Mini Countryman 2017: prezzi, consumi e motori

Maggiorata nelle dimensioni, più capiente negli spazi, dotata di soluzioni tecnologiche innovative, questa nuova Mini Countryman 2017 promette scintille. Prezzo, motori e caratteristiche.

Mini Countryman 2017

La versione Sport Utility segue l’evoluzione tecnica e stilistica delle sorelle che in questa nuova Mini Countryman 2017 si amplifica fino a farla diventare un’autovettura completamente rinnovata.

Prezzo di listino Mini Countryman 2017: a partire da 27.450 euro

Nonostante la presentazione sia prevista per il Salone di Los Angeles e la commercializzazione europea non sarà disponibile prima di febbraio prossimi, ad oggi sono apparsi on line i listini per la configurazione della nuova Mini Countryman 2017.

Il modello entry level rappresentato dal 1.5 a benzina 3 cilindri viene offerto a 27.450 euro mentre per portare a casa la più economica tra le motorizzazioni gasolio dobbiamo spendere almeno 29.450 euro.

Ad un primo sguardo i prezzi di questa nuova Mini Countryman 2017 si sono livellati verso l’alto rispetto alla generazione precedente, ma non possiamo sapere se saranno ritoccati prima della presentazione perché i listini sono scomparsi dal sito pochi giorni dopo essere stati pubblicati.

assicurazione auto

Mini Countryman 2017: caratteristiche

Le dimensioni di questa nuova Mini Countryman 2017 sono 429 cm di lunghezza, 182 cm di larghezza, 155 cm di altezza con un passo di 267 cm ed un bagagliaio di 450 litri di capacità che possono diventare 1390 con i sedili posteriori abbattuti.

Il netto aumento di spazio di questa nuova generazione è accompagnato da una dotazione ed una qualità costruttiva da ambiente premium, addirittura migliorata rispetto al vecchio modello ed impreziosita da un nuovo display touch di 8,8″ dedicato al nuovo sistema di infotainment Mini Connected.

La dotazione di serie, già particolarmente ricca sia da un punto di vista tecnologico che della sicurezza, può essere arricchita e personalizzata grazie ad una lista di optional particolarmente ricca che spazia dal Cruise Control adattivo al dispositivo del riconoscimento dei segnali stradali, dall’head-up display al Park Distance Control.

A questi “accessori” dobbiamo aggiungere alcune chicche come il sistema Wired che dispone di un servizio di localizzazione wireless per gli oggetti più frequentemente utilizzati che possono essere individuati e visualizzati sul proprio smartphone oppure trovati tramite segnale sonoro (in presenza di connettività Bluetooth).

Allestimenti ed interni

Nonostante l’errore dei prezzi di listino pubblicati on line non sono ancora conosciuti i vari allestimenti con i quali sarà offerta al pubblico la nuova Mini Countryman 2017.

Sappiamo con certezza che le dotazioni di serie, indipendentemente dagli allestimenti, saranno particolarmente ricche ma probabilmente il mistero sarà svelato verso la fine di quest’anno per cui non ci resta da aspettare.

Piccolo particolare è il Mini Picnic Bench: panchetta retrattile ospitata sul fondo del baule ed  associata al portellone motorizzato che torna utile per qualsiasi attività da svolgere all’aperto.

Mini Countryman 2017: prezzi, consumi e motoriMini Countryman 2017: prezzi, consumi e motori http://bit.ly/2fOADSZ via @6sicuro

Mini Countryman 2017: i consumi

Pur conoscendo le motorizzazioni ma non avendo ancora mai provato l’autovettura, non possiamo fare altro che affidarci ai dati comunicati dalla casa che indicano un consumo dai 4,3 litri/100km della versione diesel con cambio automatico fino ad arrivare ai 7 litri/100km della nuova Cooper S.

Menzione d’onore per la Mini Countryman 2017 ibrida plug-in, assoluta novità di questa nuova generazione che si attesta, in termini di consumi, sui 2,1 litri/100 km.

Mini Countryman 2017: i motori

Saranno quattro i motori disponibili sulla nuova Mini Countryman 2017: due a benzina e due a gasolio con la possibilità di avere anche la trazione ALL4 su tutti i modelli.

Le motorizzazioni a benzina proposte sono il 3 cilindri turbo da 1.5 litri e 136 cv ed il 4 cilindri turbo 2.0 litri da 192 cv, mentre a gasolio troviamo il 2.0 litri turbo da 150 cv ed il 2.0 litri turbo da 190 cv.

Tutte le versioni saranno dotate, di serie, del cambio manuale a 6 marce tranne la turbodiesel SD che monterà lo Steptronic da 8 rapporti ma in alternativa è disponibile il nuovo Steptronic a 6 rapporti.

Raffaele Landolfi

Consulente informatico, Social Media Manager e Copywriter. Supporto aziende nel loro rapporto con il Web e nel tempo libero scrivo di web marketing e supereroi sul mio blog.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*