Mercedes-AMG Project One: prezzo, consumi e motore

Una Formula 1 con fari e targa, ecco cos’è la nuova Mercedes-AMG Project ONE presentata al Salone di Francoforte 2017. Scopriamola insieme.

Mercedes-AMG Project One

fonte: motorionline.com

Prendi l’esperienza accumulata con le vetture stradali, aggiungi i successi derivati dalla Formula 1, mescola bene ed il risultato è questa incredibile Mercedes-AMG Project One, l’hypercar presentata al Salone di Francoforte 2017 e costruita per trasportare su strada le emozioni della pista.

Il produttore di Stoccarda, galvanizzato dal giocare in casa, ha deciso di esagerare e, dopo aver rivoluzionato il settore dei pick-up con la Mercedes Classe X ha preso per mano la storica factory sportiva AMG e l’ha portata sull’Olimpo delle supercar.

Preventivo assicurazione auto

Prezzo di listino Mercedes-AMG Project One: 2.275.000 euro

Se desideri portare a casa una vettura da corsa omologata per circolare in strada il prezzo da pagare è ovviamente alto: 2.2750.000 euro sono davvero tanti soldi ma non preoccuparti, i 275 esemplari prodotti sono già stati tutti venduti.

Hanno impiegato un po’ di tempo, ma evidentemente il brainstorming tra le punte di diamante delle due aziende è stato soddisfacente al punto tale da riuscire ad inventare un’auto, l’unica, che può sfidare LaFerrari sul suo stesso terreno.

Mercedes-AMG Project One: caratteristiche

Facciamo un attimo chiarezza: l’auto presentata in questi giorni al Salone di Francoforte 2017 è tecnicamente una concept, un prototipo, che fornisce moltissimi indizi su come sarà il modello definitivo il quale non dovrebbe discostarsi di molto dalle immagini che stanno facendo il giro del mondo negli ultimi giorni.

Non c’era modo migliore, per la AMG di festeggiare il suo cinquantesimo compleanno, se non con la presentazione del top di gamma per produrre il quale gli ingegneri tedeschi sono partiti da due aree di lavoro: aerodinamica e peso.

L’intero corpo vettura è stato immaginato e realizzato come un unico strumento in grado di garantire le migliori performance aerodinamiche grazie anche ai numerosi elementi mobili presenti come il grande alettone, la pinna stabilizzatrice posta dietro l’abitacolo e lo splitter anteriore attivo.

La Mercedes-AMG Project One non rinuncia (e come potrebbe) alle numerose prese d’aria necessarie per raffreddare i bollenti spiriti di questo bolide e neanche ad una particolare cura dimagrante grazie alla quale il rapporto peso-potenza è stato spinto all’estremo.

Non è stato ancora diffuso ufficialmente il peso preciso dell’auto, ma la maggior parte degli elementi costruttivi, anche quelli aerodinamici, sono stati costruiti in fibra di carbonio.

Il risultato? Mille cavalli e la capacità di raggiungere i 200 km/h in soli 6 secondi (in modalità Race Start), numeri che rendono perfettamente l’idea delle prestazioni di un’auto “ibrida” (hai letto bene, più dettagliatamente il motore è una power unit) unica nel suo genere.

Allestimenti ed interni

Devi sapere che la velocità e la perfezione in campo automobilistico, quando si parla di auto sportive, non fa mai rima con comodità e anche in questo caso sono state messe in piedi soluzioni che a molti potrebbero sembrare “estreme”, ma che per un mostro da 1000 cv sono di fatto obbligatorie.

L’abitacolo è ridotto ai minimi termini, lo spazio interno è in grado di accogliere al massimo due persone ed i sedili, oltre ad essere fissi, sono completamente integrati nella scocca: una soluzione che permette alla posizione di guida due sole regolazioni: pedaliera e volante (tutte e due di chiara ispirazione sportiva).

Ma l’idea “spartana” dei tecnici Mercedes è molto più vicina al minimalismo che alla mancanza di accessori e l’abitacolo è immerso in una sorta di raffinatezza tecnologica con i due grandi display da 10″ grazie ai quali è possibile governare il sistema Infotainment Command Online ed anche lo specchietto retrovisore (non presente sull’auto).

Le finiture in microfibra nere, i sedili di pelle nappa Magna Grey, il tessuto traspirante con cuciture gialle ed i colori rappresentativi sono solo la ciliegina su una meravigliosa torta.

Mercedes-AMG Project One: prezzo, consumi e motoreMercedes-AMG Project One: prezzo, consumi e motore http://bit.ly/2xkOg3z via @6sicuro

Mercedes-AMG Project One: consumi e motori

Come hanno fatto i tecnici Mercedes per ottenere così tanta potenza? Combinando un motore V6 turbo da 1.6 litri insieme a quattro motori elettrici, il primo integrato nel turbo, il secondo direttamente nel motore e gli ultimi due situati negli assali anteriori.

Il propulsore endotermico è dotato di iniezione diretta e turbocompressore mentre il primo motore elettrico, di 90 kW collegato alla turbina, è una unità MGU-H derivante direttamente dalla Formula 1 capace di raggiungere i 100.000 giri/minuto per offrire massima risposta e contemporaneamente capacità di ricarica delle batterie al litio.

L’unità montata sul motore garantisce 120 kW ed ha la stessa funzione delle MGU-K installate nei motori di Formula 1 aumentando l’efficienza del propulsore oltre il 40% mentre i rimanenti due elettrici, anche questi da 120 kW, sono dedicati ognuno ad una ruota (hanno una trasmissione dedicata) e permettono di gestire la trazione recuperando fino all’80% dell’energia impiegata per frenare.

L’architettura tecnica del propulsore permette di avere prestazioni di prim’ordine, come già accennato prima la Mercedes-AMG Project One raggiunge i 200 km/h in soli 6″, ha una velocità massima di 350 km/h ed un’autonomia di guida, in elettrico, di 25 km.

Particolare attenzione per le batterie al litio con sistema ad 800 volt, derivate anch’esse dalla Formula 1 e modificate per essere adattate alla guida su strada.

Il cambio è un manuale 8 marce gestibile dalle palette al volante (ma utilizzabile anche in modalità robotizzata) mentre i freni sono naturalmente carboceramici e montati dietro pneumatici da 19″ di tipo center-lock all’anteriore (285/35/R19)  e 20″ al posteriore (335/30/R20).

Raffaele Landolfi

Consulente informatico, Social Media Manager e Copywriter. Supporto aziende nel loro rapporto con il Web e nel tempo libero scrivo di web marketing e supereroi sul mio blog.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*