Come scegliere un antifurto casa: 4 consigli per non sbagliare

I furti sono all'ordine del giorno nel nostro paese e un antifurto casa è ormai necessario per proteggere le nostre abitazioni. Vediamo i consigli per una buona scelta.

antifurto casa consigli

Nel nostro paese i furti nelle abitazioni sono all’ordine del giorno e, purtroppo, la decisione di installare un antifurto casa viene spesso presa quand’è troppo tardi. La scelta dell’antifurto casa dev’essere effettuata dopo avere valutato una serie di aspetti importanti: innanzitutto è necessario chiarire le proprie esigenze e vagliare bene ciò che offre il mercato. Ma non solo…

Vediamo assieme i 4 consigli basilari per scegliere l’antifurto casa ideale.

1. Antifurto casa: cosa considerare

Per una giusta scelta dell’antifurto casa, è basilare partire da alcune indicazioni che determineranno l’utilizzo e, di conseguenza, il tipo di antifurto da prendere in considerazione. Dobbiamo quindi tenere presente aspetti quali le dimensioni dell’abitazione, quante siano le stanze della casa e la quantità di ore nelle quali non è abitata. Inoltre va considerata la presenza o meno di animali domestici.

2. Antifurto casa: la fascia di prezzo

Può sembrare un’ovvietà suggerire di valutare bene il prezzo, dato che stiamo parlando di un acquisto, ma con la rete internet, sulla quale si può trovare di tutto, è quantomai necessario prestare molta attenzione. In particolare è bene non fidarsi troppo degli apparecchi esageratamente economici perché, se è vero che il rapporto qualità prezzo degli antifurto casa ha raggiunto livelli davvero soddisfacenti, è anche vero che la qualità ha sempre un giusto costo. E per tenere la casa al sicuro, è meglio scegliere la qualità.

verisure antifurto

Come scegliere un antifurto casa: 4 consigli per non sbagliareCome scegliere un antifurto casa: 4 consigli per non sbagliare http://bit.ly/2fu0jTg via @6sicuro

3. Antifurto casa: le tipologie

Un’altra scelta va effettuata sulla tipologia dell’impianto di allarme, che deve avvertire le forze dell’ordine in maniera immediata, riguardo l’eventuale presenza di malintenzionati. La sicurezza dev’essere garantita sia all’interno che all’esterno della casa e i vari sistemi comprendono, tra gli altri, i kit allarme fa da te (dei quali abbiamo discusso nell’articolo Antifurto fai da te: vantaggi e svantaggi), l’antifurto senza fili e l’allarme GSM.

Come sempre, ogni scelta presuppone la stima dei pro e dei contro. Valutiamo le varie tipologie di antifurto casa elencate di seguito.

Antifurto casa Wireless

Il sistema wireless ha ottime caratteristiche di duttilità che gli permettono di adattarsi ad abitazioni anche molto diverse tra loro. L’antifurto wireless opera tramite collegamenti senza filo e i vari elementi comunicano via radio. Sono disponibili kit completi e i prezzi, piuttosto contenuti, concorrono al successo di questo tipo di antifurto casa. È consigliabile scegliere i modelli con sistemi antijamming e a doppia frequenza: l’anitjamming assicura che il segnale non venga disperso o sopraffatto e la doppia frequenza garantisce il funzionamento dell’allarme anche in caso di black out.

Antifurto casa filare

I sistemi a filo garantiscono una resa costante nel tempo e funzionano con corrente elettrica domestica, ma non permettono una facile modifica dell’impianto. Nel caso si dovesse rendere necessaria una sostituzione o un’installazione aggiuntiva, sarà quasi inevitabile l’intervento di un tecnico specializzato. Ad ogni modo le parti di un sistema filare hanno costi più bassi rispetto ai sistemi wireless.

Antifurto casa filare GSM

I sistemi di antifurto casa filare GSM emettono una segnalazione alle forze dell’ordine in automatico qualora si verificasse un tentativo di manipolazione o forzatura dell’impianto. Purtroppo non tutte le abitazione possono ospitare questo tipo di antifurto e un sopralluogo preliminare di verifica è necessario. Una volta appurata la predisposizione della casa, verrà stabilita la posizione dei sensori e questi non potranno essere spostati in seguito. Ma tra i vantaggi di questa scelta c’è anche la resistenza alle diverse condizioni meteo: l’eventuale assenza di linea non altera le trasmissioni tra i sensori e la centralina.

Antifurto casa con sistema misto

Questo sistema di antifurto casa prevede l’utilizzo di una centralina a filo all’interno delle mura della casa, mentre i sensori wireless sono utilizzati per l’esterno. Come per i sistemi a filo, le eventuali sostituzioni sono agevoli, ma il rovescio della medaglia riguarda la parte a filo, ovvero quella interna alla casa (anche se, come abbiamo visto, gli interventi necessari sono rari). Questa scelta può sembrare un buon compromesso, e lo è, ma l’impostazione del sistema, da parte dell’utente, non è semplicissima, così come l’eventuale modifica dell’impianto.

Antifurto casa con supporto GSM

Il sistema di supporto GSM consente l’invio di una telefonata o di un messaggio a dei numeri di telefono impostati sulla centralina, in caso di incursione di malintenzionati nell’abitazione. Tale supporto è disponibile per i sistemi wireless come per gli impianti a filo, con una differenza:

  • nei sistemi wireless è necessario attivare una SIM;
  • nei sistemi sistemi a filo è possibile utilizzare una SIM ma è opzionabile anche la linea telefonica fissa.

4. Antifurto casa: collegamento alla Centrale Operativa

Il consiglio è di scegliere un antifurto casa che sia collegato con una Centrale Operativa. Attivo 24h su 24h tutti i giorni dell’anno può, in caso di intrusione, verificare quanto sta succedendo e inviare immediatamente un segnale alle Guardie Giurate e le Forze dell’Ordine. In questo caso l’intervento avviene anche senza la tua presenza in casa e puoi assentarti senza incappare in brutte sorprese.


verisure

Salvatore Russo

Responsabile Marketing di 6sicuro dal 2011, ideatore del blog e coordinatore generale dell’intera squadra di blogger e giornalisti che scrivono per 6sicuro. Mi occupo di Digital Marketing Strategy, Consulenza Aziendale e Formazione dal 1998. Ho partecipato alla progettazione, sviluppo e gestione di importanti portali e piattaforme di e-commerce italiani.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*