AEB: cos’è, come funziona e come si risparmia su Rc Auto

AEB: cos'è, come funziona e come si risparmia su Rc Auto

Cos’è l’AEB?

L’AEB (Autonomous Emergency Braking) è il sistema di frenata d’emergenza autonoma, che se diventasse d’uso comune come gli airbag o le cinture di sicurezza potrebbe salvare decine di migliaia di vite l’anno.

Come funziona

Il dispositivo viene  installato sul veicolo e – utilizzando sensori radar, telecamere e laser – serve a rilevare potenziali collisioni; rileva cioè se il veicolo davanti sta rallentando o frenando bruscamente. Se il conducente non si avvede nel caso di impatto imminente, l’AEB entra in funzione e frena automaticamente l’auto per cercare di evitare l’incidente.

Su che vetture è installato l’AEB

Attualmente l’utilizzo della tecnologia laser AEB é molto diffuso tra le citycar e le utilitarie di nuova concezione; grazie all’AEB il conducente del veicolo è in grado di evitare collisioni con l’auto che si trova davanti fino a velocità piuttosto basse (circa 30 km/h). Il laser però utilizzato attualmente nei sistemi lidar più economici (il costo si aggira attorno ai 250-300 euro) non riconosce una situazione di rischio per i pedoni; si presume però che nel futuro prossimo possa essere potenziato. Nelle auto di classe superiore, come ad esempio la Volvo, è già stato installato un sistema di frenata automatica in grado di riconoscere ciclisti e pedoni (il sofisticato Volvo Pedestrian and Cyclist Detection).

AEB: cos'è, come funziona e come si risparmia su Rc Auto

AEB: cos’è, come funziona e come si risparmia su Rc Auto http://bit.ly/1s0t9dp @6sicuro

Risparmiare sull’Rc auto con l’AEB

Secondo una ricerca effettuata dell’organizzazione inglese Thatcham Research Center, 1 neopatentato su 4 è coinvolto in un tamponamento, a bassa velocità, nei primi 6 mesi dal conseguimento della patente di guida. Pertanto,anche in caso di incidenti non gravi, il costo dell’Rc auto può lievitare, diventando per alcuni un costo proibitivo (in Inghilterra può aumentare anche di 600 sterline – stime British Insurance Index Premium).

Secondo Peter Shaw, amministratore delegato della Thatcham Research: “Molti genitori devono affrontare il dilemma di aiutare i figli nell’acquisto della loro prima auto e spesso scelgono un veicolo più economico e vecchio mettendo in conto il rischio elevato di danni, ma un’attenta scelta di una nuova auto può restituire in poco tempo una parte dell’investimento”. Attuando un programma di incentivazione a coloro che installassero il dispositivo di frenata d’emergenza autonoma sulle vetture, il Governo potrebbe ridurre i costi delle polizze assicurative e, al contempo, rendere le strade più sicure. La Thatcham Research ha infatti stimato che con l’introduzione dell’AEB, in soli 3 anni, si impedirebbero 35.500 incidenti stradali, le ferite o l’omicidio di 840 persone e ben 9.400 richieste di risarcimento alle assicurazioni per lesioni personali  facendo risparmiare agli assicurati fino al 10% sull’Rc auto.

L’obbligo di istallazione del sistema è stata fin da subito caldeggiata anche dai referenti di associazioni di vittime della strada.

Salvatore Russo

Responsabile Marketing di 6sicuro dal 2011, ideatore del blog e coordinatore generale dell’intera squadra di blogger e giornalisti che scrivono per 6sicuro. Mi occupo di Digital Marketing Strategy, Consulenza Aziendale e Formazione dal 1998. Ho partecipato alla progettazione, sviluppo e gestione di importanti portali e piattaforme di e-commerce italiani.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*