Documenti rubati o smarriti: cosa fare e a chi denunciare

Quando ti rubano i documenti il problema è sempre lo stesso: non sai cosa fare. A chi rivolgersi per fare denuncia? Ma devi dirlo a qualcuno? Non temere, ecco la guida.

documenti rubati smarriti

Ti hanno rubato il portafoglio

O magari la borsa, addirittura l’auto. In ogni caso hai un problema evidente. E non solo per il denaro perso, ma anche e soprattutto per i documenti rubati. Cosa fare adesso?

Ti spaventa la trafila burocratica, non sai come muoverti. Soprattutto quando devi partire o hai altri impegni che necessitano di documenti ufficiali come carta d’identità, passaporto, tessera sanitaria e patente.

In poche parole, cosa fare quando devi affrontare lo scoglio dei documenti rubati? Non temere, ecco una guida pratica per risolvere, passo dopo passo, tutti gli step necessari per avere di nuovo i documenti nel tuo portafoglio.

Cosa fare prima di subire il furto

Il modo migliore per risolvere il problema: evitarlo. In primo luogo evita di portare con te documenti che non servono (tipo il passaporto per andare a fare la spesa) e poi assicurati di avere sempre il controllo della situazione. Questo significa essere coscienti delle zone in cui vai, delle situazioni in cui ti trovi. Bastano pochi dettagli per evitare denunce e problemi:

  • Evita zone malfamate di notte;
  • Attenzione alle zone molto trafficate;
  • Tutelati su autobus e tram;
  • Non mettere la borsa in evidenza in auto;
  • Cammina contromano sul marciapiede;
  • Tieni la borsa nel lato interno della strada;
  • Attenzione a stazioni, mezzi di trasporto, mercati;
  • Controlla la situazione ai prelievi.

Particolari precauzioni dovrebbero adottare donne e anziani, i bersagli preferiti dai borseggiatori e ladri di portafogli. A volte è l’occasione che dà la possibilità a questi personaggi di agire. Borse chiuse e occhi aperti: questa è la regola da rispettare.

Documenti rubati: denuncia di furto o smarrimento

Documenti rubati insieme a portafoglio o borsa? Il primo passo: andare dai Carabinieri o dalla Polizia per una denuncia di smarrimento o furto. La trafila è identica, cambia la dichiarazione che farai in caserma o in questura. In ogni caso è importante dichiarare la perdita dei tuoi documenti: potrebbero essere usati per vari illeciti, quindi la denuncia è vitale.

Bloccare bancomat e carte di credito

Nel frattempo blocca tutto ciò che riguarda l’erogazione di denaro attraverso carte di credito, bancomat, libretto degli assegni, carte prepagate, Postepay e altro ancora. Questo per evitare ulteriori furti di denaro ancora più consistenti. Ecco i numeri da chiamare per bloccare carte, bancomat e tutto ciò che potrebbe portare problemi di tipo economico dopo il furto.

Bancomat 800 822 056
American Express 06 72 900 347
CartaSi 800 15 16 16
Diners Club 800 39 39 39
Mastercard 800 870 866
VISA 800 819 014
Postamat 800 652 653
Postepay 800 902 122
Viacard – Telepass 840 043 043

La regola è la stessa: hai bisogno di portare tutte le carte di credito nel portafoglio? Soprattutto durante i viaggi conviene avere la possibilità di non portare tutte le fonti di denaro in un unico posto. In caso di furto perdi tutto e non è il massimo. I numeri sono attivi 24 ore su 24, in ogni caso puoi andare nelle filiali e risolvere. Attenzione, mai tenere il PIN segnato nel portafoglio!

serenetà

Documenti rubati o smarriti: cosa fare e a chi denunciareDocumenti rubati o smarriti: cosa fare e a chi denunciare http://bit.ly/2C1QyUW via @6sicuro

Come rifare i documenti rubati

Dopo aver denunciato e bloccato devi rifare tutti i documenti rubati, ed è qui che parte la trafila. Non temere, è soprattutto l’idea che ti spaventa. Inizia da qui: prepara tutto quello che ti serve e vai negli uffici giusti per risolvere il problema. Per velocizzare le pratiche e attenuare i problemi conviene avere sempre la fotocopia dei documenti più importanti a casa.

Carta di credito e bancomat

Per rifare le carte che riguardano l’erogazione di denaro devi solo andare presso la banca o l’ufficio postale che ha emesso il documento. Qualche firma e sei di nuovo in grado di prelevare. Spesso devi aspettare l’invio della carta in filiale o a casa. Però possono darti delle carte sostitutive che ti consentono di evitare il disagio di non poter prelevare.

Rifare la carta d’identità: cosa serve

Per riavere la carta d’identità puoi andare all’anagrafe con 3 fototessere, denuncia di furto o smarrimento, altro documento valido. In caso contrario puoi portare due testimoni con documento. Devi pagare un bollo, i tempi di attesa sono minimi.

Come rifare la tessera sanitaria

In questi casi molto dipende dalla regione di appartenenza, quindi conviene risolvere recandoti nell’ufficio Asl più vicino. Per tutti gli altri documenti delle Pubbliche Amministrazioni conviene andare sempre negli uffici che hanno effettuato l’emissione.

Patente e assicurazione auto

Per rifare la patente auto puoi rivolgerti, con 2 fototessere e un documento d’identità valido, presso agenzie di pratiche auto, Carabinieri, Motorizzazione Civile o Aci per richiedere il duplicato. A questo punto arriverà la nuova patente a casa. Per recuperare i documenti delle assicurazioni puoi rivolgerti agli uffici della filiale che ha emesso la pratica RC auto.

Da leggere: come evitare truffe agli anziani

Pensa a una buona assicurazione

Per le persone anziane il rischio di perdere i documenti o di subire furti è ancora più evidente. Gli scippi in strada e le rapine in casa sono un problema chiaro, e alla perdita economica si somma lo spavento. E lo stress di dover rifare la carta d’identità. O magari il tesserino sanitario. Come risolvere se a tutto questo si aggiunge l’assenza di parenti e amici?

In molti casi può essere utile un’assicurazione che tutela da problemi del genere. Ad esempio ti tutela in caso di truffe in casa, scippi e perdita di documenti. Fornendo un supporto per risolvere i vari passaggi burocratici, spesso lunghi e complessi. Senza dimenticare i servizi aggiuntivi, come quello di autista e di sostituzione serratura in caso di furto in casa.

serenetà

Documenti rubati: ti è capitato?

Probabilmente sì. Magari hai smarrito i documenti, oppure hai subito un furto e hai perso carta d’identità, patente e altri fogli indispensabili per lo svolgimento delle tue attività. Senza documenti non puoi esistere, ecco perché devi correre subito ai ripari. Tu hai avuto esperienze in merito? Hai già rifatto i documenti? Lascia la tua opinione nei commenti del blog.

Riccardo Esposito

Sono un webwriter freelance, aiuto le aziende e gli imprenditori a comunicare online. Mi occupo di nuove tecnologie, social media, scrittura online. Il mio motto? Il mio regno per un post.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*