Rinnovo patente 2014: sarà online, ma i medici non ci stanno

Rinnovo patente telematico: i medici non ci stanno

Rinnovo patente 2014

Addio bollini attaccati su un documento cartaceo. Dal 29 gennaio il vecchio sistema di rinnovo della patente di guida è andato in pensione ed è iniziata una nuova era, quella del rinnovo della patente in via telematica.

Cosa cambia?

I costi sono rimasti invariati (25 euro per la procedura, nello specifico 16 euro per la marca da bollo e 9 euro per i diritti di Motorizzazione) e andranno pagati attraverso bollettino postale dedicato, da consegnare al medico al momento della visita, insieme alla fotografia in formato cartaceo. A questi, vanno inoltre aggiunti quello della visita medica e i 6,80 euro di posta assicurata, da saldare al momento della consegna o del ritiro presso l’ufficio postale.

Rinnovo patente 2014

Qual è la novità?

La nuova procedura prevede che i medici competenti o la Commissione medica locale a fine visita trasmettano telematicamente – inserendo le proprie credenziali e un PIN al sistema informatico del Dipartimento per i Trasporti – la comunicazione contenente il certificato medico, eventuali prescrizioni mediche riguardanti il conducente o adattamenti al veicolo, la foto, la firma del titolare della patente e gli estremi di avvenuto pagamento. Se la visita ha dato esito positivo, il medico o la Commissione medica, provvede alla stampa di una ricevuta dell’avvenuta conferma di validità della patente, che viene consegnata immediatamente all’interessato, previa apposizione della firma e del timbro del medico che ha effettuato la visita o del presidente della Commissione medica locale. Con questa sarà possibile circolare mentre il CED della Motorizzazione procederà a spedire al recapito indicato dall’interessato la patente rinnovata.

La posizione dei medici

Ma i medici proprio non ci stanno.
Ritengono che questa non sia altro che l’ennesima burocratizzazione delle procedure e che attribuire al medico o alla Commissione medica atti meramente amministrativi non sia corretto.
Cosa hanno fatto?

Hanno chiesto alla “Conferenza delle Regioni e delle Province autonome” la proroga di un anno (poi si vedrà) delle vecchie procedure nonostante avessero avuto già 20 giorni di tempo per adeguarsi alla nuova normativa.
Molti si domandano: “È davvero così oneroso collegarsi alla banca dati del Ministero e trasmettere la documentazione, in tempo reale, dell’interessato inserendo in una maschera creata ad hoc l’esito della visita e il codice a barre dei bollettini postali? Scansionare una fotografia richiede davvero così tanto tempo e fatica?”.
Alcuni medici erano addirittura privi di PC e di scanner e sono stati costretti ad adeguarsi.
Va ricordato che il voler informatizzare le procedure burocratiche e volerle semplificare non sono la stessa cosa.
Ma allora, la semplificazione è ancora un miraggio? Rendere più snelli gli iter procedurali e facilitare e agevolare i cittadini nei rapporti con la Pubblica Amministrazione è veramente così complicato?

Rinnovo patente 2014
Rinnovo patente 2014: sarà online, ma i medici non ci stanno http://bit.ly/Nt0KMy @6sicuro
Giada Marangone

Giornalista e blogger, collabora con alcune testate e magazine nazionali e si occupa di comunicazione on e off line e marketing per Enti, imprese ed associazioni. Possiede una consolidata esperienza nella direzione marketing e comunicazione di affermate realtà del panorama italiano ed internazionale. È stata referente per la Provincia di Udine dei redazionali e del sito internet del Servizio Lavoro, Collocamento e Formazione.

Commenti Facebook

13 Commenti

  1. Avatar
    rsvblack febbraio 11, 2014

    ………il vero problema ad attuare questa norma e che tra il medico ed il titolare della scuola guida non mangiano piu sulle visite mediche.Oggi funziona che il dott. da una % sulle visite al titolare: questo mette in moto uno dei tanti circoli vizio si dell’Italia vedere quanto piu di non pagare le tasse per quello che si guadagna effettivamente non a caso 2 categorie come quella del medico e come titolare di scuola guida che frodano da anni lo stato e chi paga le tasse regolarmente…….

    Rispondi
  2. Avatar
    uma febbraio 12, 2014

    ho appena effettuato una visita medica c/o una sezione Aci per il rinnovo patente. L’appuntamento era per le 21.45!! Il medico si è presentato all 22.15 e c’erano oltre dieci/dodici persone ad aspettare. Hanno dato corso a delle visite lampo che forse anche un “poco vedente” avrebbe superato! Il tutto per un costo pratica di “soli” settanta euro!! Credo ci sia un buon motivo per non cambiare

    Rispondi
  3. Avatar
    gianni febbraio 13, 2014

    Sono d’accordo che in molti ci marciano sui rinnovi però mi chiedo ma quando si scopre che uno ha la patente ma risulta Cieco con relativa pensione ma chi paga? I medici x la pensione oil medico del Aci?

    Rispondi
  4. Avatar
    Gio' febbraio 13, 2014

    Io sono andato all’USL, hanno fatto tutto loro anche la visita era fatta con il PC, ed e’ stata accurata, oltre alle spese amministrative come bolli e versamenti solo 35€ per il medico.

    Rispondi
  5. Avatar
    sandro febbraio 15, 2014

    Io rinnovo sempre alla asl dove ti fanno un vero controllo e se non sei veramente idoneo non rilasciano un certificato so che certe persone preferiscono andare nelle agenzie pagare in più per avere una visita poco approfondita

    Rispondi
  6. Avatar
    melchiorre pinna febbraio 16, 2014

    La verita’ è che in questo modo ci devono pagare le tasse, non si scappa come fanno ora!!

    Rispondi
  7. Avatar
    melchiorre pinna febbraio 16, 2014

    Ma di queste 35 euro ti hanno fatto anche la ricevuta vero? Scaricabile dalle tasse!

    Rispondi
  8. Avatar
    straluba febbraio 16, 2014

    Ma possibile che il Italia non si riesca MAI a copiare neppure le cose più semplici da quegli Stati che hanno saputo, veramente, snellire la burocrazia? Il fatto è che più le cose sono farraginose e più è facile imbrogliare, come far avere la patente a un “cieco”……!

    Rispondi
  9. Avatar
    magomerlino febbraio 18, 2014

    Nel 1990 per il rinnovo ho fatto la visita all’Asl e lì, controllando la pressione oculare, hanno scoperto che avevo il glaucoma.
    Sarebbe cosa buona e giusta che, ad ogni rinnovo,venga allegato questo semplicissimo esame. Ci sarebbero meno invalidi oculari, stavolta veri.

    Rispondi
  10. Avatar
    mauro marzo 06, 2014

    IO l’ho sempre rinnovata alla ASL questa volta mi è successo un fatto veramente assurdo. Prenoto via telefono al CUP( centro unico di prenotazione)mi danno un appuntamento per la visita e mi dicono che bolletini pagare e mi mandano pure un sms di conferma alcuni giorni prima. Mi reco all’appuntamento,pago il ticket e attendo l’orario della visita,dopo un ora di attesa è il mio turno ma il medico” mi dice che l’ospedale non fa piu le visite per il rinnovo della patente” e con me anche altre persone che attendevano. Questo in provincia di Pordenone.Se questo è semplificare? Recatomi all’ ACI mi dicono che il costo è di 100 euro e il bollettino pagato non me ne facevo niente.BEATA ITALIA

    Rispondi
  11. Avatar
    Piero Costa marzo 06, 2014

    L’informatica ? Si va bene dove esiste un paese civile e tutti hanno voglia di lavorare . Oggi ho fatto l’esame di abilita per il rinnovo . Avrei avuto la ricevuta per poter circolare se ci fossero stati gli opportuni collegamenti. Solo la buona volontà del medico ,se le linee funzioneranno , gli permetterà di inviarmi una mail e domani potrò circolare senza incorrere nel pericolo di essere multato perché non ci sarà ” tutore dell’ordine ” che vorrà comprendere questi disguidi . Spero che mi arriverà rapidamente la nuova patente , diversamente sarò PRIGIONIERO dell’Italia essendo la ricevuta NON VALIDA ALL’ESTERO .

    Rispondi
  12. Avatar
    paolo marzo 07, 2014

    e cmq in tutte queste notizie che avete detto…manca qlc di non irrilevante e moltoooo importante…es: rinnovo patente C…ed allora euro 16 di versamento per la ex marca da bollo,euro 9 per diritti di motorizzazzione ed euro 55 per visita ed infine 6.80 per ritirare la nuova patente.Ma nessuno ha detto che per pagare sia i 16 euro che i 9 euro si deve andare o in banca o alla posta sommando quindi 1.80 per ogni bollettino.
    E sentite sentire non accettano pagamenti effettuati on line con l’IBAN dei due c/c su cui versare “L’obolo” del rinnovo….se non sono LADRI…maiuscolati cosa sono?

    Rispondi
  13. Avatar
    aitanhouse ottobre 08, 2014

    è logico che non ci stanno,qualcuno ha mai visto una
    ricevuta della visita effettuata per il rinnovo della patente?

    Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*