Uomini al volante: i luoghi comuni raccontati dalle serie TV

uomini al volante

Quanto ha inciso la nostra cultura seriale sullo sviluppo di un numero infinito di stereotipi degli uomini al volante?
Pensiamoci bene: se guida un furgoncino Volkswagen è sicuramente uno sballone, se ha un’auto scura è un uomo d’affari, se ha i vetri oscurati ha qualcosa da nascondere, se va di retromarcia in autostrada deve essere un agente speciale che sta salvando il mondo!

Uomini al volante nelle serie TV: gli stereotipi

Le serie TV hanno contribuito in maniera più che massiccia plasmare, nel bene o nel male, l’immaginario comune, massificando stereotipi dal sapore americano anche in contesti sociali oltreoceano, come quello italiano.
Scopriamo insieme i luoghi comuni più divertenti dell’uomo al volante.

Dexter e gli anziani al volante


Se è anziano e ha il cappello è pericoloso, se poi ha un macchinone esagerato… È la fine.
Forse gli sceneggiatori di Dexter hanno preso troppo alla lettera questo luogo comune. Alla guida di questa Mustang, con tanto di cappello con visiera e occhiali, mettono proprio uno dei killer più agghiaccianti dell’intera serie: Trinity.

Breaking Bad e gli specchietti laterali


Gli specchietti laterali ci rivelano qualcosa in più su noi stessi.
Breaking Bad, l’incredibile serie di Vince Gillian, ha girato probabilmente la scena madre sugli specchietti laterali “rivelatori” delle automobili. La costruzione dell’identità visiva di Heisenberg si consacra proprio con il riflesso di Walter White in uno specchietto retrovisore. Scena da brividi, soprattutto con il senno di poi.

Continua a leggere

1
2
3
Valentina Vellucci

Lavoro come consulente in ambito digitale per diverse realtà aziendali. Mi occupo di crisis mananagement, gestione delle conversazioni online e misurazione delle performance. Nel tempo libero spero di andare al cinema. E qualche volta ci riesco.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*