Nuova Jeep Grand Cherokee 2016: prezzi, consumi e motori

Jeep Grand Cherokee rinnova il modello del 2013. Sempre elegante, con uno spunto lussuoso in più. Cambia lievemente il design.

jeep grand cherokee

Jeep Grand Cherokee si rinnova e subisce un restyling piuttosto profondo che riguarda non soltanto il lato estetico, ma anche gli interni e i contenuti tecnici. Dopo tre anni che tale modello è venduto con buoni risultati sul mercato, è tempo quindi di rinnovamento.

Nuova Jeep Grand Cherokee 2016: caratteristiche

Dimensioni di Jeep Grand Cherokee: 483 x 195 x 180 (lunghezza, larghezza, altezza espresse in cm). Peso 2.450 Kg e capacità bagagliaio 541 litri, espandibile fino a oltre 1.500 mediante abbattimento dei sedili.

I tratti della Nuova Jeep Grand Cherokee 2016 sono identificativi sia per il tipico stile americano, sia per quello europeo, anche se a prevalere è ovviamente il primo. I fari anteriori ricalcano le forme che sono caratteristiche della Lancia Thema e della Chrysler 300 negli Stati Uniti, come frutto dell’unione di Fiat e Chrysler, meno squadrati quindi dei soliti tipici dei suv, ma nella parte sotto hanno una linea armonica in più.

Il paraurti contiene la grande calandra tipica di Jeep, con la presa d’aria della calandra che è “interrotta” da tratti verticali. Nemmeno la parte sotto del paraurti ha beneficiato di grandi interventi stilistici, cosa invece che ha caratterizzato il posteriore: qui sono stati introdotti i fari con tecnologia led, uno spoiler più accentuato rispetto al passato e l’insieme ha perso qualche tratto di cromatura. Nell’insieme l’impressione è comunque di avere a che fare con un veicolo leggermente più elegante rispetto al modello pre-restyling.

Nuova Jeep Grand Cherokee 2016: interni

Interventi di modifica sono stati proposti anche all’interno e subito si scorgono aprendo le porte. Prima di tutto basta accendere il quadro per notare una differente strumentazione. Cambia anche il volante, il quale resta sempre a tre razze, ma con un disegno leggermente modificato e un po’ più armonico. Fa parte della nuova strumentazione anche uno schermo di 7 pollici che è in grado di fornire tutte le informazioni desiderate e disponibili, secondo una propria “programmazione”.

Come ormai quasi tutte le auto, anche Grand Cherokee 2016 presenta il display centrale, in questo caso molto ben fatto e dotato di tecnologia touchscreen. Le dimensioni possono essere due: 5 o 8.4 pollici, qualora si scelga il classico software di Fiat UConnect.

La disposizione dei comandi del climatizzatore trova una nuova ergonomia, così come i comandi del sistema multimediale, a cui sono state messe delle manopole in luogo dei pulsanti che c’erano in precedenza. A cambiare sono anche gli inserti pregiati in legno che a seconda dell’allestimento prescelto possono avere diverse forme e diverse connotazioni.

Come anticipato, gli interventi di restyling non hanno interessato esclusivamente la parte estetica, ma anche (e soprattutto) quella tecnica, a iniziare ad esempio dal cambio automatico, le cui modifiche non riguardano soltanto la conformazione della leva. In questo caso si ha un cambio a 8 rapporti della ZF, indipendentemente dalle motorizzazioni, il cui agire è stato programmato al fine di ottimizzare le prestazioni. Aggiunte anche nuove modalità di guida, ponendo il focus in special modo sulla modalità Eco per il risparmio carburante, sul cui tema influisce anche un nuovo miglioramento della aerodinamica.

assicurazione auto

Nuova Jeep Grand Cherokee 2016: tecnica per fuoristrada

Jeep Grand Cherokee nasce come SUV e come tale un briciolo di vocazione da fuoristrada deve per forza averla. Anche l’Off-Road è stato migliorato, grazie innanzitutto alla possibilità di beneficiare di migliori angoli di attacco grazie ad una differente configurazione del frontale e grazie al lavoro particolare delle sospensioni Quadra Lift.

Molto fine la scelta del sistema della trazione integrale, che, in base alla tipologia di allestimento scelto, sarà diverso. Nello specifico, il sistema integrale denominato Quadra-Trac II sarà offerto di serie sulla versione Limited e ha la peculiarità, , di rilevare perdite di aderenza attraverso alcuni sensori e conseguentemente trasferire la trazione sulle ruote, che presentano al momento una maggiore aderenza. Inoltre vi è un dispositivo capace di accentuare la trazione quando si necessita di forti accelerazioni: il Throttle Anticipate.

L’altro tipo di sistema integrale lo si ha invece con gli allestimenti chiamati Overland e Summit nei quali il Quadra-Drive II viene dotato, al retrotreno, di differenziale autobloccante elettronico, e la distribuzione della coppia motrice la si ha attraverso frizioni a controllo elettronico. La coppia, in generale, si ripartisce autonomamente sui due assi a seconda dei casi, in percentuali diverse, mentre in condizioni normali la ripartizione è di 48-52 sugli assi anteriore e posteriore.

Le sospensioni Quadra-Lift, negli allestimenti Overland e Summit, possono variare l’altezza da terra secondo cinque posizioni: nella posizione Normal Ride Height, il SUV di Jeep ha un’altezza da terra di 22 cm, in posizione Off Road 1 l’altezza aumenta fino a 25.4 centimetri, mentre in Off Road 2 il mezzo guadagna altri 2,5 centimetri in altezza; in posizione Park Mode il livello delle sospensioni scende fino a 18 centimetri facilitando le operazioni di salita e discesa da parte dei passeggeri. Infine vi è la modalità Aero Mode per migliorare l’aerodinamica e i consumi, con l’altezza che si riduce di un paio di centimetri circa.

Nuova Jeep Grand Cherokee 2016: motori

Gamma potente quella del Nuovo Grand Cherokee 2016. Motore V6 turbodiesel 3.0 di cilindrata con 250 cavalli e 570 Nm di coppia, ottimizzato nei consumi, fino ad arrivare a 7.5 litri/100 km nel ciclo misto, proposto anche in versione “depotenziata”  in un tre litri V6 Multijet da 190 cavalli e consumi come i precedenti.

La gamma è completata dal bnzina V8 della versione sportiva SRT: 6.4 litri capace di erogare 465 cavalli e 624 Nm di coppia on una percorrenza media di 13 Km/litro.

Nuova Jeep Grand Cherokee 2016: prezzi

La versione di ingresso di Jeep Grand Cherokee è rappresentata dalla diesel con motore da 190 cv in allestimento Laredo, il cui prezzo è compreso tra 57 mila e 58 mila euro.

Sempre rimanendo nelle possibilità offerte dal diesel, negli allestimenti  Limited, Overland e Summit per i quali il motore è da 250 cv, i prezzi variano da 65 mila euro a 76 mila euro, mentre il top di gamma è il motore benzina V8  e per poter beneficare delle sue prestazioni è necessario lasciare al concessionario 92 mila euro.

Salvatore Russo

Responsabile Marketing di 6sicuro dal 2011, ideatore del blog e coordinatore generale dell’intera squadra di blogger e giornalisti che scrivono per 6sicuro. Mi occupo di Digital Marketing Strategy, Consulenza Aziendale e Formazione dal 1998. Ho partecipato alla progettazione, sviluppo e gestione di importanti portali e piattaforme di e-commerce italiani.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*