Auto si servono anche delle nuove tecnologie, come il comparatore di 6sicuro, per scovare la polizza più soddisfacente.

Voi in quale di queste tipologie vi identificate? 

Francesco Del Franco

Social media specialist, community manager, consumatore di cultura audio-video-testuale. Vede la comunicazione in ogni prodotto, parola, gesto e gli piace osservare e scrivere di quelle accezioni sempre un po’ nascoste.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*