Nel presente sito 6sicuro fa uso di cookies al fine di fornire una migliore esperienza di navigazione all'utente. Potrebbero essere presenti, inoltre, cookies di terze parti. Continuando a navigare nel sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi l'informativa .
6sicuro > Blog > Automobili > Rimborso bollo auto: come richiederlo
Confronta 18 Assicurazioni Online
Confronta 18 assicurazioni

Rimborso bollo auto: come richiederlo

02 dicembre 2013 | In: Automobili | Tags: ,

Rimborso Bollo Auto

Bollo auto: chiedere il rimborso

Il bollo auto è un tributo che viene versato, a cadenza annuale, dai soggetti proprietari di un veicolo. Più volte abbiamo parlato del bollo auto, delle esenzioni e anche delle truffe legate alla tematica, ma lo sapevate che è possibile richiedere il rimborso del bollo auto in determinate situazioni?

Rimborso bollo auto: ecco i casi in cui si può richiedere

Più o meno tutti gli automobilisti sanno che controllare la scadenza del bollo evita il pagamento di sanzioni, ma non tutti sanno che è possibile fare richiesta di rimborso del bollo auto per i seguenti casi:

  • si è pagato erroneamente lo stesso bollo per più volte;
  • si è pagato un importo più elevato di quanto dovuto;
  • si è pagato un pagamento non dovuto, magari per un’errata comunicazione o trascrizione della targa;
  • è stata rottamato/radiato/esportato il veicolo;
  • si è perso il possesso del veicolo, ad esempio per mezzo di un furto.

Negli ultimi due casi elencati, ovvero della perdita dell’uso del veicolo per il quale era stato già pagata la tassa, l’automobilista può richiedere il rimborso dell’eventuale quota pagata ma non goduta o, per chi acquisti un nuovo veicolo, la compensazione sul versamento della nuova tassa. La compensazione permette di rientrare in “possesso” della quota non goduta molto più velocemente  di un rimborso vero e proprio, questo perché il credito andrà a coprire parzialmente il pagamento della scadenza successiva.

Come si effettua la richiesta di rimborso

Il diritto di rimborso/compensazione decade al terzo anno successivo a quello in cui è stato effettuato il pagamento, quindi non può essere presentata la domanda dopo 36 mesi dall’avvenuto pagamento errato. Verranno restituite le somme non dovute solo se eccedenti, per ogni autoveicolo, al limite minimo rimborsabile che varia da regione a regione. In alcune regioni la soglia minima è parti a 12€, in altre 16,45€ in alte bastano 10,33€. Nel caso in cui la soglia minima non venga raggiunta, il contribuente perderà il diritto alla restituzione dell’importo versato.

Rimborso Bollo Auto
Avete pagato due volte il bollo auto? Ecco come richiedere il rimborso http://bit.ly/1acgqXH @6sicuro

 

Domanda di rimborso

La domanda di rimborso va presentata attraverso la compilazione di moduli dedicati, reperibili presso le sedi Aci, oppure in carta semplice. Essa può essere consegnata a mano o inviata tramite raccomandata A/R. Nella domanda devono essere evidenti i dati anagrafici e il codice fiscale del richiedente, il motivo per cui si chiede il rimborso, l’anno di riferimento e i dati identificativi del mezzo. Compilato il modulo, ad esso va allegata una documentazione specifica che varia a seconda del motivo per cui si presenta la domanda.

Chi ha pagato erroneamente lo stesso bollo più volte dovrà presentare anche:

  •  la ricevuta di versamento da rimborsare (generalmente l’ultimo bollo versato) in originale;
  • la ricevuta di versamento del bollo valido (generalmente quello pagato per prima) in fotocopia;
  • la fotocopia leggibile della carta di circolazione del veicolo cui si riferisce il bollo valido.

Chi ha pagato, in unica soluzione, erroneamente più del dovuto dovrà presentare anche:

  • la ricevuta del bollo pagato in eccesso in fotocopia leggibile;
  • la fotocopia leggibile della carta di circolazione del veicolo cui si riferisce il bollo valido.

Chi ha pagato un tassa automobilistica non dovuta dovrà presentare anche:

  • la ricevuta di versamento da rimborsare in originale;
  • la fotocopia leggibile dell’atto che attesti il motivo per cui non era dovuto il pagamento (denuncia furto del mezzo, atto di vendita, certificato per la demolizione, etc.)

Dove si presenta la domanda di rimborso

La prassi di rimborso varia da regione a regione, in alcune non è proprio previsto, ma è possibile identificare tre “modelli”:

  • per i pagamenti eseguiti a favore di Regioni a Statuto ordinario, la domanda va indirizzata all’Ufficio Tributi della Regione destinataria dei pagamenti eseguiti e presentata tramite qualsiasi delegazione/sportello ACI presente sul territorio di appartenenza;
  • per i pagamenti eseguiti a favore di Regioni a Statuto Speciale (Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Sicilia, Valle d’Aosta), la domanda di rimborso va presentata all’ufficio locale dell’Agenzia delle Entrate del comune della regione destinataria dei pagamenti eseguiti;
  • per i pagamenti eseguiti a favore di una delle Province autonome di Trento e Bolzano, la domanda va presentata all’Ufficio Tributi della Provincia destinataria dei pagamenti eseguiti.

Rimborso bollo auto regione per regione

La domanda di rimborso dovrà essere redatta in carta libera. In essa dovrà essere riportati i seguenti dati: nome, cognome, residenza, codice fiscale, numero di telefono ed indicare la modalità con cui si vuole ricevere il rimborso (c/c postale, assegno circolare con spese a carico dell’intestatario o bonifico su conto bancario indicando ABI e CAB). La domanda, la cui intestazione vedremo di volta in volta, dovrà essere indirizzata Andrà presentata, entro 3 anni solari successivi al versamento, presso le Delegazioni ACI o presso uno studio di consulenza autorizzato dalla Regione.

  • Abruzzo
    Regione Convenzionata ACI, informazioni rimborso bollo auto
    Le domande di rimborso devono essere indirizzate a:
    Regione Abruzzo
    Ufficio Tributi Piazza San Giusto Pal. Centi
    67100 L’Aquila
    Modulo della Regione Abruzzo per richiedere il rimborso della tassa automobilistica.

 

  • Basilicata
    Regione Convenzionata ACI, informazioni rimborso bollo auto

    Le domande di rimborso devono essere indirizzate a:
    Regione Basilicata
    Ufficio Risorse Finanziarie e Bilancio
    Via Anzio Pal. A  85100 Potenza
    Modulo della Regione Basilicata per richiedere il rimborso della tassa automobilistica.

 

  • Provincia Autonoma Bolzano
    Convenzionata ACI, informazioni rimborso bollo auto

    Modulo per richiedere il rimborso della tassa automobilistica, che andrà presentata alle delegazioni ACI operanti nel territorio della provincia di Bolzano.

 

  • Calabria
    Le domande di rimborso devono essere indirizzate a:
    Regione Calabria
    Dipartimento N.4 – Bilancio e Patrimonio
    Settore N.3 Tributi e Contenzioso
    Servizi Decentrati CS-CZ-RC
    Modulo della Regione Calabria per richiedere il rimborso della tassa automobilistica

 

  • Campania
    La Regione Campania mette a disposizione del contribuente una sezione dove poter accedere ai moduli per richiedere il rimborso parziale o totale della tassa automobilistica.

 

  • Emilia-Romagna
    Regione Convenzionata ACI, informazioni rimborso bollo auto

    Le domande di rimborso devono essere indirizzate a:
    Regione Emilia Romagna
    Dir. Gen. Risorse Finanziarie e Strumentali Via A. Moro 52
    40127 Bologna
    Modulo della Regione Emilia Romagna per richiedere il rimborso della tassa automobilistica.

 

  • Friuli-Venzia Giulia
    La gestione della tassa automobilistica nella Regione Friuli-Venezia Giulia è affidata all’Agenza delle Entrate quindi il modulo di rimborso delle imposte dirette va indirizzato ad uno degli uffici presenti sul territorio. Nel caso vogliate farvi accreditare il rimborso sul conto corrente servitevi di questo modulo.

 

  • Lazio
    Regione Convenzionata ACI, informazioni rimborso bollo auto

    Le domande di rimborso devono essere indirizzate a:
    Regione Lazio
    Dir. Reg. Bilancio e Tributi
    Area Tributi Via R. Raimondi Garibaldi 7
    00145 Roma
    Modulo della Regione Lazio per richiedere il rimborso della tassa automobilistica.

 

  • Liguria
    Al passo coi tempi, la Regione Liguria permette ai residenti di compiere online molte operazione relative al bollo auto.
    Modulo online della Regione Liguria per richiedere  il rimborso delle tassa automobilistica.

 

  • Lombardia
    Regione Convenzionata ACI, informazioni rimborso bollo auto

    Le domande di rimborso devono essere indirizzate a:
    Regione Lombardia
    UO ENTRATE REGIONALI E FEDERALISMO FISCALE
    Piazza Città di Lombardia n. 1
    20124 Milano

 

 

  • Molise
    Regione Convenzionata ACI, informazioni rimborso bollo auto

    Le domande di rimborso devono essere indirizzate a:
    Regione Molise
    Servizio ragioneria generale ed entrate
    Via Genova, 11
    86100 Campobasso
    Modulo della Regione Molise per richiedere il rimborso o la compensazione della tassa automobilistica.

 

  • Piemonte
    Potete recuperare tutte le informazioni nella Sezione dedicata nel sito della Regione.
    Le domande di rimborso devono essere indirizzate a:
    Regione Piemonte
    Settore Politiche fiscali
    Piazza Castello, 71
    10123 Torino
    Modulo per la domanda di compensazione e modulo per richiesta rimborso del bollo auto della Regione Piemonte.

 

 

  • Sardegna
    La gestione della tassa automobilistica in questo caso è affidata all’Agenza delle Entrate quindi il modulo, per richiedere il rimborso della tassa automobilistica, va indirizzato ad uno degli uffici presenti sul territorio.

 

  • Sicilia
    La gestione della tassa automobilistica in Sicilia è affidata all’Agenza delle Entrate che mette a disposizione dei contribuenti un “Modulo per le osservazioni” con cui è possibile notificare problematiche legate a diverse casistiche.  Il modulo può essere compilato ed invita via mail all’ufficio provinciale di competenza.

 

  • Toscana
    Regione Convenzionata ACI, informazioni rimborso bollo auto

    Le domande di rimborso devono essere indirizzate a:
    Regione Toscana
    Settore Tributi
    Via di Novoli 26 – 50127 Firenze
    Modulo della Regione Toscana per richiedere il rimborso della tassa automobilistica.

 

  • Provincia Autonoma Trento
    Convenzionata ACI, informazioni rimborso bollo auto

    Le domande di rimborso devono essere indirizzate a:
    Automobile Club d’Italia
    Via del Brennero 98 – 38100 Trento

 

  • Umbria
    Regione Convenzionata ACI, informazioni rimborso bollo auto

    Le domande di rimborso devono essere indirizzate a:
    Regione Umbria
    Dir. Risorse Finanziarie, Umane e Strumentali
    Via Pievaiola 23
    06128 Perugia

 

  • Valle d’Aosta
    Regione Convenzionata ACI, informazioni rimborso bollo auto

    Le domande di rimborso devono essere indirizzate a:
    Regione Autonoma Valle d’Aosta
    Direzione Finanze e Tributi
    Ufficio Tributi
    Via Carrel, 39
    11100 AOSTA
    Modulo della Regione Valle d’Aosta per richiedere il rimborso della tassa automobilistica, che può essere presentato anche agli sportelli di Equitalia Nomos di Aosta (Viale Chabod, 46 – dal Lunedì al Venerdì h 8.20 – h 13) e Verres (Via Caduti Libertà, 20 c/o Municipio, secondo piano – solo lunedì h 8.20 – h 13)

 

  • Veneto
    Le domande di rimborso devono essere indirizzate a:
    Regione Veneto
    Direzione ragioneria e tributi
    S.Croce, 1187
    30135 VENEZIA
    Modulo della Regione Veneto sia per richiedere il rimborso della tassa automobilistica per le diverse casistiche.

 

 

avatar

Responsabile Marketing di 6sicuro dal 2011, Salvatore ha un grande know-how di programmazione, progettazione, sviluppo e comunicazione, tutte passioni ed esperienze che ha messo al servizio di importanti portali e piattaforme web italiane. È il coordinatore generale e il principale punto di riferimento dell’intera squadra di blogger, tecnici, grafici e giornalisti che scrivono per 6sicuro.

Commenti Facebook
62 Commenti
  1. avatar

    Io avrei una domanda più che un commento al presente articolo che trovo comunque utile: siccome non tutte le regioni permettono il pagamento del bollo online o comunque con carta di credito, è possibile contestare il rifiuto dello sportello ACI che in Campania in particolare non accetta pagamenti con carte di credito/debito? Chiedo questo perchè mi sono interessato di chiedere come effettuare il pagamento del bollo e degli arretrati con metodi alternativi al contante e al recarsi presso gli sportelli dell’aci perdendo così una mezza giornata di lavoro e quindi altro denaro perso. La risposta che mi è stata data è che in Campania non esiste altro metodo di pagamento che recarsi allo sportello ACI e pagare in contanti, oppure presso tabaccaio sempre e solo in contanti, online non esiste alcuna possibilità di effettuare pagamenti perchè ovviamente si vuole eludere la possibilità di far pagare con carta di credito. Ora la mia domanda è: devo pagare degli arretrati, mi sono offerto di pagarli alla fine con del denaro che anche se non liquido è pur sempre denaro, alla fine i soldi sono dei numeri, posso pertanto appellarmi sul fatto che in realtà il mio pagamento è stato rifiutato? Io non ho detto che non voglio pagare, voglio pagare non in contanti, tutto qui. Nel 2013 non mi sembra di cheidere un’assurdità. Il motivo per cui batto su questa cosa è che ovviamente guadagnando poco e pagando con la mia carta di credito, mi auto-dilaziono il pagamento senza pagare interessi oltraggiosi (ho un tasso molto agevolato con la mia carta). Diversamente sarei costretto a pagare interessi maggiori facendo un prestito per pagarmi gli arretrati dei bolli non pagati che vorrei saldare (aggiungo che non li ho pagati perchè realmente non potevo e non sono un finto povero). Sono in un vicolo cieco a mio avviso per un’inadempienza delle istituzioni Campane che non si adoperano a risolvere questa cosa. Qualcuno ha un suggerimento da darmi? Sarebbe ben gradito. Grazie.

    • avatar

      Ciao Flavio,
      hai perfettamente ragione, è assurdo, ma non credo si possa imporre un tipo di pagamento.
      Mi informerò in merito.

  2. avatar

    Buongiorno, il 24/04/06 ho consegnato targhe e libretto presso un’agenzia disbrigo pratiche per demolire un’auto. Per me era finita li, ma qualche mese fa mi arrivano dei bolli da pagare. Torno in agenzia e mi viene detto che per via dell’allora decreto Ronchi non potevo piú demolire l’auto in area privata, ma girando sul web ho scoperto che la legge entrò in vigore il 27/04/06. La mia domanda è posso in qualche modo contestare tutto ciò? Se vi servono altre informazioni sarò lieto di farvele avere.Vi ringrazio in anticipo.
    distinti saluti
    Antonio

  3. avatar

    Ho chiesto il rimborso di un trimestre del bollo su di un auto demolita regolarmente, REGIONE SICILIA, e mi hanno detto che la mia regione non ha un decreto che regoli il rimborso del bollo auto non usufruito, come altre regioni in cui tutto funziona come dovrebbe.
    Come al solito al sud siamo sempre penalizzati “Pagare SI’….Rimborso SCORDATELO!!!!

  4. avatar

    Questo proprio non lo so,sono andato pure dal demolitore a chiedere ma il titolare a risposto che se ne occupava il padre ormai deceduto e che lui non aveva più i registri.Però se non sbaglio con la vecchia legge io potevo anche tenere l’auto l’importante era consegnare targhe e libretto.Cmq ho fatto fare una visura ed in effetti l’auto risulta ancora in circolazione.Tra le altre cose l’agenzia ha pure smarrito libretto e targhe.Almeno a questo mi posso appellare?l’unica cosa che mi è rimasto è un documento della consegna delle targhe e libretto all’agenzia.Tutti mi consigliano di dichiarare lo smarrimento dell’auto e quindi pagare i bolli fino ad oggi.la ringrazio ancora per ulteriori chiarimenti
    cordiali saluti
    antonio

    • avatar

      Ciao Antonio,
      in effetti l’unica cosa che puoi fare in questa situazione è dichiarare la perdita di possesso del veicolo, ci sono stati altri casi simili al tuo e non si può fare molto altro.

  5. avatar

    Buongiorno,volevo sapere qual’è l’ufficio tributi a cui mandare il modello di rimborso di un bollo pagato, in quanto l’auto nel frattempo è stata iscritta all’ASI e quanto tempo trascorra prima che l’ACI ti rimborsa, attraverso il conto corrente che l’utente dovrà citare nel modello.
    Grazie anticipatamente per le sue delucidazioni in merito.
    Stefano Pettinelli

  6. avatar

    ho subito il furto della mia auto (audi a3) il 5 ottobre 2013 con tassa di possesso rinnovata ad aprile c.a. ho richiesto il rimborso alla regione lazio’ ma purtroppo hanno risposto che in questa regione non danno nessun rimborso. la cosa che mi manda in bestia è il fatto che la chiamano tassa di propieta ,ma se io non ho piu la propieta perche non devono rimborsarmi i mesi perduti.cordiali saluti maurizio

  7. avatar

    abito in Toscana (Lucca) e ho una Honda Jazz Hybrid. Il concessionario mi disse che avrei pagato il bollo solo sui kw sviluppati dal motore termico e non quelli derivanti da quello elettrico. All’Aci quando pago il bollo invece mi dicono che lo devo pagare su tutti i kw, cosa che ovviamente ho sempre fatto, ma non ne sono convinto. Ha ragione l’Aci o il concessionario? Nel secondo caso potrei chiedere il rimborso per la parte non dovuta, giusto?

  8. avatar

    Racconto la mia esperienza.
    Agosto 2009: scade il bollo dell’auto; devo pagarlo entro settembre.
    Ottobre 2009: rottamo l’auto.
    Novembre 2009: scopro che devo comunque pagare il bollo e mi vengono comminati 5 € per il ritardo.
    31.12.2012: invio raccomandata A/R alla Regione Veneto per il rimborso dei mesi non govuti.
    16.12.2012: ricevo versamento su conto corrente.
    Perché io ho dovuto pagare 5 € per un mese di ritardo mentre loro praticamente niente dopo quasi un anno?
    Praticamente perché ho ricevuto 1,15 € in più rispetto a quello che mi aspettavo.

    Ciao

  9. avatar

    Buongiorno,
    a febbraio 2014 mi arriverà l’auto nuova sulla quale dovrò pagare il bollo febbr2014-febbr2015, naturalmente.
    A gennaio dovrò, inoltre, pagare quello dell’auto “vecchia” in quanto in scadenza a dicembre 2013.
    Chiedo cortesemente se con l’accezione “perdita di possesso” dell’auto può essere inteso anche il mio caso specifico e quindi permettermi di richiedere il rimborso della tassa da me pagata per 12 mesi e usufruita per soli 2 mesi.
    Grazie mille
    Guido

  10. avatar

    ciao a tutti mi sapreste dare informazione sulla mia situazione io il 2010 sono andato a pagare la tassa di possesso e dai terminali usciva tassa non calcolabile. la regione di residenza mi a indirizzato che il problema l avevo con la gestlain sono andato a visionare di persona a questo ente e mi sono uscite 2 multe non pagate del 1994 e pertanto avevo il veicolo a fermo amministrativo.dal 2001 io dal 2001 a 2010 ho pagato la tassa regolarmente. che io sappi che quando perdi la perdita di possesso la tassa non dovrebbe essere pagate. dal aci mi hanno detto che la gestalain la comunicazione gliel’hanno fatta il 2009 come posso recuperare questi soldi? un saluto

  11. avatar

    una sola cosa che mi fa arrabbiare,anzi tante cose.parlano tanto di europa ma non si accorgono che l”italia e divisa ancora siamo ai tempi feudali ogni regione fa il proprio comodo.a proposito del bollo auto.io risiedo nella regione campania,posseggo un auto a metano,ma devo pagare il bollo.mio fratello,risiede a BOLZANO con auto a g.p.l.ed esente al bollo,e questa l”unità di ITALIA?ma non facciamo ridere i polli!!!!!!!!!

  12. avatar

    Buongiorno,
    ho acquistato un’auto nuova che mi verrà consegnata nella prima decade di gennaio 2014. Contestualmente alla consegna della nuova rottamerò la mia auto attuale con bollo in scadenza 31/12/2013 (rinnovo da pagare entro 31/01/2014).
    Posso non pagare il bollo 2014 per la mia auto attuale ?
    Quali documenti devo conservare per eventuali futuri accertamenti ?

  13. avatar

    Ciao Paolo, qualche giorno fa, mi sono presentata presso il PRA di Modena, per chiedere il rimborso dell’auto venduta a febbraio 2013 e successivamente esportata. Il bollo relativo all’anno 2013 è stato pagato a dicembre 2012.
    Mi hanno risposto che la regione Emilia Romagna non effettua rimborsi. Esiste una normativa in merito? una legge? Possibile che il contribuente deve in ogni caso effettuare il pagamento del bollo, se intende vendere l’auto in quel dato periodo? Perchè, mentre le assicurazioni, effettuano i rimborsi dei mesi non utilizzati, la stessa cosa non avviene per il pagamento del bollo? perchè allora non inserire eventuali rateizzazioni per il pagamento del bollo, tipo: tre, sei, nove, dodici mesi? Mi sembra un’ingiustizia! Grazie!

  14. avatar

    In riferimento alla mail inviata in data 29 dicembre u.s., con grande dispiacere, ho sbagliato il nome della persona alla quale, chiedevo consigli.Da indirizzare alla cortese attenzione del sig. Salvatore Russo.
    Grazie ancora! mi scuso tanto…a proposito Buon Anno!

  15. avatar

    ho subito il furto della mia auto (audi a3) il 5 ottobre 2013 con tassa di possesso rinnovata ad aprile c.a. ho richiesto il rimborso alla regione lazio ma purtroppo hanno risposto che in questa regione non danno nessun rimborso. La cosa che mi manda in bestia è il fatto che la chiamano tassa di propietà ,ma se io non ho più la proprietà perché non devono rimborsarmi i mesi perduti. Cordiali saluti maurizio.
    Vorrei notizie in merito dal sig. Russo

  16. avatar

    premesso di abitare in toscana, chiedo : se VENDO la vecchia auto al concessionario (no rottamazione) per l’acquisto di una nuova , posso recuperare il bollo “non goduto ” delle vecchia auto a beneficio dell bollo della nuova auto? Ringrazio per l’attenzione ,in attesa di gradita risposta,cordiali saluti.

  17. avatar

    Ciao Salvatore, qualche giorno fa, mi sono presentata presso il PRA di Modena, per chiedere il rimborso dell’auto venduta a febbraio 2013 e successivamente esportata. Il bollo relativo all’anno 2013 è stato pagato a dicembre 2012.
    Mi hanno risposto che la regione Emilia Romagna non effettua rimborsi. Esiste una normativa in merito? una legge? Possibile che il contribuente deve in ogni caso effettuare il pagamento del bollo, se intende vendere l’auto in quel dato periodo? Perchè, mentre le assicurazioni, effettuano i rimborsi dei mesi non utilizzati, la stessa cosa non avviene per il pagamento del bollo? perchè allora non inserire eventuali rateizzazioni per il pagamento del bollo, tipo: tre, sei, nove, dodici mesi? Mi sembra un’ingiustizia! Grazie!

    • avatar

      Ciao Patrizia,
      finalmente qualcuno che mi da del tu ;)
      Purtroppo a differenza di altre regioni (vedi la Lombardia) l’Emilia-Romagna non effettua rimborsi parziali come è indicato chiaramente nel sito della regione: rimborso

  18. avatar

    Gentilmente mi fate sapere se nella mia regione (Campania) esiste il rimborso/compensazione in caso di rottamazione della vecchia auto ed
    acquisto di un’altra auto usata?
    Ed ancora cortesemente mi dite quale può essere la causa per cui i teminali delle poste,delle tabaccherie convenzionate e della stessa ACI(???)danno TASSA NON CALCOLABILE per il pagamento del bollo auto?
    Grazie e distinti saluti.

  19. avatar

    Ciao Salvatore, dopo la mia domanda e la tua tempestiva risposta (Luigi 8/1/2014) mi sono recato presso l’ufficio Aci del posto per inoltrare la domanda di rimborso bollo “non goduto” ma mi hanno risposto che non ne sapevano nulla . IL responsabile Aci ha subito inviato un e-mail ai suoi superiori,i quali hanno risposto che la regione toscana non aderisce a tale rimborso. A questo punto non so chi ha ragione, e non so se posso da solo inoltrare la procedura di rimborso senza l’ausilio dell’Aci ,così come sarebbe invece richiesto. C’è un ulteriore ufficio(Uff.Tributi di Novoli-Firenze??? )a cui possa rivolermi per ulteriore chiarimento? Grazie

    • avatar

      Ciao Luigi,
      purtroppo ho letto male il tuo precedente commento, ho letto rottamazione e sono partito in quarta… il rimborso non viene effettuato per perdita di possesso a causa della vendita del veicolo.

      Per maggiori informazioni:
      Sul sito dell’ACI è ben specificato che la regione Toscana è convenzionata con l’ACI in merito al pagamento del bollo auto e ci sono specifici riferimenti al rimborso: Rimborso Bollo Auto Regione Toscana
      Le stesse informazioni, come specificato nel mio precedente commento, puoi trovarle sul sito della regione Toscana: rimborso bollo

  20. avatar

    Se la regione toscana non riconosce per “disposseso” la perdita di proprietà di una cosa certificata da un regolare passaggio di proprietà (vedi volture dell’auto) non rimane che pagare.
    Credo che giuridicamente qualcuno che avesse tempo da spendere potrebbe non lasciarla finire qui. Comunque grazie della tua attenzione. Ancora cordiali saluti

    • avatar

      Luigi concordo con te, non capisco che differenza faccia la perdita di possesso per rottamazione piuttosto che vendita o esportazione all’estero.

  21. avatar

    Ciao io sono della Puglia e mi è scaduto il bollo il 31 dicembre non ho ancora provveduto a fare quello di questo anno
    Ora mi chiedevo dato che domani dovrò rottamare la macchina posso non pagarlo dato che non ho goduto del suo beneficio.?

  22. avatar

    Salve,
    ieri ho pagato il bollo ed era di 7 euro in più rispetto all’anno scorso. Una mia collega invece ha pagato lo stesso importo ed è strano perchè io ho un auto di 8 anni euro 3, e lei ha un’auto di 12 anni euro 2… e non è che io abbia una ferrari! La mia è una macchinina con 1000 di cilindrata. Escludendo il rincaro per scadenza, dato che avevo tempo fino al 31/01/14, può darsi che abbiano sbagliato il calcolo? Anche perchè 7 euro di aumento in un anno mi sembrano tanti…

    Grazie
    Lara

  23. avatar

    Ciao Salvatore, volevo chiedere il rimborso del bollo auto dell’automobile di mio padre deceduto e quindi demolita in data 11/12/2013. Regione di appartenenza Veneto, bollo con scadenza Agosto 2014, chiedo: che documentazione devo presentare alla regione? È necessaria in originale o è sufficiente in fotocopia? L’ autocertificazione può essere a mio nome?
    Grazie in anticipo Silvano d.

    • avatar

      Ciao Silvano,
      credo che tu non possa fare richiesta di rimborso, nelle condizioni riportate nel sito della regione Veneto (clicca qui) è specificato “Deve esserci coincidenza tra versante e richiedente”.
      In ogni caso se vuoi provare comunque a farne richiesta devi compilare l’apposito modulo e spedirlo alla Regione Veneto-Direzione Ragioneria e Tributi- S.Croce 1187-30135 Venezia, oppure inviarlo via fax al n. 041/2791189;

  24. avatar

    Salve,
    ieri ho pagato il bollo auto(regione Sicilia) indicando come scadenza dicembre 2014 , in realtà il bollo pagato lo scorso anno era con scadenza aprile 2014 e pertanto ho pagato in più per 4 mesi come posso fare per recuperare/compensare questo credito?
    Grazie

  25. avatar

    ho pagato il bollo auto ad agosto 2013 fino ad agosto 2014,a novembre 2013 rottamo la vecchia macchina e ne acquisto una nuova,sempre a novembre 2013,vado all’agenzia dell’entrate pensado di poter fare la compensazione per la nuova macchina,mi viene risposto che non è previstoe devo pagare per intero il bollo per la nuova auto.
    In definitiva non è previsto il rimborsoper i nove mesi eccedenti,mi sembra untantino ingiusto in quanto io ho perduto il possesso della vecchia auto avendola rottamata,pagando per giunta la rottamazione.
    dimenticavo la Regione è la Sicilia.
    Cosa posso fare per avere il rimborso?
    Grazie per la risposta.

  26. avatar

    Salve avrei una domanda da porre alla quale nessuno ha saputo darmi una risposta: ho acquistato una nuova auto ordinandola al concessionario il 19 dicembre 2013, dando in permuta la mia con tassa pagata fino al 31/12/13. Siccome la nuova macchina mi è’ stata consegnata solo adesso 05/02/14, il concessionario mi ha detto che non poteva prendere l’auto in permuta se non avessi pagato la tassa per il 2014 che ho quindi pagato, ora il mio dilemma è’ posso chiedere la compensazione alla Regione Campania,di quanto pagato per la nuova auto? Altrimenti pagherei le tasse per due auto nello stesso anno avendone in possesso solo una. Grazie per l’eventuale risposta.

    • avatar

      Ciao Massimo,
      il fatto che nessuno ti abbia saputo rispondere, era un amo per il mio ego? Perché scusa non ci credo. Se hai posto la domanda alla Regione Campania e non ti ha saputo rispondere è proprio grave.
      Purtroppo nel tuo caso non c’è rimborso, come specificato in questa pagina della Regione Campania, non è previsto il rimborso per frazioni di anno d’imposta. Il tributo è, infatti, dovuto, in via anticipata e per l’intera annualità. Pertanto, la perdita di possesso per qualsiasi causa, nel corso del periodo d’imposta non modifica l’obbligazione tributaria annuale che non potrà, pertanto, essere rimborsata. Atteggiamento molto differente da quello di altre Regioni d’Italia.

  27. avatar

    Grazie per la risposta innanzitutto, ma io non chiedo il rimborso ma la compensazione con la nuova auto, cosa che so succede in altre regioni, comunque come al solito e’ penalizzato il cittadino quindi mi trovo a versare la tassa x due auto…..

  28. avatar

    Salve: a me è capitata una storia che mi ha fatto molto arrabbiare. Ho acquistato nel 2004 un quadriciclo. Ho pagato fin dal primo anno la tassa di circolazione presso la lottomatica del paese e poi gli ultimi due anni presso l’ACI del veneto. Quest’anno ho pagato il bollo presso l’ACI in Friuli e mi hanno fatto notare che per tutti gli anni precedenti avevo pagato una cifra sbagliata di euro 60,25 al posto di euro23,10 che avrei dovuto pagare. Ho contattato l,ufficio di Belluno e mi hanno informato che l’errore era dovuto all’amministrazione che aveva postato le tariffe in modo sbagliato. Praticamente io ho pagato il bollo del quadriciclo come se il mezzo fosse un autocarro. Un bel danno, che ne dici. Mi sono informato e mi hanno comunicato che posso chiedere il rimborso per gli ultimi due o tre anni. Ma se l’errore lo ha commesso la regione veneto, perchè il danno devo subirlo io? Ti ringrazio per l’attenzione.

    • avatar

      Ciao Aurelia,
      hai perfettamente ragione, ma purtroppo puoi esercitare il tuo diritto al rimborso entro 3 anni dal pagamento errato.

  29. avatar

    Salve,a gennaio ho pagato il bollo auto della mia vecchia Fiat Panda. Nei prossimi mesi cambio auto,rottamando la vecchia.Perdo così metà anno di bollo di quella vecchia.Posso chiedere rimborso o si può compensare con quella nuova???

  30. avatar

    Ciao Salvatore, ti pongo un problema che non riesco a risolvere con l’ACI Lombradia e Piemonte.
    Ho acquistao una macchina il 20 dicembre 2013 da un abitante della regione piemonte. Il bollo scadeva a novembre 2013 quindi poteva pagarlo entro il 31 dicembre 2013.
    Io abito in lombardia e l’08 gennaio mando un mio parente a pagare il bollo in posta. Lui paga, ma quando me lo riporta vedo che sul tagliandino ci sono ancora i dati del vecchio proprietario e il beneficiario e’ la regione piemonte ( tra l’altro in posta gli hanno detto che era giusto cosi’ perche’ il bollo scadeva a novembre…bah)
    Ora , avendo io l’originale del pagamento, come posso fare per spostare il bollo da regione lombardia a piemonte sanando di fatto la mia posizione di contribuente?
    Grazie per l’aiuto

  31. avatar

    Gentile dott. Salvatore,
    posseggo una mercedes pot. kw 130 euro 3 ho pagato anche quest’anno il bollo di euro 474,30.
    Essendo stata immatricolata nel 2004, credo di non aver tenuto conto della sua anzianità. Se è così, crede che potrò accedere al rimborso e in che misura. Risiedo in Campania.
    La ringrazio anticipatamente.
    Mario

  32. avatar

    ciao ho pagato il bollo a gennaio 2014 ora devo rottamare la macchina per comprare una nuova posso compensare il bollo nuovo con quella vecchia regione sicilia

    • avatar

      Ciao Salvatore,
      nella Regione Sicilia il bollo auto è di competenza delle agenzie delle entrate, come specificato nel sito della Regione

      In merito al rimborso, dipende dalla Regione, in alcuni infatti è possibile, purtroppo online non riesco a reperire nessuna informazioni in merito alla tua regione, dovresti telefonare.

  33. avatar

    salve,mi sono recato per pagare il bollo,ma hanno detto non ho niente da pagare,nel verificare risulta un pagamento del 2013 effettuato da sogei dalla regione campania (io sono pugliese).Ci sara stato un errore da parte di qualcuno (tabbaccaio)?cosa dovrei fare?grazie….

  34. avatar

    Buonasera, io ho pagato il bollo sulla mia vecchia targa che mi hanno rubato, ora ho reimmatricolato il veicolo con delle nuove targhe.. il bollo vale lo stesso, devo fare qualche cambiamento o va bene tutto così com’è?

  35. avatar

    Ciao ci è successo che l’impiegato delle poste ha sbagliato a digitare il codice della regione sul bollo al posto della Lombardia ha fatto Abruzzo abbiamo compilato il modulo x il rimborso a ottobre e fino adesso Nn è arrivato niente quanto ci vorrà x avere il rimborso? Grazie

  36. avatar

    Salve,
    ho chiesto il rimborso del bollo auto a seguito di un furto ed è stato respinto dall’ACI.
    Di seguito i dettagli:

    La macchina mi è stata rubata il giorno 2 ottobre del 2013. Il relativo bollo è stato pagato 2 giorni prima (il 30 settembre) per il periodo Sett 2013-ago 2014.

    Successivamente ho fatto richiesta di rimbordo presso una delegazione ACI e dopo alcuni mesi (qualche giorno fa) mi è arrivata una lettera dall’ACI in cui mi si comunicava che la mia istanza di rimborso non poteva ritenersi accolta.

    Di seguito testuali parole:

    ” La tassa automobilistica è un tributo non frazionabile. La legge 53/1983 stabilisce che qualsiasi evento che interrompa l’obbligo tributario (furto, esenzione, radiazione, ecc..), trascorso l’ultimo giorno utile per il pagamento (30/09/2013), provoca i suoi effetti interamente nel corso del periodo fisso successivo (sett 2014 – ago 2015). Nella fattispecie la perdita di possesso in data 02/10/2013 non fa venire meno l’obbligazione tributaria per l’annualità 2013″

    Quindi, pur avendo goduto del bollo solamente per un mese + 1 giorno, l?aci dichiara che non posso richiedere il rimborso.

    Premetto che risiedo a Roma.

    Mi chiedo se quanto scritto dall’ACI sia corretto o se posso eventualmente fare ricorso e come.

    Grazie,
    Antonio

  37. avatar

    Salve,
    avrei bisogno di una informazione, essendo esente al bollo auto, circa 13 anni fa è stata fatta la richiesta per l’unica macchina che avevano i miei genitori, con i quali ero a carico.

    Fra qualche mese andrò ad abitare, per conto mio, nella Regione Lazio, ed essendo proprietario di un mio autoveicolo, ho la necessità di cambiare il veicolo per il quale usufruire tale bollo, mi consiglia di andare direttamente all’ACI del Lazio per fare questo cambio?
    Quali documenti devo avere in possesso?

    Grazie Antonio

  38. avatar

    Buongiorno Salvatore.
    Vorrei richiedere il rimborso del bollo non goduto (Regione Sardegna) per una auto che verrà rottamata entro il mese di Giugno. Il “termine di pagamento” del bollo era il 3 giugno (quindi “scadenza” 04/2014).
    Ho due domande:
    1) Posso effettuare richiesta perché l’auto viene rottamata lo stesso mese del “termine di pagamento” oppure vale la “scadenza”?
    2) Nel caso valga la “scadenza”, ho intenzione di presentare comunque la domanda in carta libera all’Ufficio Provinciale di riferimento, esiste qualche riferimento di legge o circolare da poter citare?

    Grazie
    Alessandro

  39. avatar

    Buongiorno Salvatore,
    avrei un quesito da porle.
    A fine Maggio ho pagato il bollo per la mia auto. Adesso sto acquistando un’auto nuova dando al concessionario la mia vecchia auto. Se mi fanno l’immatricolazione della nuova auto a Giugno o luglio, posso richiedere il rimborso del bollo della mia vecchia auto? Cioè come funziona il tutto? Io sono residente in Lombardia.

    Grazie!
    Saluti
    Cinzia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Preventivo Assicurazione
Cerca nel Blog Assicurazioni
Cerca Assicurazione Auto
Ultimi Post Blog Assicurazioni
 

newsletter
Iscrizione
NEWSLETTER
Seguici su Facebook Seguici su Google+ Seguici su Twitter Iscriviti ai Feed