Il matrimonio, il giorno più bello della vita. Anche il più costoso?

Matrimonio

Normalmente prima ci si ama e poi ci sposa. Si, più o meno va cosi. E quello del matrimonio resta il giorno più importante, quello più atteso, quello che sopravvive nei ricordi degli amici, dei conoscenti e dei vicini di casa, dei parenti e della  mamma, che anche a distanza di anni, lo cita, commossa. Ammettiamolo pure, le aspettative sono sempre molto alte e mettono in crisi tutti, anche i meno romantici.

Chiunque decida di convolare a nozze – e poco importa se con cerimonia religiosa o con rito civile – avrà a che fare con l’organizzazione dell’evento. Sul quale poi tutti avranno qualcosa da ridire. E allora come si fa a fare una bellissima figura senza spendere un patrimonio? Andiamo per punti. E soprattutto programmiamo con ordine.

Matrimonio: la pianificazione dei dettagli

Partiamo dall’idea che sia un evento. Amore, certo, ma sempre di evento si tratta. Quindi carta e penna, si fa per dire, meglio un documento Word al PC (dove si può cancellare e riscrivere daccapo) e si comincia il prima possibile. Hai presente quel detto che recita: “Il tempo è denaro”? Ecco, mai come nel programmare le nozze.

Pianificare con largo anticipo significa risparmiare. Vuol dire avere tutta la calma necessaria per chiedere all’amica del cuore di quel famoso fioraio che ti era tanto piaciuto al matrimonio della sua ex cognata, che stava proprio sotto casa del  parrucchiere. Ecco, non so se ho reso l’idea. Insomma, il tempo di poter andare in quei posti che avremmo sempre voluto vedere e di fare persino il giro di cene degustazione nei ristoranti che ci sono sempre piaciuti, ma dove, in verità non siamo mai andati.

Il matrimonio: come risparmiare? Il matrimonio: bellissimo giorno… ma come risparmiare? http://bit.ly/1Rv08RU @6sicuro

Organizzare il Budget

Per ogni evento che si rispetti, si pianifica un budget da spendere. Quindi mettiti bene in chiaro la cifra che hai deciso di destinare al matrimonio (magari in accordo con il futuro marito o la futura moglie). E non importa che sia tanto o poco. Ti svelo un trucco qui, prendi appunti: quello conta davvero sono le idee, non le grandi cifre di denaro.

Quindi segnati che:

  • il 48% della somma viene impiegata per il ricevimento di nozze, per la location e per il catering;
  • il 4% per la cerimonia (religiosa o civile che sia) e le fedi;
  • l’8% per le composizioni floreali;
  • il 12% per il servizio fotografico e il video;
  • il restante 28% va distribuito su altri servizi: noleggio auto, accessori sposa, bomboniere e make up.

Ora è chiaro che per ogni punto si possono trovare delle idee, possibilmente geniali e che non siano necessariamente dispendiose.

Il Mood d’Ispirazione

È questa la seconda cosa più importante da considerare per ottenere un bellissimo matrimonio e ottimizzare i costi. E qui ti cito un esempio, ma uno solo. Per capire al meglio il concetto: mood = risparmio. A te poi la libertà di scegliere un tema, rispetto al gusto e al tono che vorrai dare alle nozze.

Un matrimonio di mattina, in campagna e di giungo, per esempio, è poetico e costa poco. La “mattina” è sempre meno impegnativa della “sera” in tutti i sensi, una chiesa di campagna è certamente più romantica e meno costosa della parrocchia in città. E giugno. Niente, mi piace.

Utilizzare i fiori di stagione (in estate ci sono tutti) anche per il bouquet della sposa, consente di risparmiare fino al 30%. Mica male, no? E se per le decorazioni si aggiungesse anche della frutta, si otterrebbe quell’effetto “caravaggesco” che personalmente adoro. Continuando nel mood della romantica campagna, le bomboniere possono essere delle deliziose piantine aromatiche (che fanno tanto eco-chic e si trovano nei vivai a pochi euro) accompagnate da sacchetti porta confetti, realizzati in vari tessuti dalle tonalità pastello.

Il famoso “pranzo nuziale” si trasforma per l’occasione in un modernissimo – ed economico – brunch organizzato in un agriturismo, dove si potranno scegliere i prodotti genuini del posto. Considerando che sono ormai “out” i matrimoni con tantissimi ospiti, si inviteranno solo i parenti stretti e gli amici del cuore, che saranno i testimoni e che regaleranno le fedi.

Il vestito dello sposo e l’abito della sposa invece si possono scegliere negli outlet, dove si trovano delle fantastiche offerte anche dai brand più famosi e questo potrebbe valere anche per le rispettive mamme. Ma non raccontatelo troppo in giro. Il noleggio dell’auto invece si evita proprio, perché si chiederà allo zio che ha una bella automobile.

Per le foto ci si rivolgerà al cugino che ha una vera passione in proposito e che di sicuro si sentirà onorato dell’incarico (tanto con le macchinette digitali si scattano un’infinità di immagini e di certo riuscirete a selezionarne un bel po’ per comporre il famoso album delle nozze).

Riepilogando: un matrimiono in risparmio si può fare!

È chiaro quanto sia importante pianificare l’evento con molto anticipo tenendo bene in evidenza sia il budget che il mood scelto.

Ultima regola, non accontentarsi. Domanda qualsiasi cosa a tutti quelli che conosci,  fai tanti sopralluoghi e chiedi molti preventivi. Infine scegli… e scegliete insieme: non abbiate timore di apparire invadenti e pretestuosi. Il matrimonio è il vostro e ci tenete a fare una bellissima figura. Non c’è nulla di male in questo.

Infine si può optare addirittura per un’assicurazione matrimonio per evitare qualsiasi rischio. Esiste infatti una polizza assicurativa che ti permette di goderti le tue nozze in assoluta tranquillità senza pensare alle molte preoccupazioni ed imprevisti che potrebbero presentarsi il giorno stesso!

La tua esperienza

Le emozioni del giorno delle nozze restano nel cuore per tutta la vita. E noi saremo felici di leggere chi ci vorrà raccontare nei commenti come si è organizzato per il matrimonio e se ha trovato un’idea utile anche fra i nostri consigli!

Maria Katia Doria

Professionalmente Fashion PR e poi Blogger per passione. "Si può leggere un libro anche con le unghie laccate e il rossetto prescinde dalla cultura" (cit. mia)

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*