Opel Astra 2016: prezzi, consumi e motori

Opel Astra 2016 offre un rapporto qualità prezzo interessante e buoni motori. Scopri prezzi, motori e consumi della nuova vettura.

Opel Astra

Prezzo da listino della nuova Opel Astra: a partire da 17.500 euro

Sono otto i modelli a listino e i prezzi variano da 17.500 euro fino a poco più di 26.000 euro per la versione con motore biturbo. Il rapporto qualità prezzo è decisamente buono.

Opel Astra 2016: le caratteristiche

L’Opel Astra presenta una lunghezza di 437 cm, larghezza di 187 e altezza di 148 cm.  Conta con 5 posti auto e un bagagliaio che può contenere fino a 370 litri.

Pur essendo omologata per 5 persone, in quattro si sta meglio. L’insonorizzazione è buona e l’abitacolo concede abbastanza spazio nonostante una linea filante e all’occhio stretta. Il passo è più corto rispetto al modello precedente ma per come è stato strutturato l’abitacolo a guadagnare sono le ginocchia che hanno più spazio.

La linea che i designers hanno voluto imprimere alla nuova Opel Astra è sicuramente più aerodinamica e maggiormente affusolata, quasi a voler conferire una forma coupè. Belli i fari anteriori (opzionale è il sistema Intelli Lux capace di garantire una illuminazione elevata e mai fastidiosa, grazie a dei led totalmente indipendenti l’uno dall’altro), ben integrati nel contesto tra cofano e paraurti, mentre il sistema multimediale garantisce servizi di connettività validi, compresa l’assistenza Opel OnStar.

La plancia è realizzata con buoni materiali che offrono anche una certa apprezzabile consistenza e un buon effetto touch. L’impressione che desta è una plancia massiccia resa ancor più accentuata dalla pulizia che è stata fatta a livello di comandi e tasti: non più tanti tastini presenti, ma pochi e ordinati, disposti su tre livelli sotto il monitor da 8˝ con funzioni ben chiare e identificabili. Disponibile anche la versione Wagon, denominata Tourer: stessi motori, stessi allestimenti ma differenti caratteristiche.

assicurazione auto

Opel Astra 2016: i consumi

I motori sono piuttosto efficienti e ciò avvantaggia le percorrenze, le quali oscillano, secondo quanto dichiarato dalla casa nel ciclo misto, da 16,6 Km/l per il motore benzina da 200 cv (18,5 Km/l per il motore benzina da 100 cv), fino a 29 Km/l per il motore tdi da 110 cv. Il motore diesel più spinto biturbo è capace di 24 Km/l.

Opel Astra 2016: i motori

Tra le varie motorizzazioni disponibili, Opel Astra 2016 si avvale del motore 1.6 biturbo a gasolio, da 160 cv, un 4 cilindri in linea che dona una coppia di 350 Nm costante a partire da 1.500 fino a 2.250 giri/min, con iniezione diretta common rail con doppia turbina. Una prima turbina “piccola” lavora soprattutto ai bassi numeri di giri, rendendo l’erogazione più fluida e gradevole, valorizzata anche da un ottimo cambio manuale con buone soddisfazioni, mentre quella più grande lavora meglio agli alti.

La nuova Opel Astra munita di questo motore accelera e riprende bene, coprendo lo scatto da 0 a 100 km orari in 8,9 secondi per giungere senza particolari impedimenti fino a 180 km/h, ma spingendo il tachimetro fino a 220 km/h, proprio grazie all’azione delle due turbine.

Questo motore biturbo da 160 cv 1.6 di cilindrata, è totalmente differente dal motore 1.6 da 136 cv, le cui sensazioni sono nettamente differenti, così come quelle offerte dal motore, sempre 1.6, ma con potenza declassata a 110 cv (e vi è anche la versione da 95 cv).

Motori benzina sono il 1.4 litri da 100 CV, e il motore turbo da 1.0 litri, forte di ben 150 CV e 230 Nm di coppia, con consumi ridotti, mentre il top di gamma è costituito dal 1.6 litri turbo dotato di 200 CV con una coppia di 300 Nm.

Salvatore Russo

Responsabile Marketing di 6sicuro dal 2011, ideatore del blog e coordinatore generale dell’intera squadra di blogger e giornalisti che scrivono per 6sicuro. Mi occupo di Digital Marketing Strategy, Consulenza Aziendale e Formazione dal 1998. Ho partecipato alla progettazione, sviluppo e gestione di importanti portali e piattaforme di e-commerce italiani.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*