Comprare un’auto usata: 10 consigli per acquistare al meglio

Vuoi cambiare auto senza spendere troppo? Puoi orientarti verso una auto usata. Ma come sceglierla in sicurezza?

comprare auto usata

Comprare auto usata

Sei qui perché vuoi risparmiare. Hai già fatto un confronto RC auto con 6sicuro e hai trovato l’assicurazione giusta a un prezzo conveniente. Adesso devi solo comprare un’auto usata. A volte cambiare vettura è una necessità e i motivi possono essere i più disparati: la famiglia si è allargata, hai cambiato lavoro e non puoi usare i mezzi o perché la tua quattro ruote è così vecchia che stai quasi per pagare l’assicurazione per le auto storiche. .

L’acquisto di una vettura usata ha tanti vantaggi, oggi più che mai grazie allo sviluppo di portali di vendita online che permettono all’automobilista di informarsi su caratteristiche estetiche e meccaniche spendendo meno rispetto a un veicolo nuovo. Ma non è facile, sai? Per molti vuol dire continui mal di testa, ricerche infinite, buchi nell’acqua. A volte anche vere e proprie frodi. Capita quando non sai dove cercare e a chi chiedere.

Rischioso o conveniente che sia, l’acquisto di un’auto usata richiede degli accorgimenti per quanto riguarda le pratiche. Ecco una lista di consigli da mettere in pratica quando si decide di acquistare un veicolo usato.

assicurazione auto

Privato o concessionario?

Questa è la domanda chiave: meglio acquistare un’auto usata da un rivenditore oppure da un privato? Rintracciare l’auto dei sogni non è più così impossibile. Le numerose piattaforme online non solo permettono di sbirciare tra migliaia di offerte mettendo a confronto anche lo stesso modello di auto, ma mettono in contatto diretto con il venditore.

Comprare da un privato ha i suoi vantaggi economici: quasi sempre il prezzo dell’auto è più basso di quello offerto dalla concessionaria, ma bisogna fare molta più attenzione. Prenditi tutto il tempo necessario a valutare il veicolo, fai domande pertinenti all’utilizzo e alla storia del mezzo.

Acquistare un veicolo usato dal concessionario, che aderisce al sistema usato garantito, può essere molto più rassicurante. Il rischio è minore, le garanzie offerte maggiori ed è facile trovare auto usate a Km 0. Per legge i concessionari che vendono auto usate devo garantire il mezzo venduto almeno per almeno un anno dalla consegna. Sono coperte le riparazioni dei guasti e nei casi peggiori garantire la sostituzione delle vettura.

Ricorda che un prezzo vantaggioso può nascondere spese extra in termini di controllo dal meccanico, riparazioni o tagliando senza dimenticare i costi del passaggio di proprietà. Prima concludere quindi cerca di avere numeri certi in mano.

Portali web per la vendita di auto usate

I siti internet, tematici o generalisti, permettono di mettere in vendita e comprare un’auto usata comodamente da casa. Le potenzialità offerte dall’online sono molteplici: alcune dipendono dalla piattaforma scelta, altre dall’utente che inserisce l’annuncio. Si va dall’osservare l’automobile nei minimi dettagli all’effettuare ricerche mirate (modello, zona, anno di immatricolazione, etc.).

I portali sono delle vetrine aggiornante 24h/24h, che offrono il primo punto di contatto con il venditore da contattare successivamente per concludere l’acquisto nel modo classico. Attenzione perché i tentativi di truffa sono all’ordine del giorno, come accade anche per il mercato reale: il consiglio è quello di valutare bene l’offerta presentata e stare lontano dagli “specchietti per le allodole”. Se una proposta ti sembra troppo vantaggiosa, lascia perdere perché potrebbe trattarsi dell’ennesima truffa.

Ma bando alle ciance, ecco alcune accortezze che ti faranno dormire sonno tranquilli.

1. Reali esigenze

Il primo passaggio utile per chi vuole comprare un’auto usata è avere le idee chiare sulle reali esigenze. Non puoi guardare nella sezione dedicata ai fuoristrada se il tragitto più impegnativo è quello che fai per andare da casa al campetto di calcio, e non puoi cercare annunci tra le fuoriserie se il budget è quella di una Fiat 500. Auto di tutto rispetto, sia ben chiaro.

Il punto è un altro: non perdere tempo a leggere e valutare annunci che non riguardano la tua reale esigenza. Definisci un budget preciso e concentra le tue ricerche verso gli annunci e i concessionari che possono soddisfare la tua necessità. Acquistare un’auto usata è un’arte, ma la base è puro pragmatismo.

2. Alimentazione: quale preferisci?

Un ulteriore filtro per indirizzare la tua scelta è quello dell’alimentazione. Ci sono le auto a benzina, i modelli ibridi, quelli a metano, i GPL e i diesel. In base alle tue esigenze imposta la ricerca: inutile perdere tempo tra le auto a metano se hai in mente solo il diesel, giusto? Magari puoi pensare ad una auto elettrica ma, come detto poco fa, le tue esigenze di trasporto determinano la fonte energetica che sceglierai.

3. Quanti chilometri?

Prima di acquistare un’auto usata devi verificare il numero reale di chilometri percorso. Questo perché il contachilometri può dare informazioni giuste, ma può essere anche modificato e adattato alle intenzioni poco limpide del vecchio proprietario. Un contachilometri manomesso è difficile da smascherare, per questo devi chiedere sempre i tagliandi e la documentazione della manutenzione svolta in passato. La prova definitiva, però, arriva con un attento controllo della meccanica.

4. Controllo dal meccanico

Questo è il passaggio fondamentale per chi vuole comprare auto usata. Non puoi fidarti e acquistare una vettura a occhi chiusi. Ma soprattutto non puoi accontentarti dei tagliandi: il tuo meccanico di fiducia deve rovistare nel motore, tra le sospensioni e dietro a ogni tubo della carrozzeria. Deve essere tutto chiaro, limpido, cristallino. Si parte dalla buona salute dell’impianto elettrico alle perdite d’olio, fino a raggiungere i punti critici: pistoni, testate, cambio, ammortizzatori. Se il meccanico scuote la testa c’è qualcosa che non va.

5. Giro di prova

Ultimo step per valutare la parte tecnica: il giro di prova. A primo impatto ti sembra una buona auto usata e il meccanico ha dato un parere positivo. Ma tu l’hai provata? Fai un giro insieme al meccanico per valutare rumori, frenata, sospensioni e fluidità del cambio. In questo modo avrai un’idea ancora più chiara del veicolo che stai per acquistare.

6. Burocrazia

Quando acquisti un’auto usata devi verificare una serie di dati. La meccanica è importante, ma anche la burocrazia può nascondere problemi difficili da risolvere in un secondo momento. Prima dell’acquisto quindi è indispensabile controllare:

  • Targa;
  • Numero del telaio;
  • Numero del motore.

Questi codici devono corrispondere a quelli riportati sul libretto. Ti conviene fare anche un’analisi dell’intera storia del veicolo: basta interrogare il PRA, il pubblico registro automobilistico, per avere l’estratto cronologico.

7. Incentivi per le auto usate

Quando valuti l’acquisto di un’auto usata devi seguire con attenzione gli incentivi: puoi rottamare la tua vecchia auto? Ci sono dei finanziamenti? Prima di acquistare informati, ma cerca anche dati ed eventuali agevolazioni per il modello che hai scelto. Se è recente potrebbe essere più vantaggioso acquistare un’auto nuova.

8. Annunci troppo convenienti

Questa è una storia vecchia, ma che fa sempre danni. Ci sono gli annunci, c’è l’occasione, l’auto sembra perfetta e appena verniciata, la vai a ritirare… Ed è un bidone. Il primo consiglio è questo: usa il buon senso, sempre. Cosa si nasconde dietro a un’occasione unica? Il prezzo è bassissimo e le condizioni sono convenienti? Bene, approfondisci questo annuncio e non lasciare che l’impulso primordiale all’acquisto prevalga sulla razionalità.

La fretta è cattiva consigliera e con un po’ di tempo a disposizione puoi incrociare i dati raccolti dalla tua attività online con quelli delle ricerche offline per ottenere il miglior risultato possibile. Ovviamente prima di concludere l’affare devi toccare con mano la qualità della vettura.

Anche in questo caso valgono le regole che ho citato (soprattutto il controllo del meccanico), ma la tua attenzione deve essere sempre massima. A volte è un affare, a volte è una truffa. Hai avuto problemi del genere? La competenza è del Giudice di Pace legato alla residenza di chi compra l’auto.

9. Controlla l’auto

Stai finalmente per acquistare un’auto usata e sembra che tutto sia in regola: i documenti ci sono, il prezzo è accessibile, la categoria è adatta alle tue esigenze. Ma prima di dare l’ok definitivo devi assicurarti che non si nascondano problemi. Ecco una serie di controlli base:

  • Carrozzeria: l’auto presenta graffi, ammaccature, abrasioni?
  • Telaio: dare uno sguardo sotto vuol dire scoprire i segreti dell’auto.
  • Vernice: è in buono stato? Si è opacizzata con il tempo?
  • Vano motore: è tutto in ordine? Ci sono delle perdite?
  • Interni: volante, tappetini, sedili, cruscotto…
  • Vetri e luci: ci sono delle crepe? Le luci funzionano?

Questi elementi ti permettono di contrattare sul prezzo ed evitare la nascita di problemi difficili da risolvere in futuro. Per essere sicuro che non si nascondano sorprese dovresti ispezionare l’auto insieme al tuo meccanico di fiducia.

10. Quali sono le auto usate più vendute?

Dopo questi consigli mi sembra giusto dare uno sguardo alle abitudini degli italiani quando si tratta di acquistare la propria auto usata. Ecco per te la classifica delle auto usate più vendute in Italia.

Lo so, ci sono tanti aspetti da valutare, però ti do un consiglio: scarica questo PDF con tutti i parametri da tener presente quando provi un’auto usata. Ci sono i campi per definire, attraverso una scala da 1 a 10, ogni caratteristica della vettura. Così, quando hai provato più modelli, puoi fare una valutazione matematica e scegliere nel miglior modo possibile.

Comprare auto usata: 10 consigli per acquistare al meglioComprare auto usata: 10 consigli per acquistare al meglio http://bit.ly/1Cmc19x via @6sicuro

Quanto pagare un’auto usata?

Scelta la vettura d’acquistare, è molto semplice determinare se il prezzo richiesto sia giusto. Con il modello e l’anno di immatricolazione alla mano si cerca, online o su riviste di settore, la quotazione di mercato del veicolo. Queste ultime esprimono il valore in euro – escluso il passaggio di proprietà – di un veicolo immatricolato per la prima volta nell’anno o nel semestre indicato dal venditore.

Il valore di mercato del mezzo tiene conto di alcune caratteristiche come: chilometraggio effettivo pari a quello standard (stabilito in funzione del segmento di mercato, marca, periodo dell’anno, etc.), dotazione di serie, componenti meccaniche ed elettroniche perfettamente funzionanti, tagliandi regolarmente eseguiti e documentati, carrozzeria e interni in buone condizioni (conformi all’età del mezzo), pneumatici con battistrada almeno al 50%, assenza di sinistri stradali importanti e appartenenza del mezzo a un solo proprietario, i km percorsi e l’eventuale presenza di accessori (ABS, cerchi in lega, ESP, climatizzatore, etc.).

Attenzione: se il veicolo è stata immatricolato come autocarro ed è fatturabile, la quotazione di mercato va ridotta del 20%.

Garanzia sull’acquisto di un’auto usata

Per questa tematica bisogna distinguere, ancora una volta, l’acquisto in concessionaria da quello del privato. Comprare un veicolo usato da un rivenditore autorizzato garantisce all’acquirente una garanzia legale di conformità prevista per legge per due anni.

Questa tipologia di garanzia non presuppone che il mezzo sia in perfetto stato, ma che le condizioni reali siano note al compratore nel momento della vendita.

Comprare un veicolo da un privato invece, non garantisce nessuna copertura assicurativa. Può capitare che il veicolo, al momento della vendita, sia ancora coperto dalla garanzia originaria ed essa resterà valida fino alla scadenza.

Acquistare un veicolo usato, magari come prima auto per un neopatentato, è sicuramente più economico e vantaggioso di un mezzo nuovo. L’investimento richiesto è inferiore, ma può lo stesso essere necessario un finanziamento.

Come? Acquistando da un privato è possibile richiedere un finanziamento alla propria banca o ad una società finanziaria. Differentemente le concessionarie possono offrire, grazie a rapporti commerciali con gli istituiti finanziari, delle proposte di pagamento rateali costruite appositamente per il cliente.

Attenzione all’assicurazione

Lo sai che le assicurazioni per le auto usate sono più costose? Ma è sempre così? No, anche se questa è la politica delle maggior parte delle compagnie assicurative. Ecco perché la soluzione – anche dopo aver approfondito i vantaggi della Legge Bersani – è sempre un confronta te le diverse assicurazioni auto.

Riccardo Esposito

Sono un webwriter freelance, aiuto le aziende e gli imprenditori a comunicare online. Mi occupo di nuove tecnologie, social media, scrittura online. Il mio motto? Il mio regno per un post.

Commenti Facebook

4 Commenti

  1. Avatar
    Gianluca luglio 08, 2015

    Si tutto giusto quello scritto ho comprato su un’asta di ebay sette anni fa una Jaguar S type a Napoli, magari ne trovassi ancora di occasiani così mai avuto problemi auto perfetta.

    Rispondi
  2. Avatar
    Angelo Benedetti maggio 13, 2016

    Volevo acquistare una vettura da un concessionario multimarche di vetture nuove e Km.0.
    Ero interessato ad una Panda a Km 0, venduta con uno sconto interessante dal prezzo di listino, un altro concessionario fiat mi ha
    detto di stare molto attento in quanto dette vetture spesso vengono acquistate all’estero e non sempre detti rivenditori pagano l’F 24 (cioè l’IVA ) per intero e che se vi fossero degli accertamenti tributari e sarei io e non il venditore responsabile come ultimo acquirente del mancato pagamento e quindi perseguibile per legge. 1° …..Vorrei sapere se quanto detto corrisponde al vero.
    2° come fare per accertarmi del completo pagamento dell’ F24 prima di firmare il contratto.
    3° se il venditore si rifiuta di farmi vedere l’avvenuto pagamento come comportarmi.
    4° ed ultimo interrogativo, se il venditore mi dicesse che l’F24 lo paga per tutte le macchine a fine anno oppure dopo aver venduto un certo quantitativo di vetture come posso manlevarmi ??? può bastare una scrittura privata ??? la ringrazio anticipatamente per una sollecita risposta. RESTO IN ATTESA SUL MIO indirizzo email…..grazie

    Rispondi
  3. Avatar
    Francesca giugno 27, 2016

    Desiderata una informazzione e se qualcuno sa la legge ne sono grada. Vivo a Londra ma dovremmo con il mio partner trascorrere un anno in italia e vorremmo comprare una macchina usata, quale sono Le leggi in italia e come cominciare, ringrazio tanto a chi mi fornishe Le informazzione .

    Rispondi
  4. Avatar
    luca novembre 16, 2016

    tutto facile a parole, purtroppo in Italia non c’è tutela. provate ad acquistare un’auto da un concessionario non ufficiale, al quale DOVETE pagare l’intero importo per fare il trasferimento di proprietà, chiedendo una fidejussione bancaria a garanzia della cifra che versate, e chiedete anche una dichiuarazione sui tempi di consegna. se vi dice in 7 giorni avrete la macchina, fategli mettere per iscritto, pena RESTITUZIONE DEL DOPPIO, che in 14 giorni ve la consegnerà. Vi sentirete rispondere che non ha senso. E se pagate, come è successo a me, senza ricevere l’auto, sentendovi dire le scuse più assurde per 10, 20, 40, 60 giorni………… beh, non potete fare niente. Si, fate un esposto alla polizia che farà accertamenti……….

    Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*